Uno degli acquerelli esposti
Uno degli acquerelli esposti

Caglio, 3 agosto 2020 - Vecchi cortili, strade acciottolate, cascine e portici dove una volta trovavano ricovero i cavalli. Sembra non trascorrere mai il tempo attraverso lo sguardo di Raffaele Bianchi. Con i suoi acquerelli l’artista erbese continua a catturare scorci di un mondo che sembra scomparire velocemente ma che invece riaffiora fra i vicoli dei piccoli centri dell’Alta Brianza e del Triangolo Lariano trasferiti su carta insieme a impressioni ed emozioni. È in uno di questi luoghi, uno dei più caratteristici anche per la storia che lo lega a Segantini, che l’artista erbese torna ad esporre alcune delle sue opere. Dopo l’ultimo allestimenti alla biblioteca di Erba si terrà infatti dall’8 al 16 agosto a Caglio, nella sala civica di Piazza Giovanni XXIII, la mostra di acquerelli di Raffaele Bianchi. I visitatori potranno ammirare le sue opere dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.