Milano, 7 marzo 2018 - Milano come polo di innovazione europeo del Rinascimento digitale: la sfida al futuro è lanciata con la prima Milano digital Week, che si terrà fra il 15 e il 18 marzo con 400 eventi sparsi in tutta la città. Un grande evento omnicomprensivo per professionisti e cittadini di ogni età che vede in prima fila l'impegno del Comune. Mostre, seminari, convegni, workshop, dibattiti e spettacoli animeranno la città da BASE all'hangar Bicocca, passando dalla torre Branca e il Museo della Scienza e della Tecnica. L'evento sarà un grande racconto collettivo per capire come l'innovazione sta cambiando la vita delle persone e come può contribuire a migliorarla attraverso il progresso sociale ed economico.

“Il cuore digitale di Milano batte fortissimo”. Ne è convinta Roberta Cocco, assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici, che si occupa di fare in modo che tutti i progetti dell’amministrazione possano avvalersi di una infrastruttura digitale rendendo più veloci e accessibili i servizi ai cittadini. Un modo per superare la paura che a volte suscita il digitale e fare in modo che passi dal mondo del lavoro a quello della vita di tutti. E per Milano Digital Week, in occasione della presentazione a palazzo Marino, Cocco parla di “un sogno diventato realtà e di una scommessa vinta. Puntavamo a 100 eventi, ma si sono quadruplicati”, riportando alcuni dati. “Il numero dei certificati digitali chiesti online rispetto allo sportello, mese su mese ha sempre superato il 50% . Da aprile scorso sono state visitate 650mila pagine nell'area individuale del “fascicolo del cittadino”. I profili completi sono oltre 570mila. Siamo messi bene rispetto all'Italia e all'Europa, ma siamo solo all'inizio”.

Non mancheranno infatti opportunità di conoscere Spid, il sistema di identità digitale che permette di accedere ai servizi della Pubblica amministrazione, in un apposito tour formativo. Saranno 80 gli appuntamenti dedicati all’educazione digitale dei cittadini. Milano sarà cosi per quattro giorni una città “open”. Università e aziende, start up e associazioni racconteranno e mostreranno le loro esperienze di innovazione, a disegnare il quadro di una “biodiversità digitale”All’interno di una realtà urbana ancora dinamica che fin dal primo Novecento ha conquistato primati dalla sanità alla chimica, dalla progettazione alla manifattura.

Ad aprire l’intenso programma sarà il Digital bridge a Base, giovedi 15 alle 10, un incontro con i rappresentanti delle città di New York, Chicago, Tallinn, Tel Aviv e Stoccolma per lo scambio buone pratiche digitali. Previsti eventi con il Tram dell'innovazione, la formazione digitale per il terzo settore e gli anziani, sul Bilancio partecipativo, le Social street, i sistemi automatizzati di guida, di gestione degli archivi, la sicurezza cittadina, fake news, cyber security, personal branding, economia circolare, blockchain e tanto altro (programma su www.milanodigitalweek.com). Milano digital Week è promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Team per la Trasformazione digitale e realizzata da Cariplo Factory, in collaborazione con Lab, - Interactivr Advertising Bureau e Hublab. Fra i principali partner: AutoScout24, BMW Italia, Fastwe, Intesa Sanpaolo, Nexi, Samsung Electronics Italia e TeamSystem.