Mercatini natalizi alla Presolana
Mercatini natalizi alla Presolana

Milano, 15 novembre 2019 - Tanti gli eventi in programma nel week-end del 15, 16 e 17 novembre tra mostre, concerti, laboratori, film, workshop ed inaugurazioni.

E per gli amanti dell'arte, ecco 10 mostre da non perdere tra Milano e la Lombardia in questo autunno-inverno. 

Immancabili, le 10 sagre più gustose del mese. 

 

Un panettoneMILANO

Grandi novità dalla casa della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro per il 2019 unica manifestazione nazionale che promuove il vero Made in Italy. Quest’anno la kermesse, che giunge alla sua XI edizione, sbarca a Milano il 16 e 17 novembre 2019 nella splendida cornice del Museo dei Navigli (via S. Marco, 40 – zona Brera), luogo storico e nevralgico, situato nel cuore della città. Dopo l’indiscusso successo dell’Edizione 2018 con circa 25.000 presenze totali a Roma e Firenze e dopo il successo dell’evento estivo “Il Panettone d’Estate”, tenutosi ad agosto 2019 a Sorrento, l’organizzazione continua la promozione dei principali lievitati natalizi che ormai, anche grazie all’evento agostano, sono diventati sempre più presenti sulle tavole degli italiani non solo a Natale.

Torna Bookcity la fiera che in otto anni è diventata un festival diffuso in tutta la città dedicato al libro. Saranno più di 1500 gli eventi gratuiti -fino al 17 novembre - con oltre tremila autori in più, 400 volontari e 250 sedi. Da non perdere la festa di chiusura, originale proposta di "parole e musica" con la Filarmonica (domenica 17 Teatro dell’Arte in Triennale) diretta da Marco Seco. Cuore della rassegna resta il Castello Sforzesco. Cresce Bookcity sociale con spettacoli negli ospedali milanesi e nelle carceri, Bollate, San Vittore e Beccaria. Per finire: prima tappa del Friendship tour (il 17 alle 9,30) con quattro grandi autori britannici come Lee Child, Ken Follett, Kate Moss e Joio Moyes che si confrontano sulla Brexit.

Impronte sulla neve (Foto L.Gallitto)Viridea propone il laboratorio didattico "Quando tutto si fa magicamente bianco". Il laboratorio porta i bambini, con vari livelli di approfondimento in base all’età, a scoprire le curiosità scientifiche legate alla natura in inverno. Come si forma la neve? Perché si usa il sale sulle strade? Perché in Brasile per Natale fanno il bagno? Attraverso giochi e coinvolgenti attività interattive, i bambini apprenderanno divertendosi tanti concetti scientifici legati all’inverno: dal ghiaccio sul quale si può pattinare alla capacità di muoversi sulla neve, fino all’alternanza delle stagioni nei diversi emisferi. Gli incontri si terranno domenica 17 novembre dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00, presso i Viridea Garden Center di Rho e Rodano.

Dal 16 novembre al 15 dicembre 2019, torna a Milano Sound of Wander, la rassegna di musica contemporanea curata da mdi ensemble. La rassegna si apre sabato 16 novembre alle 21, presso la Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame, con un concerto dal titolo Re – Cycle (l’invenzione della materia). Attraverso il linguaggio musicale e artistico si vuole aprire una riflessione su un tema caldo della nostra epoca: l’ecosostenibilità e la necessità di preservare le risorse e la natura attraverso il riutilizzo e la conoscenza materica del mondo.

Laboratori wagamamaIngredienti, modalità di cottura, origine delle ricette e poi sperimentazione attiva, per scoprire in modo divertente sapori e usi della cultura panasiatica. Un viaggio tra i principi gastronomici e alimentari per assaporare il profumo di una tradizione oltreoceano ed essere partecipi di un’integrazione multietnica. Partono da qui i laboratori firmati wagamama “I segreti della cucina panasiatica”: gli appuntamenti a ingresso gratuito riservati alle famiglie con bambini da 5 a 10 anni e alle scuole primarie (classi terze, quarte e quinte). Lo staff del ristorante wagamama di Milano, via San Pietro all’Orto, è pronto ad accogliere gratuitamente i piccoli ospiti sabato 16, 23 e 30 novembre dalle 10.00 alle 12.00 e le scuole fino a fine mese (lunedì, martedì, mercoledì, dalle 9.30 alle 12). I laboratori, guidati dall’head chef wagamama, prevedono una prima fase dedicata alla formazione in cui vengono esposti i principali ingredienti utilizzati nei piatti del menu, l’utilizzo e l’origine, per poi proseguire con la parte dedicata alla sperimentazione. Qui i bambini diventano protagonisti e, sotto la supervisione del personale wagamama, si dedicheranno alla creazione di alcune ricette della tradizione panasiatica. Un’esperienza tutta da gustare insieme ai compagni d’avventura. Al termine dell’incontro, per ogni piccolo partecipante, un simpatico omaggio per vivere anche a casa un’esperienza da mini chef wagamama e far crescere la passione per la cultura asiatica. Info e prenotazioni (fino a esaurimento posti): Famiglie e scuole: marketingwagamama@migebar.com

Dal 14 al 17 novembre alla Fabbrica del Vapore di Milano torna il Festival Th!nk P!nk, progetto di Fattoria Vittadini che nasce dal desiderio di celebrare il femminile nel contemporaneo e promuovere una sensibilizzazione e tutela della biodiversità, intesa come varietà di organismi e identità. Il festival accoglie infatti una pluralità di identità e di linguaggi artistici tra danza, teatro, fotografia, arte visiva e video.

Sabato 16 novembre alle ore 21, al teatro Oscar di Milano torna in scena "Lentamente  ci uccidono" di Ketty Capra. Un testo sul femminicidio, nella  settimana in cui ricorre la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, dove verranno trattati 4 episodi di cronaca non molto eclatanti, oppure già dimenticati, scelti dall’autrice dopo una selezione tra un migliaio di casi reali.

Banco di GarabomboDal 2 novembre al 6 gennaio 2020 torna a Milano il Banco di Garabombo, per il ventiduesimo anno il più grande tendone natalizio d'Europa dedicato al commercio equo e all'economia solidale. E' infatti organizzato dal 1997 da Chico Mendes Onlus, Radio Popolare e cooperativa Librerie in Piazza: l’iniziativa - dal 2012 riconosciuta come Manifestazione tradizionale Milanese e patrocinata dal Comune di Milano - conta ogni anno oltre 100mila visitatori in uno spazio di 400 metri quadri, oltre 2000 referenze, proposte e idee regalo originali, etiche e sostenibili, che provengono da tutta Italia e dal Sud del mondo. Nel consueto rispetto dei tre principi cardine del commercio equo e solidale: rapporti diretti coi produttori, pagamento del prezzo equo e condizioni di lavoro giuste, regolari, continuative. Il Banco di Garabombo offre alla città di Milano un’occasione per trasformare gli acquisti natalizi in gesti concreti di costruzione di un’economia più giusta e sostenibile per le persone e per l’ambiente. Oltre alle eccellenze del commercio equo e solidale, un'intera sezione è dedicata al gusto equo, locale, bio. Sono dunque presenti a Garabombo prodotti da terreni confiscati alle mafie e fatti in carcere, prodotti biologici, di filiera corta, da cooperative sociali italiane e presidi slow food. Pane, frutta, salumi e formaggi a km zero, pasta, olio e vino anti mafia, biscotti, dolci, panettoni, torroni, caffè, cioccolato e spezie dal Sud del mondo. Quest'anno viene inoltre lanciata l'iniziativa Solidali con Riace, attraverso la quale l'associazione Chico Mendes raccoglie fondi per sostenere la comunità e l'economia locale di Riace. Il Banco di Garabombo si svolge presso il parcheggio di via Mario Pagano a Milano (fermata M1) dal 2 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, tutti i giorni in orario 9-20. Ingresso libero.

''Madonna Litta' a MilanoUn capolavoro di Leonardo che torna nella città in cui è stato dipinto: la Madonna Litta, dopo trent'anni, torna dall'Ermitage fino al 10 febbraio 2020, ospitata al Museo Poldi Pezzoli. La Madonna Litta mostra notevoli affinità stilistiche con la seconda versione della Vergine delle rocce, conservata alla National Gallery di Londra. Conobbe una notevole fortuna, come dimostra il grande numero di copie eseguite da artisti lombardi. Nell’Ottocento, inoltre, era l’opera più famosa di una delle più importanti collezioni di opere d’arte milanesi, quella dei duchi Litta (da cui deriva il soprannome con cui è conosciuta in tutto il mondo). Insieme alla Madonna Litta verranno presentati una ventina tra dipinti e disegni eseguiti da Leonardo e dai suoi allievi più vicini.

MudecI depositi del MUDEC - Museo delle Culture aprono in esclusiva grazie agli eventi "Aperti per voi" del Touring Club Italiano. In tutti gli ultimi sabati del mese fino a giugno 2020, i volontari del Touring accompagneranno i visitatori in un tour unico alla scoperta delle collezioni del museo. Un focus dedicato di mese in mese sulle diverse tipologie di opere e oggetti d’uso ripercorrerà trasversalmente le collezioni dedicate a Africa, Cina, Giappone, Islam, strumenti musicali, Oceania, Amazzonia e le raccolte archeologiche precolombiane. Le visite sono gratuite su prenotazione

Fino al 6 gennaio 2020 al presso il MUBA - Museo dei Bambini di Milano - sarà possibile scoprire la nuova mostra-gioco Natura, per bambini dai 2 ai 6 anni. La mostra nasce con l’obiettivo di ampliare la capacità di osservazione dei più piccoli, fornendo strumenti che possano facilitare l’esplorazione della natura e proponendo attività ed esperienze extra-ordinarie, non possibili in una situazione naturalistica tradizionale. Non solo: l'iniziativa intende offrire suggestioni con lo scopo di stimolare la curiosità attraverso le quattro categorie di percezione sensoriale quali spazio, materia, forma e colore declinate in altrettante aree di gioco. Saranno infine pre iste diverse installazioni dedicate alle forme presenti in natura, agevolando l'interazione dei piccoli.

Alla Fabbrica del Vapore di Milano la mostra “Io, Robotto", in scena fino al 19 gennaio 2020. Un percorso sul sogno dell’uomo di replicare la vita e creare un suo doppio in grado prima di duplicarne le movenze, di comunicare con lui e infine di sviluppare un’intelligenza artificiale con cui confrontarsi. Un’esperienza umanistica sul rapporto tra l’uomo e la macchina, a indagare ogni argomento dello scibile umano, dalla letteratura alla biomeccanica.

falseFino al 19 gennaio 2020 Palazzo Reale ospita la grande mostra su Giorgio de Chirico, che ricostruisce l’irripetibile carriera dell’artista attraverso un centinaio circa di capolavori, a distanza di quasi cinquant’anni dalla personale del 1970.

Il Museo del Novecento fino al 1 marzo 2020 dedica la più ampia retrospettiva milanese degli ultimi 50 anni all'artista Filippo De Pisis, protagonista della pittura e della scrittura tra le due guerre. Viaggiatore instancabile e figura versatile, ha attraversato Paesi e movimenti pittorici lasciando la propria personale impronta. Fra i 90 dipinti esposti si possono ammirare vivaci vedute cittadine, ariosi paesaggi delle montagne a lui care, combinazioni di nature morte e intensi ritratti.

A Palazzo Reale la mostra "Guggenheim. La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso" in programma a Palazzo Reale fino al 1° marzo 2020. La mostra presenta circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Paul Cézanne, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Claude Monet, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso. L'esposizione racconta la straordinaria collezione che negli anni Justin K. Thannhauser costruì per poi donarla, nel 1963, alla Solomon R. Guggenheim Foundation, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York.

'Intorno a Leonardo. Opere grafiche dalle collezioni milanesi'Il Castello Sforzesco di Milano ospita fino al 15 dicembre 'Intorno a Leonardo. Opere grafiche dalle collezioni milanesi', mostra che si concentra sulla fortuna e la diffusione di alcune invenzioni grafiche di Leonardo da Vinci. Il percorso, che prende avvio dalla Testa di Leda (circa 1504-1506), disegno autografo del Maestro poi ritoccato dagli allievi, presenta nove preziose e rare opere grafiche, realizzate tra gli anni novanta del '400 e la fine del '500. (Tutte le informazioni).

Fino al 2 febbraio 2020 il Mudec - Museo delle Culture presenta Oriente Mudec. Il progetto si snoda attraverso due mostre dal 1 ottobre al 2 febbraio 2020 e un programma di iniziative per raccontare le sfaccettature della cultura giapponese e l'incontro artistico-culturale di Europa e Asia, e in particolare di Italia e Giappone. Nella prima mostra sonno esposte le opere di provenienza soprattutto giapponese, per la maggior parte provenienti dalla Collezione Passalacqua, e illustra i primi rapporti storici tra l'Italia e il Giappone. La seconda mostra si focalizza sulle avventure imprenditoriali e sugli scambi artistici dalla fine dell'800: hanno subito l'incanto del Giapponismo molti artisti e intellettuali europei, da De Nittis a Rodin, da Van Gogh a Gauguin, da Toulouse-Lautrec a Monet, da Galileo Chini a Giovanni Segantini e molti altri.

CinemaLa rassegna Cinema is the Future intende esplorare, tramite la potenza delle immagini, le tematiche legate all'ambiente, proponendo incontri di riflessione e dibattito che possano diventare un vero e proprio Osservatorio sull’Ambiente e sul Cinema sull’Ambiente nell’area del milanese. I film della rassegna, appartenenti alla library del festival CinemAmbiente, esploreranno attraverso diversi punti di vista gli argomenti più attuali: dalla smisurata produzione di plastica all’inquinamento ormai irreversibile degli oceani, dal surriscaldamento globale alla lotta allo spreco. Il progetto vede anche la partecipazione del Movimento Fridays For Future di Milano, che arricchirà le proiezioni con momenti di dibattito e di riflessione intorno alle tematiche affrontate dai film. Le proiezioni si svolgeranno al venerdì, giorno dedicato alla lotta per l’ambiente, scelto per gli scioperi globali sul clima dagli attivisti di Fridays For Future. Per i giovani fino a 19 anni l’accesso sarà gratuito. Il film andrà in replica il sabato seguente alle ore 15. Si inizia venerdì 15 novembre alle ore 17 presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema con il documentario in anteprima per Milano Global Thermostat, in versione originale sottotitolata, dedicato alle tematiche del riscaldamento globale, della geoingegneria e dei cambiamenti climatici su larga scala.

Si respira l'immensità della Cina nella mostra sull'Esercito di Terracotta fino al 9 febbraio 2020 a Milano alla Fabbrica del Vapore. Un'esposizione davvero unica nel suo genere, che trasporta il visitatore indietro nel tempo di L'Esercito di Terracotta alla Fabbrica del Vapore2.200 anni, a Xìan, nella parte orientale del grande Paese asiatico dove si trova il grande sito archeologico.  Trecento pezzi, tra soldati e oggetti, per "la più grande e completa ricostruzione" della colossale area archeologica, 50 Km quadrati di necropoli "qualcosa di comparabile soltanto alla piana di Giza, o a Machu Picchu - ha detto il curatore, Fabio Di Gioia -. Opere che escono dalla Cina solo in rare occasioni, e in numero limitato. Mentre nella mostra italiana, grazie all' utilizzo dei calchi usati per i restauri si è potuto ricostruire una delle 'fossè in cui si trova diviso l'esercito". Un percorso di 1.800 mq, con 170 soldati, e sale espositive. 

Al via la mostra Io e Leonardo. Artisti della Permanente e l’eredità di Leonardo”.Le 45 opere esposte  nello spazio eventi di Palazzo Pirelli  (frutto di una selezione fra le 158 che costituivano l’elenco originale delle opere provenienti dalla Permanente di Milano) raccontano i molti volti dell’interpretazione contemporanea di Leonardo. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 3 dicembre, con ingresso libero da via Filzi 22.
Orari9.30-13 e 14.15-17, dal lunedì al giovedì. Il venerdì 9.30 - 12.30. 

Sabato 16 novembre la compagnia teatrale “I Gulliwood” va in scena alle 20,30 al teatro CAM Olmi di Milano (via delle Betulle 39) con la commedia brillante “Ho una figlia Bellissima” dell’autore Valerio Di Piramo, per una serata in allegria a scopo benefico sotto il patrocinio del Municipio 7. Il ricavato dello spettacolo, con ingresso a offerta libera, sarà devoluto a favore dell'Associazione Italiana A.I.S.EA onlus che riunisce i malati rari di emiplegia alternante e le loro famiglie.

Sabato 16 novembre al Fabrique di Milano si balla con gli Eiffel 65 che ripercorreremo i loro vent'anni di carriera. Dalle 23.

È il momento del blues al Circolo Vercesi di Canegrate che venerdì alle 22 ospiterà un concerto della Greenwood Blues Band, una formazione legnanese con molti concerti all’attivo. Il gruppo è dedito alla rivisitazione dei classici del blues e del rockblues americano e britannico. Il nome “Greenwood” è un tributo al grande bluesman Robert Johnson che morì appunto nella cittadina di Greenwood nel Mississippi. La band è così composta: Oriano alla voce, Claudio alla chitarra, Stefano al basso, Nicola a armonica e tastiere e Giovanni alla batteria. Prima e durante, come da tradizione, il concerto panini, focacce, piadine, salumi, formaggi e ottime e selezionate birre alla spina e in bottiglia.

 

Casoncelli bergamaschiBERGAMO

Dal 15 al 17 novembre, a Cologno al Serio, la Sagra della Cucina Tipica Bergamasca nasce dall’idea di creare un momento di riscoperta delle tradizioni contadine, origine della cultura della bassa bergamasca e di valorizzazione di quei piatti della tradizione, che stanno scomparendo, assieme alla memoria di chi, da sempre, li ha cucinati. Molte pietanze e molti ingredienti non sono più sulle nostre tavole, sempre più abituate a cibi veloci e già pronti oltre che alla scoperta di cibi di altre culture, dimenticando ciò che fino a qualche decennio fa era quotidianità. Parte dal “fare memoria” l’idea della Sagra. Riproporre i gustosi e genuini piatti tipici della nostra tradizione bergamasca, da assaporare e raccontare al tavolo con i nostri nonni e nipoti ma anche a chi è sempre più alla ricerca di cultura e tradizione enogastronomica territoriale.

Dal 16 al 18 e dal 22 al 24 novembre, Fiera Bergamo, ospita il Salone del Mobile.

Mercatini natalizi alla PresolanaSabato 16 e domenica 17 novembre si accendono le luci del Natale a Castione della Presolana con il primo weekend della 18esima edizione dei tradizionali mercatini. Oltre allo shopping natalizio, ci sarà un ricco programma di concerti, rievocazioni, dimostrazioni di antichi mestieri contribuirà a rendere l'atmosfera ai piedi della Presolana romantica e avvolgente.

Nella sala comunale di Scanzorosciate sesto appuntamento con la rassegna musicale “Percorsi Sonori”!. Venerdì 15 novembre alle 21 il flautista Carlo Nicita si esibirà nel concerto “Prua e Poppa”Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Dal 14 al 17 novembre Bergamo ospita la nona edizione del Festival di Arte Contemporanea ArtDate, quest'anno dedicato alle tematiche di accessibilità e partecipazione. Sono sei le sezioni principali attraverso cui si articolano 35 appuntamenti: SHOW TIME, TALK, COLLEZIONI e DIMORE, STUDIO VISIT e le novità KIDS e ARTERASMU.

 

Album BeatlesBRESCIA

Nell’ambito di Art, Rock & Wine arriva a Brescia, da sabato 9 novembre a venerdì 10 gennaio 2020, la mostra “Beatles Memorabilia Show”. Curata da Rolando Giambelli, fondatore di Beatlesiani d’Italia Associati, e allestita presso le Tenute La Montina, l’esposizione racconta aspetti poco conosciuti e tante curiosità dei quattro ragazzi di Liverpool che, con la loro musica, hanno cambiato il mondo.  Un’occasione unica per celebrare il gruppo che, oltre al segno indelebile lasciato in ambito musicale, è riuscito a contaminare le più diverse forme di creatività, ispirando intere generazioni. Tra i Memorabilia, in mostra gli oggetti più significativi del collezionismo beatlesiano: dai libri alle foto, passando per dischi, vinili e autografi. Accanto a questi simboli provenienti dal Beatles Museum italiano, la narrazione fotografica dei momenti salienti della carriera dei Beatles. Di grande impatto infine, la sezione “Metti i Beatles a Tavola”, ispirata al cibo e alla cucina: nove pannelli con immagini, sette ingrandimenti e riproduzioni fotografiche di alcune opere dell’illustratore e graphic designer Andrea Rauch. A completare il percorso, sei delle quattordici litografie di John Lennon, tratte dalla collezione privata Bag One. La Mostra “Beatles Memorabilia Show” si tiene presso la Galleria d’Arte Contemporanea delle Tenute La Montina di Monticelli Brusati, in Franciacorta. L’esposizione è visitabile esclusivamente su prenotazione.

Festival della pace a BresciaDa venerdì 15 a sabato 30 novembre a Brescia si terrà la terza edizione del Festival della Pace, un’unione di incontri, eventi, mostre e progetti scuole, che propone di offrire spunti e riflessioni per comprendere meglio il mondo che ci circonda. 

Un week-end all’insegna di costumi storicisfide tra contrade prelibatezze enogastronomicheSabato 16 e domenica 17 novembre l’incantevole borgo di Nadro iValle Camonica accompagna tutti alla scoperta delle usanze antiche con un tuffo nel passato di oltre 400 anni. Nadro si appresta a rivivere l’anno 1619 con un intenso programma incentrato sulle abitudini e peculiarità di quattro secoli addietro. Ogni evento della rassegna trasmette la storia: dalla battaglia alle porte del paese alla musica itinerante, dalle risse tra fazioni alla Santa Messa con la forma straordinaria del rito romano. Una rievocazione storica che ripercorre i vari ambiti della vita di tutti i giorni dei nostri antenati, facendoci rivivere le emozioni di un tempo con ricostruzioni studiate nei minimi dettagli. Ad arricchire l’evento i punti ristoro, che per l’occasione sfoggeranno piatti esclusivi, tra cui le Bavette della Vicina, la Trippa degli Originari, la Tagliata del Camparo. Immancabile come da tradizione camuna il classico “pa’ e strinù”. Ampio spazio anche per il divertimento e il relax, con i mercatini nelle contrade del centro storico ed esibizioni di artisti di strada. Particolare attenzione per i bambini, con il tanto atteso lancio dei palloncini contenenti le lettere per S. Lucia.

Frutta e verdura (Newpress)I Mercati della Terra sono mercati contadini creati secondo linee guida che seguono la filosofia Slow Food. Mercati gestiti collettivamente, che sono luoghi di incontro dove i produttori locali presentano prodotti di qualità direttamente ai consumatori, a prezzi giusti e garantendo metodi di produzione sostenibili per l'ambiente. Inoltre, preservano la cultura alimentare delle comunità locali e contribuiscono a difendere la biodiversità. Appuntamento domenica 17 novembre al Castello di Padernello, Borgo San Giacomo.

La manifestazione viene denominata: "Sagretta del Salame Cotto e della Grepola". Ha carattere esclusivamente eno-gastronomico essendo il settore merceologico agro-alimentare quello interessato, avendo la finalità di valorizzare le tradizioni agricole ed alimentari locali per estendersi finanche a quelle provinciali e regionali. Appuntamento domenica 17 novembre a Quinzano d'Oglio.

Domenica 17 novembre, in occasione della Festa del Patrono tornano i mercatini di Natale a Coccaglio con bancarelle di associazioni, dolciumi e prodotti del territorio presso il centro storico e lungo i vicoli del castello. In programma anche attività per bambini, concerti, esibizioni della banda di Coccaglio e molto altro.

Alla Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia una nuova tappa di Ptm Andata e ritorno, il progetto della Fondazione Brescia Musei: un’occasione per accogliere nelle sale della nuova Pinacoteca capolavori che dialoghino con la collezione permanente, dando l’opportunità a bresciani e turisti di reinterpretare costantemente il corpus della collezione della Pinacoteca. La seconda tappa di PTM A/R ha come protagoniste due opere delle collezioni civiche: la statua di Giovanni Franceschetti, Carolina Lera Brozzoni in veste di Flora, che trova spazio nella sala XXI della Pinacoteca in assenza del Busto di Eleonora d’Este di Antonio Canova, prestata alla Galleria di Arte Moderna GAM di Milano per la mostra Canova. Le teste ideali (24 ottobre 2019 – 18 febbraio 2020), e l’opera di Luigi Basiletti, Niobe, che è posta in relazione con quattro dei nove disegni preparatori a essa collegati conservati nelle collezioni cittadine e che è ospitata nella sala XX, sostituendo le sculture di Thorvaldsen e l’Ebe di Gaspare Landi prestiti alle Gallerie d’Italia per la mostra Canova e Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna (24 ottobre 2019 - 15 marzo 2020). In attesa della terza tappa del percorso, che si terrà il prossimo dicembre, il pubblico potrà ammirare Flora fino al 24 febbraio 2020, Niobe fino al 15 dicembre 2019.

Dal 15 novembre al 6 gennaio si terrà la mostra 'Africa Now', mostra d'arte contemporanea africana negli spazi Mo.Ca Centro per le nuove culture, in Via Moretto, 78 a Brescia. L'esposizione porterà in città 22 opere di artisti provenienti da tutto il continente per promuovere il recupero della dignità culturale e fornire ai visitatori un'immagine utile a cambiare i pregiudizi.  Le opere rappresenteranno l'Africa con tutte le contraddizioni e l'incontenibile vivacità che la contraddistinguono attraverso l'utilizzo di diversi materiali, tessuti e colori dall'arte figurativa a quella astratta. Una varietà culturale che dimostra l'impossibile omogeneità artistica di un continente così vasto ma accomunato allo stesso tempo dalla tradizione e dall'evoluzione.  L'esposizione è possibile grazie alla collaborazione tra le due realtà artistiche Stelva Artist in Residence e Mo.Ca che rinnovano un connubio culturale consolidato e stabile cresciuto attraverso la cooperazione nella manifestazione Meccaniche della Meraviglia.

 

Lo stilista Lorenzo RivaCOMO

Al Museo della Seta di Como fino al 31 marzo la mostra  “ll maestro è nell’anima. Lorenzo Riva - Cinquant’anni di alta moda”, la prima mostra personale dedicata allo stilista Lorenzo Riva, curata da Paolo AquiliniFamoso in tutto il mondo per aver vestito le più prestigiose spose del Jet set internazionale, Riva è maestro indiscusso anche nel pret a porter, nei vestiti di alta moda e nei sensuali abiti da sera. La mostra del Museo della Seta celebra cinquant’anni di attività esponendo abiti, bozzetti, rassegne stampa internazionali e per la prima volta sottolinea il genio eclettico dello stilista monzese attraverso le sue poco note ma incredibili collaborazioni. Alla base dell’esposizione, un'ampia e lunga catalogazione dell’archivio dello stilista, formato da abiti, accessori, fotografie, bozzetti raccolti nel corso degli anni: tutti elementi in mostra che raccolgono ed esprimono un omaggio alla sua sfaccettata attività, che tocca anche varie collaborazione con il mondo del cinema: “I panni sporchi” di Monicelli del 1999, “Il tempo delle mimose “di Bracco del 2013 e “La migliore offerta” di Tornatore del 2015 sono i titoli di alcuni film nei quali Riva veste le attrici con i suoi straordinari capi. Veste anche star del cinema: Isabella Rossellini, Penelope Cruz, Jerry Hall, Chiara Mastroianni solo per citarne alcune. Da martedì a domenica dalle ore 10 alle ore 18

Venticinque anni sono un traguardo importante e l’Associazione Tam Tam di Como lo taglia con un carnet di iniziative che termineranno domenica 17 novembre, quando, a partire dalle ore 15, sul sagrato della chiesa di San Giacomo è previsto un happening con musica, giochi e merenda per tutti e la straordinaria partecipazione di Christian Poggioni.

Fino al 18 gennaio alla Biblioteca Comunale Paolo Borsellino di Como appuntamento con "In rima!", l’esposizione di antichi libri di poesia, in belle edizioni stampate tra il sedicesimo e il diciannovesimo secolo, accosta opere di autori classici e poemi eroici a operette poetiche minori. Il percorso espositivo è frutto, ancora una volta, dalla ricchezza e varietà del patrimonio antico della biblioteca. Da lunedì a venerdì 9.30-19, sabato 14 – 19. 

Fino al 17 novembre 2019, in occasione dell'ottava edizione di StreetScape, artisti contemporanei invadono la città di Como con sculture e installazioni urbane in dialogo con gli spazi pubblici della città. L’inaugurazione e la presentazione della ottava edizione di StreetScape si terrà sabato 19 ottobre dalle ore 11 presso la Pinacoteca Civica di Como in via Diaz 84. 

Dal 17 al 26 novembre a Como in scena BuonissimaMente. Coltivare la bontà, produce felicità e benessere! Una serie di eventi, spettacoli, incontri e laboratori, diretti a bambini e ragazzi, quindi contestualmente alle famiglie ed agli educatori, che pongano al centro i giovani, come fulcro ben definito della città. Si è scelto di intitolare questa edizione "BuonissimaMente" per ricordare a tutti i bimbi e a tutti coloro che bimbi non lo sono più, che la bontà è un valore universale, avente la capacità di plasmare il cuore e la mente di ognuno di noi, creando pertanto un volano di positività nella società. 

Domenica 17 novembre al Teatro Sociale "Opera meno9" (Ore 11 – 12.30), laboratorio per genitori in dolce attesa, un percorso di benessere e musica dal quinto all’ottavo mese di gravidanza (Per info e prenotazioni tel. 02.89697360 - info@operaeducation.org, a pagamento). Dalle 16 alle 17 a Villa Olmo spettacolo di marionette e pupazzi "L’elefante smemorato e la papera ficcanaso". Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, alla fine dello spettacolo sarà offerta la merenda. Alle 17 illuminazione di colore viola della Fontana di Camerlata (Adesione alla Giornata Mondiale della Prematurità). Dalle 17.30 alle 18.30 a Villa Olmo spettacolo itinerante "Oltre l’arcobaleno". Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.  Nell’attesa degli spettacoli saranno offerti, a partire dalle ore 15, brevi intrattenimenti di magia comica e di baby dance a cura di Crispi Animazione. Ogni bambino potrà richiedere un palloncino colorato della forma preferita.

Sabato 16 novembre alle 21 al teatro San Teodoro di Cantù è in progrmama un concerto dei Moranera che festeggiano i loro vent'anni sulla scena. 

 

8) Il torroneCREMONA

Nove giorni per omaggiare uno dei dolci tipici della tradizione gastronomica lombarda, il torrone. Dal 16 al 24 novembre torna infatti la Festa del Torrone di Cremona, una kermesse che alla gola unisce divertimento, incontri e spettacoli, per un programma ricco di iniziative dedicate quest’anno a un unico leitmotiv: il tempo. Tra i principali eventi gastronomici dell’autunno, la Festa del Torrone di Cremona ospiterà espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero, costruzioni giganti di torrone realizzate da Sperlari, degustazioni, spettacoli teatrali e cortei storici. Inoltre la Cremoncino Street Parade, una parata tra le vie del centro storico in collaborazione con Sperlari e The O.S.B. Academy, con personaggi del mondo dei musical e del circo, tra suoni, balli, colori, bolle di sapone e torroncini per tutti. Per i bambini tante le iniziative previste, come la ludoteca itinerante dei giochi antichi, laboratori di cake design, laboratori di inglese con i personaggi Disney.

Sabato 16 novembre, dalle le 16 e le 17.30, presso la biblioteca civica di Pizzighettone l’attrice Manuela Vairani terrà delle letture dedicate ai bambini dagli 0 ai 6 anni. Nell'ambito dell'iniziativa, sarà possibile non solo ascoltare e partecipare alle letture ma anche visionare e prendere in prestito i tanti libri per la primissima e prima infanzia che la biblioteca mette a disposizione del pubblico. L’accesso è libero, senza bisogno di prenotazione.

Manierismo a CremaLa mostra Il Manierismo a Crema. Un ciclo di affreschi di Aurelio Buso restituito alla città, realizzata dal Museo Civico di Crema e del Cremasco nelle sale della pinacoteca, presenta al pubblico un ciclo di ventisette dipinti murali, rara testimonianza superstite dell’opera del cremasco Aurelio Buso de Capradossi.  La mostra, realizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova e il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, rappresenta un’iniziativa collegata alla grande mostra Giulio Romano a Mantova. Con nuova e stravagante maniera poiché Aurelio Buso fu attivo a Mantova nel cantiere di Palazzo Te nel 1531, proprio assieme a Giulio Romano. È un evento al quale il Museo Civico di Crema e del Cremasco ha iniziato a lavorare nel 2018 quando, grazie al sostegno dell’Associazione Popolare Crema per il Territorio – Banco Popolare ha potuto acquisire 22 nuovi strappi d’affresco di Aurelio Buso da collezione private. Tali dipinti sono stati in seguito restaurati, anche con il contributo di Regione Lombardia. Il Museo presenta ora il ciclo completo degli affreschi condividendo con la Città la nuova acquisizione, i restauri ed uno studio scientifico di approfondimento sull’opera del pittore cremasco. La curatela scientifica della mostra e degli studi su Aurelio Buso è affidata a Gabriele Cavallini eMatteo Facchi, mentre l’allestimento espositivo vede la collaborazione dell’Architetto Elisabetta Nava. Oltre all’acquisto degli strappi d’affresco nel 2018, l’Associazione Popolare Crema per il Territorio ha sostenuto anche la realizzazione degli allestimenti della mostra che presenta ai cittadini un intervento importante per la tutela e la valorizzazione della memoria storico artistica.Regione Lombardia ha concesso il patrocinio ed un contributo che ha permesso la realizzazione degli studi sull’artista cremasco e la pubblicazione del catalogo scientifico della mostra. Dal 20 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020 Sala Cremonesi, Museo Civico di Crema e del Cremasco.

Fino al 23 novembre in scena a Cremona presso Casa Sperlari la mostra "Sotto il cielo di Cremona", esposizione d'arte del Gruppo Cremonarte. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì, dalle ore 17 alle ore 19. Ingresso gratuito. 

 

LECCO. I Macchiaioli – Storia di una rivoluzione d’arteLECCO

Domenica 17 novembre si svolgerà la seconda edizione della gara di corsa “Polimirun Winter Edition 2019”, una corsa su tracciato di 10 km. Ritrovo alle ore 8.30 al Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano –in via Previati 1/c. Partenza ore 10. Arrivo 11.40. Premiazioni a partire dalle 12. Per informazioni polimirun@polimi.it.

Fino a domenica 19 gennaio 2020, Palazzo delle Paure a Lecco ospita una mostra interamente dedicata ai Macchiaioli: l’esposizione di oltre 60 opere, che ripercorrono la "storia di una rivoluzione d'arte", con le vicende del movimento artistico che ha rivoluzionato la pittura italiana dell’Ottocento, attraverso i suoi maggiori esponenti. La mostra a cura di Simona Bartolena, rappresenta un nuovo capitolo dell’indagine sull’arte del XIX secolo, iniziata lo scorso anno con l’approfondimento dedicato all’arte lombarda, la rassegna curata da Simona Bartolena, prodotta e realizzata ViDi - Visit Different, in collaborazione con il Comune di Lecco e il suo Sistema Museale Urbano Lecchese, presenta autori quali Telemaco Signorini, Giovanni Fattori, Giuseppe Abbati, Silvestro Lega, Vincenzo Cabianca, Raffaello Sernesi, Odoardo Borrani, in grado di analizzare l’evoluzione di questo movimento, fondamentale per la nascita della pittura moderna italiana. Ad arricchire la mostra sono in programma una serie di attività didattiche, incontri e visite guidate gratuite per bambini e adulti. La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 19, il sabato, la domenica e festivi dalle 10 alle 19, chiusa il lunedì. L'ingresso alla mostra costa 10 euro (intero), 8 euro (ridotto: ragazzi dai 14 anni ai 18 anni, over 65, gruppi precostituiti di adulti oltre le 15 persone) e 5 euro (ridotto speciale scuole e bambini dai 6 ai 13 anni). E’ gratuito per i visitatori disabili muniti di certificazione attestante una invalidità superiore al 74%, un accompagnatore visitatore disabile solo in caso di non autosufficienza, giornalisti con tessera in corso di validità, bambini fino ai 5 anni, accompagnatore scolaresche 2 per gruppo, accompagnatore gruppi adulti 1 per gruppo, possessori abbonamenti Musei Lombardia Milano. La biglietteria chiude un'ora prima.

Nel segno della montagna. Nuove donazioni alla Fototeca del Si.M.U.L.: la mostra allestita nella Sezione di Grafica e Fotografia di Palazzo delle Paure propone gli scatti di Federico Mariani, Giuseppe Pessina, Ausonio Zuliani, Giandomenico Spreafico, Giuliano Cantaluppi, Pietro Sala, Raffaele Bonuomo e Giovanni Ziliani, fotografi eccezionali, che nel lontano passato e nell’attualità presente, hanno saputo restituire l’immagine-simbolo della montagna: da quella delle imprese eroiche dell’alpinismo e della società montana del tempo, a quella contemporanea del turismo sciistico o delle profonde riflessioni sulla memoria che riverbera nelle sue tracce. Una montagna segno della natura come dell’uomo, dello spirito e dell’immaginario di un territorio, quello di Lecco, che fin dagli albori l’ha eletta a proprio emblema. Un panorama naturale che la storia ha reso paesaggio spirituale. Visitabile fino al 17 novembre.

Cinzia FumagalliDopo il successo dello scorso anno un nuovo appuntamento a Calolzio con la Top Chef Cinzia Fumagalli. Nel ricco calendario di iniziative proposte al monastero del Lavello per le prossime settimane spicca anche il "Christmas show cooking" che vedrà salire in cattedra, con lezioni gastronomiche e gustosi suggerimenti per le festività, la nota chef lecchese già protagonista di trasmissioni televisive nazionali. L'appuntamento è per sabato 16 novembre alle ore 15 nel complesso religioso in riva all'Adda. L'ingresso è gratuito, ma con prenotazione obbligatoria (per info e adesioni è possibile contattare i numeri 0341 643820 e 392 4159614). L'iniziativa è stata promossa dal Comune di Calolziocorte, in particolare dall'assessorato ad associazioni ed eventi guidato da Cristina Valsecchi, e dalla Fondazione Monastero di Santa Maria del Lavello.

Liberi di respirare, Amianto Killer”: presso la sede di API Lecco in via Pergola 73 è allestita la mostra sul tema dell’amianto e dei suoi rischi, curata dal Gruppo Aiuto Mesotelioma e dal Liceo Artistico Medardo Rosso. Visitabile fino a giovedì 21 novembre.

Arturo Bonanomi. Tra lago e monti”: la Torre Viscontea ospitale opere dell’artistica lecchese dedicate al territorio, scorci paesaggistici di montagne, vallate, antichi borghi e vedute del lago. La mostra è visitabile fino all'1 dicembre il martedì e il mercoledì dalle 9.30 alle 14 e da giovedì a domenica dalle 15 alle 18, chiusa il lune.

 

I pizzoccheri valtellinesiLODI

Nel weekend del 14, 15, 16 e 17 novembre, il calendario del Comune di Borghetto Lodigiano (LO) si arricchisce del goloso appuntamento con la 20° edizione della rassegna enogastronomica "Valtellina in Festa" per 4 giornate imperdibili fra Gusto e Divertimento presso il Parco della Pace. Un fine settimana tutto da vivere e una straordinaria occasione non solo per trascorrere un momento di grande convivialità e festa, ma anche per conoscere i prodotti tipici del territorio della Valtellina, il profumo dei suoi "grandi rossi" ed i sapori intriganti della sua cucina genuina.

Nel cortile dell'Oratorio della parrocchia di Lavagna di Comazzo, nel Lodigiano, torna anche quest'anno la rassegna gastronomica Sapori D'Autunno. Per due weekend all'interno di uno stand riscaldato, si alterneranno due menù settimanali e buona musica, il tutto dedicato alla Lombardia. Nelle serate di venerdì e sabato quattro diverse offerte musicali si alterneranno sul palco allestito all'interno dello stand. Le serate avranno il via alle 19,30 con l'apertura del ristorante, dalle 21,30 circa comincia lo spettacolo musicale. La domenica la sosta gastronomica per il pranzo potrà completare una piacevole giornata fuori porta alla scoperta di questo angolo dell'Alto Lodigiano. Il nostro territorio, all'interno del Parco Adda Sud, offre piacevoli passeggiate a piedi o in bicicletta grazie alle numerose ciclabili. Natura e arte con il bramantesco Oratorio di San Biagio in località Rossate che si trova a poche centinaia di metri dall'abitato di Lavagna. Inoltre domenica 17 alle 15 si terrà una sfilata di moda, Beatrice Olmari presenterà la sua nuova collezione autunno/inverno.

Sipario di un teatroPer la stagione di Prosa - Fuori abbonamento 2019/2020 del Teatro alle Vigne, il Comune di Lodi propone il "Gran Galà dell''Operetta", che si tiene il giorno sabato 16 Novembre alle 21 presso il Teatro alle Vigne, in via Cavour 66.

Dal 9 novembre al 15 dicembre  in Bipielle Arte (via Polenghi Lombardo-piazzale della stazione) in scena a Lodi la XXII edizione di "Le Stanze della Grafica d'Arte" e dal 21 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020 la personale di Mario Ottobelli. Curata da Gianmaria Bellocchio e Walter Pazzaia, la mostra prosegue un percorso espositivo dedicato alla Grafica d'Arte iniziato nel 1999 che ha visto la presenza a Lodi nel corso degli anni dei più grandi protagonisti della Grafica d'Arte Italiana ed Europea. Tre sono le sezioni in cui anche quest'anno è stata suddivisa la mostra. La prima dedicata agli incisori in attività: Patrizio Di Sciullo (Roma), Giancarlo Ferraris (Asti), Sara Manzan (Treviso), Luciano Ragazzino (Milano), che presenteranno la loro più recente produzione incisoria. La seconda sezione rende omaggio ai grandi incisori del passato: dopo gli artisti Luigi Bartolini (1892-1963), Kathe Kollwitz (1867-1945) e l'editore/stampatore Franco Sciardelli (1933-2015) quest'anno vengono ricordati due grandi incisori, recentemente  scomparsi, che hanno avuto con Lodi e l'Associazione Mons. Quartieri uno stretto rapporto di collaborazione: il Maestro Pietro Diana (1931-2016), per anni titolare della Cattedra di Incisione presso l'Accademia di Brera a Milano; il Maestro  Luigi Timoncini (1928-2019), per anni Direttore della Scuola Superiore d'Arte applicata del Castello Sforzesco di Milano. La terza sezione, dedicata alle più importanti realtà (Associazioni, Stamperie, Gallerie d'Arte) che in Italia tengono viva l'antica tradizione dell'arte incisoria, presenta quest'anno l'attività della Stamperia "Al Pozzo" di Dogliani (Cuneo), storico e preciso punto di riferimento per gli artisti incisori piemontesi.

Il Comune di Lodi con la collaborazione artistica dell'Accademia Gerundia - Scuola Discipline Artistiche, propone la prima rassegna di concerti intitolata "L'arte dei suoni" che si terranno nella suggestiva ex chiesa di Santa Chiara Nuova, in via delle Orfane 12. Il programma prevede 12 appuntamenti, da novembre 2019 ad aprile 2020, con inizio dei concerti alle ore 17.30.  L'inaugurazione è Sabato 9 Novembre 2019 con l'esibizione di Giovanna di Lecce nel concerto "Arpa Grand Tour". Ingresso libero.

 

Mostra sui manifesti storici della Martini

MANTOVA

L'Outlet Village di Bagnolo San Vito (uscita Mantova Sud dell'autostrada del Brennero)  sarà il primo dei cinque Village ad ospitare, fino al 1 dicembre, la rassegna “Mondo Martini: la pubblicità come percorso di stile”. Realizzata in collaborazione tra Land of Fashion, Casa Martini Archivio Storico Martini & Rossi, l’esposizione è incentrata sulle grandi firme della cartellonistica pubblicitaria tra fine Ottocento e gli anni Settanta del Novecento, a cui Martini & Rossi affidò il delicato compito di raccontare il brand attraverso arte e creatività.

Nell'anno in cui Mantova celebra Giulio Romano, San Benedetto Po, grazie alla collaborazione fra Comune, Parrocchia e l'associazione Amici della Basilica Ets, e con il supporto scientifico di Palazzo Ducale, ospita la mostra "Il Cinquecento a Polirone. Da Correggio a Giulio Romano". Rimarrà aperta fino al 6 gennaio 2020La mostra si articola in tre sedi: il Refettorio, la Basilica e la Sagrestia, passando dai disegni di Giulio Romano ai dipinti di Correggio e Bonsignori, esplorando la scuola giuliesca ma anche l’arte veneta presente a Polirone, non dimenticando le sculture di Begarelli, le preziose miniature e i raffinati apparati liturgici del Cinquecento.

Da giovedì 31 ottobre a domenica 17 novembre a Carbonara di Po, in provincia di Mantova, è in programma la 22° edizione della TartuFesta del Po.

Sabato 16 e domenica 17 novembre a Mottella di San Giorgio, in provincia di Mantova, è in programma la nuova edizione della Festa della Polenta.

 

mostra BrugherioMONZA

Fino al 4 dicembre torna in città il Festival “MonzaMontagna” con un programma davvero variegato fatto di incontri con autori, serate-dibattito con alpinisti e atleti, proiezioni di film, eventi benefici, concerti, mostre, escursioni. Il festival, dal dna fortemente alpinistico, ruota attorno al mondo affascinante della montagna e unisce sport, cultura e tradizione grazie alle nove storiche società alpinistiche del territorio di Monza che ogni anno si impegnano per l’organizzazione e la riuscita dell’evento, in collaborazione con il Comune.

Fino al 6 gennaio l’Arengario di Monza, ospita un enorme diorama di 60 metri quadri della più grande città al mondo costruita da oltre 7 milioni di mattoncini.
Ideata da LAB Literally Addicted to Bricks insieme a Giuliamaria e Gianmatteo Dotto Pagnossin, prodotta e organizzata da ViDi. “City Booming Monza” è nata dalla fantasia di Wilmer Archiutti, fondatore di LAB, laboratorio creativo di Roncade, in provincia di Treviso, che realizza forme e architetture di Lego, mattoncini che colleziona da oltre quarant’anni. La mostra conduce i visitatori all’interno di un ambiente magico, ma estremamente realistico, dove nulla è lasciato al caso e ogni angolo nasconde una storia da raccontare.

Villa RealeProrogata fino al 6 gennaio la mostra "Toulouse-Lautrec-La Ville Lumière". Le prestigiose sale della Villa Reale di Monza, ospitano 150 opere provenienti dall’Herakleidon Museum di Atene per celebrare il percorso artistico di uno dei maggiori esponenti della Belle Époque: Henri de Toulouse-Lautrec. L'artista divenne noto soprattutto per i suoi manifesti pubblicitari e i ritratti di personaggi che hanno segnato un’epoca rimanendo ben impressi nell’immaginario collettivo. Manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, insieme a video, fotografie e arredi dell’epoca ricostruiscono uno spaccato della Parigi bohémienne, riportando i visitatori indietro nel tempo.

Dal 17 ottobre al 19 gennaio negli Appartamenti Reali della Reggia di Monza in scena la mostra "Antonio Nocera - Fairy tales". L’esposizione nasce all’interno del progetto Interference, letteralmente “Interferenza”, che intreccia l’opera di artisti contemporanei con la monumentalità degli spazi della Villa Reale. L’incontro tra queste due realtà apparentemente distanti conduce alla creazione di un’interferenza costruttiva che produce uno “scambio di sinergie complementari”.Nocera entra in rapporto con le sale della Villa proponendo opere che interpretano i classici delle favole, alcune delle quali riprendono le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, tema affrontato più volte dall’artista a partire dal 2001. L’allestimento comprende opere su tela e su carta, sculture in bronzo e in resina scaturite dalla creatività dell’artista che interpreta e rilegge tematiche contemporanee attraverso immaginari e fiabeschi personaggi che si muovono in una realtà incantata e senza tempo.

Mauro CoronaMauro Corona e Matteo Righetto presentano il loro libro 'Il passo del vento - Sillabario alpino', venerdì 15 novembre alle 21 a Villa Antona Traversi di Meda. 

L'Oasi Lipu di Cesano Maderno organizza Laboratori al Centro. Esplorazioni in Oasi e attività in laboratorio dedicate ai bambini della scuola primaria. Sabato 16 Novembre, ore 14.30, attività rivolta a bambini dai 6 ai 10 anni. Durata attività circa 2 ore. Ritrovo presso il Centro Visite “Langer” 15 minuti prima della partenza. Donazione a partecipante: € 5, € 3 Soci Lipu. Prenotazione obbligatoria.

Mattina in Cascina a Monza, domenica 17 novembre dalle 9.30 alle 12.00. I rami, le foglie, le radici... ma quanti giochi si possono fare con gli alberi? Non solo lavoretti! Esploreremo i sensi, il movimento, i suoni e ne scopriremo tutti i segreti. Quattro appuntamenti alla domenica mattina dedicati ai più piccoli accompagnati da un adulto. Attività al coperto riscaldati da un buon tè caldo, con eventuali brevi escursioni tempo permettendo.  Alla scoperta del Parco e dei suo abitanti con un pizzico di magia... Laboratorio sensoriale/ambientale 3-7 anni accompagnati da familiare.  Quota adulto e bambino 12 € spuntino incluso. Cascina Costa Alta si trova all'ingresso pedonale del Parco di Monza di via Costa Alta a Biassono. 

 

Il Castello Visconteo a PaviaPAVIA

Fino al 9 febbraio 2020, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, una mostra pone a confronto il fascino delle stampe giapponesi di autori quali Katsushika Hokusai (1760-1849), Utagawa Hiroshige (1797-1858) e Kitagawa Utamaro (1753-1806) con quelle di artisti quali Edouard Manet, Henri Toulouse Lautrec, Pierre Bonnard, Paul Gauguin, Camille Pissarro e altri. La rassegna "Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese", promossa dal Comune di Pavia – Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con i Musei Civici di Pavia, vuole mostrare le meraviglie delle ukiyo-e, ovvero le raffinate incisioni a colori su legno sviluppatesi nel Paese del Sol Levante a partire dal XVII secolo, e la profonda influenza che ebbero sulla storia dell'arte europea, soprattutto francese, del XIX secolo. L'esposizione presenta circa 170 opere, provenienti dalla collezione d'arte asiatica della Johannesburg Art Gallery, formatasi a partire dal 1938, a cui si aggiungono 29 stampe ukiyo-e di proprietà dei Musei Civici di Pavia, databili a prima del 1858, ed eseguite da quattro allievi di Utagawa Toyokuni, grande maestro della tecnica ukiyo-e nell'Epoca di Edo.

Al Museo Kosmos fino al 6 gennaio 2020 appuntamento con la mostra "Capire il cambiamento climatico", in scena a Palazzo Botta (piazza Botta 9, Pavia). La mostra è dedicata all'inquinamento dei mari dovuto alla plastica. Invitare ad un uso consapevole. Una parte del percorso è rivolta ai consumi pro capite di materiale plastico monouso. La sezione video guida il visitatore dai mari più incontaminati del pianeta ad ambienti acquatici fortemente compromessi dalla diffusione di macro e microplastiche. A fine percorso, 3 spot sulle ricerche attualmente condotte dall'Università di Pavia su inquinamento acustico, invasioni ' biologiche aliene' e acidificazione delle acque. L'esposizione è visitabile martedì-domenica 10-18. Accesso gratuito con il biglietto di Kosmos.

Nella serata di venerdì 15 novembre 2019, il Tennis Club Pavia organizza un incontro con la Prof. Renata Crotti che parlerà della cripta romanica della cattedrale e la mostra L'acqua che tocchi... Leonardo, anima e materia. La mostra, organizzata da Fondazione Cariplo e Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia, in collaborazione con la Fondazione Museo Diocesano, permette di ammirare la suggestiva cripta romanica di Santa Maria del Popolo, una delle antiche cattedrali gemine che per tutto il Medioevo facevano bella mostra di sé sulla Piazza Piccola o Atrio di San Siro, oggi Piazza Duomo, abbattute per far posto all'attuale duomo: un luogo di grande suggestione, impreziosito da mosaici pavimentali di singolare bellezza, capitelli romanici, lacerti di affreschi. L’ingresso alla mostra è gratuito. La mostra è aperta con i seguenti orari: giovedì e venerdì ore 15-17, sabato e domenica ore 10-13 e 15-19. È possibile organizzare visite per gruppi.

Il Teatro Mastroianni di San Martino Siccomario ospita il secondo appuntamento della rassegna per bambini e ragazzi Piccoli Argini. Domenica 17 novembre alle 16.30 va in scena  "Un letto da favola", spettacolo della compagnia In Scena Veritas.

Amici dei Boschi aps organizza domenica 17 novembre un pomeriggio dedicato a tutti gli adulti e i bambini che vogliono imparare costruire giochi sospesi nel bosco. Dalle 14.30 alle 17.30, i partecipanti legheranno e intrecceranno solide corde agli alberi, creando percorsi di gioco versatili quanto i bimbi che li useranno. Al termine dell'attività, una calda merenda per tutti. Per informazioni: 0382 303793 (risponde un operatore lunedì e giovedì mattina, in altri orari lasciare un messaggio in segreteria telefonica), info@amicideiboschi.it, www.amicideiboschi.it.
 

Fiera di AutunnoSONDRIO

Dal 14 al 24 novembre appuntamento con il "Sondrio Festival". Due settimane di festa con due weekend lunghi dedicati alle proiezioni dei film in concorso, ospiti d’eccezione, mostre e tanti eventi per grandi e piccoli. Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell' ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico. Il programma completo su www.sondriofestival.it

Posizionato all’imbocco tra la Valtellina e la Valchiavenna,  il Polo Fieristico di Morbegno si presenta come punto nevralgico fondamentale oltre che naturale crocevia fra le valli, luogo ideale dove far convergere il numeroso pubblico residente in questa importante e strategica fetta di mercato.  Nessun luogo in tutta la provincia di Sondrio può rivelarsi più idoneo per ospitare Fiera di Autunno, esposizione campionaria che in pochissimo tempo è diventata l’appuntamento fieristico di riferimento per la provincia di Sondrio e per tutto l’alto lago di Como. Fiera di Autunno è una manifestazione che rivede e modernizza il concetto di campionaria classica, presentando una manifestazione fresca e intrigante, che con le sue otto aree tematiche  riesce ad animare e colorare tutti i 12.000 mq del Polo Fieristico di Morbegno, promettendo ad espositori e visitatori un indimenticabile appuntamento annuale di alti contenuti e partecipazione. Essere a contatto con tutto quello che può essere utile alla nostra vita e a quella di chi ci sta vicino; ricevere importanti spunti sulle destinazioni e le strutture ricettive più adatte per le nostre vacanze o per dei rilassanti fuoriporta;  scoprire quali sono i prodotti e le iniziative più interessanti e appropriate per i nostri bambini; trovare gli arredi e i servizi più adeguati per la nostra abitazione; lasciarsi tentare dai più gustosi prodotti enogastronomici: sono solo alcune fra le svariate possibilità di scoperta che si potranno apprezzare visitando Fiera di Autunno  che prenderà il via il prossimo 15 novembre presso il Polo Fieristico di Morbegno. Fiera di Autunno non è solo esposizione: lo staff di Start Lab, segreteria organizzativa dell’evento, promette di incantare il suo pubblico con numerosi eventi collaterali, dove non mancheranno spettacoli e dimostrazioni sempre in tema con le macro aree della manifestazione.

Formaggi in piazza a SondrioIl 16 e 17 novembre a Sondrio, per il quattordicesimo anno torna Formaggi in piazza, la mostra-mercato dei formaggi a latte crudo di montagna: stand di produttori, visite guidate, concerti, passeggiate tra i vigneti, negozi aperti e laboratori per bambini conducono turisti e residenti alla scoperta delle specialità casearie del territorio. Dalle 9 alle 19 un fitto calendario anima il centro di Sondrio, che per un intero weekend si profuma di formaggio. Quest'anno, in parallelo a Formaggi in piazza, altre due manifestazioni completano il programma del fine settimana: Scendi in Cantina, con i suoi percorsi dedicati ai vini, e il progetto culturale La Via dei Palazzi. Oltre agli stand, anche bar, trattorie e ristoranti di Sondrio organizzano degustazioni guidate e menù speciali, valorizzando i capisaldi caseari della tradizione valtellinese. Oltre ai formaggi, protagonisti altri prodotti tipici come la birra, il pane di segale, il miele, il mirtillo, i frutti di bosco, le frittelle di mele e tanto altro. 

L'Accademia della Polenta della Val Tartano promuove la 14esima edizione di "Delizie di polenta", in programma nel week end del 16 e 17 novembre. 

Domenica 17 novembre appuntamento ad Ardenno con la "Fiera di Ardenno" dove sarà possibile godersi cibo, divertimento e l'opportunità di fare acquisti.

Loro lo definiscono un romanzo “anti-biografico”, il titolo di sciuro è eloquente: “Andate tutti a...”. La band The Zen Circus è impegnata in un nuovo tour di presentazioni in giro per l’Italia dopo una prima infornata di “firmacopie” nelle librerie che ha fatto registrare un ottimo numero di presenze tra i fan. Il libro, uscito il 10 settembre per Mondadori, è entrato, nella settimana di uscita, direttamente al 4º posto della classifica dei libri più venduti secondo i dati Ibs. Il libro è stato scritto dalla band insieme a Marco Amerighi, autore pisano classe ’82 che con “Le nostre ore contate” (Mondadori, 2018) ha vinto il premio Bagutta Opera Prima. Per la band è un modo di avvicnare due mondi, quello musicale, il loro “pane quotidiano“ e quello della narrativa. Saranno sabato 16 novembre a Morbegno nella sala del Museo civico alle 2.

 

'Trentino in Piazza' a VareseVARESE

Da venerdì 15 a domenica 17 novembre, ospitato nella cornice di piazza Libertà a Saronno, si terrà la 22esima edizione di Trentino in Piazza: nelle tipiche casette di legno che sapranno ricreare un piccolo villaggio alpino, gli operatori proporranno articoli artigianali e prodotti enogastronomici della tradizione trentina. Inoltre, domenica alle 16 si esibirà il Coro di San Romedio con canti tipici trentini. Orari: venerdì dalle 12.30 alle 19.30, sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30.

Nell'ambito del Festival del libro del sistema bibliotecario, sabato 16 novbembre alle 18 alla biblioteca di Somma Lombardo Eugenio Giudici presenta il suo libro “Il sarto di Crema”.

Domenica 17 novembre 2019 alle ore 21 la compagnia teatrale Connessioni Teatro sarà in scena a Palazzo Branda Castiglioni di Castiglione Olona con lo spettacolo teatraleEva” ispirato a racconti di donne che, realmente esistite o personaggi letterari, hanno vissuto storie di ribellione e disobbedienza ai prori partner, ai propri destini e alla vita. Donne che dicono no alle regole dettate da usi e costumi, da una società e da una cultura che le tengono prigioniere di ruoli predefiniti. Un viaggio poetico e a tratti irriverente, in cui presente e passato si mescolano alla ricerca di una femminilità senza tempo.

Da non perdere il secondo appuntamento per la rassegna Teatro Ragazzi – A teatro con mamma e papà organizzata al teatro Giuditta Pasta di Saronno. In scena, domenica 17 novembre alle ore 16, la celebre fiaba di Charles Perrault “Enrichetta dal ciuffo”, una produzione Teatroperdavvero con la regia di Marco Cantori, anche interprete insieme a Giacomo Fantoni. Si tratta di uno spettacolo sull’apparenza, la diversità e l’accettazione che si rivolge ai bambini dai 4 agli 8 anni. Al termine dello spettacolo Galli al Teatro offrirà la merenda al pubblico presente. Il biglietto d’ingresso costa 8 euro.

White HillsVenerdì 15 novembre, a partire dalle 22 serata psichedelica a stelle e strisce per Circolo Gagarin di Busto Arsizio, che è orgoglioso di ospitare una strepitosa doppietta dall’underground newyorchese: White Hills e Martin Bisi. Ingresso a sottoscrizione 10€, riservato soci Arci

Venerdì 15 novembre, alle 21, l’Isola che non c’è organizza, in collaborazione con il liceo scientifico Gb Grassi di via Croce un incontro con lo scrittore Andrea Tarabbia, vincitore del Premio Campiello 2019 con il romanzo «Madrigale senza suono», che sarà presentato al pubblico saronnese in questa occasione. «Siamo felici di aver potuto realizzare questa iniziativa nell’aula magna del liceo Grassi – spiegano gli organizzatori – perché è proprio in questo istituto che Andrea ha mosso i suoi primi passi ed ha iniziato ad amare la letteratura e la scrittura. Sarà un ritorno alle origini per parlarci del suo percorso». Nato a Saronno nel 1978 Andrea Tarabbia vive ora a Bologna. Russista di formazione, è docente di letteratura comparata all’Università di Bergamo. Ha pubblicato La calligrafia come arte della guerra, Marialuce, Il demone a Beslan e Il giardino delle mosche.

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Saronno propone per domenica 17 novembre due visite guidate per illustrare ai cittadini il Santuario in tutto il suo splendore. Le visite sono in programma alle 15 e alle 15.30 e avranno una durata di due ore circa.