L’Aero Gravity di Pero riprende la sua attività in attesa di poter riaprire a tutti
L’Aero Gravity di Pero riprende la sua attività in attesa di poter riaprire a tutti

Pero (Milano) - Si torna a volare all’Aero Gravity di Pero, l’unica galleria del vento verticale in Italia. Per ora tocca ai bambini e ragazzi fino ai 17 anni compiuti, come previsto dal Dpcm, in attesa di riaprire a tutti. "Anche noi abbiamo chiuso il 6 novembre come palestre e altri luoghi sportivi, ora che siamo tornati in zona gialla il Dpcm ci consente di riaprire l’accesso ai minori che devono essere accompagnati tassativamente da un solo adulto e vengono affidati ai nostri istruttori per fare la loro esperienza di volo", dichiara Sandro Andreotti General Manager di Aero Gravity.

La struttura, alle porte di Milano, in questi mesi ha migliorato ulteriormente i sistemi di tutela della salute già ad alti livelli e all’avanguardia proprio per il tipo di attività che propone, "abbiamo sempre avuto un sistema di trattamento dell’aria certificato mediante filtri ad altissima efficienza, anche detti filtri assoluti, un processo di igienizzazione e abbattimento batterico con flusso di ozono che viene utilizzato per le tute che si indossano durante il volo, oltre che la sanificazione di tutti gli ambienti e le superfici - spiega il manager - abbiamo aggiunto lampade UV per potenziare il sistema di purificazione dell’aria. Quindi si tratta di un’attività assolutamente sicura".

Aperta nel 2017 Aero Gravity consente a tutti di vivere l’esperienza del volo in un cilindro di cristallo alto 8 metri grazie a sei turbine potentissime e un flusso d’aria fino a 370 km/h capace di vincere la forza di gravità. Anche qui l’attività si è fermata tra zona rossa e arancione e ora si vive la lenta ripresa alla normalità con l’entusiasmo di sempre, "sicuramente ho sentito il peso della chiusura, a caduta anche i nostri dipendenti e le loro famiglie - racconta Andreotti - ma abbiamo avuto il privilegio di lavorare sempre con il settore delle forze armate che non si è mai fermato. Da noi sono venuti per le esercitazioni di volo i reparti speciali dell’aeronautica, marina e carabinieri. Inoltre anche se siamo una star up aperta da poco siamo riusciti ad accedere ai fondi messi in campo per aiutare anche il nostro settore".