Uha domenica di allegra paura per genitori e figli al Parco di Monza
Uha domenica di allegra paura per genitori e figli al Parco di Monza

Monza - Zucche intagliate, spiriti maligni allontanati dagli alberi, radici mani di strega, fantasmi, scheletri, lupi ululanti, poteri magici della natura, racconti di feste in onore del diavolo. La magia di Halloween sbarca, domenica 31 ottobre, nel centenario parco della Reggia di Monza. L’iniziativa prevede un percorso tra paura e mistero alla scoperta degli alberi monumentali che da secoli abitano i Giardini. E’ sostanzialmente un evento culturale che la Reggia e il Gruppo FAI Giovani di Monza organizzano per far conoscere i monumenti verdi dei Giardini, la loro imponenza e longevita’, anche attraverso leggende e aneddoti, a partire dalla festa pagana di Halloween.

Gli alberi del Bene monumentale sono stati censiti nell’autunno 2020 da agronomi incaricati dal Consorzio e il principale obiettivo della manifestazione aperta a bambini, adulti e famiglie, e’ quello di sensibilizzare tutti alla loro tutela e salvaguardia. “E’ un evento che rientra in pieno nella nuova filosofia del Reggia e del Parco di Monza - spiega il presidente del Consorzio della Reggia e del Parco di Monza Dario Allevi - ovvero aprire il nostro bene monumentale a un sempre maggior numero di persone, con un particolare occhio di riguardo alle nuove generazioni e alle famiglie. E nel contempo sviluppare attraverso la Reggia e il suo Parco nuove sensibilita’ culturali e ambientali”. 

Sono previsti sette diversi orari di visite alle ore 10, 10.30, 11, 11.30, 12, 15 e 15.30. L’evento si svolgera’ nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, con prenotazione online, obbligo di mascherina, sanificazione delle mani e mantenimento della distanza interpersonale. Obbligo di Green Pass. Tutte le informazioni sul sito www.reggiadimonza.it