Chiavenna, 13 aprile 2018 - Venerdì prossimo, 20 aprile, presso la scuola dell’infanzia “Immacolata” di Chiavenna, avrà luogo il primo esperimento in Italia che vedrà protagonisti i bambini in età prescolare, che si relazioneranno con la musica propagata dalle piante. La musica delle piante darà vita a un concerto inedito; le vibrazioni sottili e l’energia della natura propagheranno delle onde sonore che porteranno grande beneficio ai piccoli ospiti della scuola dell’infanzia chiavennasca.
Nel corso della sperimentazione, dalla durata di due anni, i bambini della materna “Immacolata” avranno modo di seguire delle tecniche innovative di rilassamento che, oltre alla musica proveniente dal mondo vegetale, avranno quale supporto i video “Nature Art & Therapy” che apportano benessere, armonia, buon umore, favorendo la regolazione emotiva.
Docenti dell’interessante e ambizioso progetto, unico nel suo genere, saranno  Severino Doppi, presidente dell’Accademia Tesla, e Cristina Fino, titolare del progetto AlamarLife.
L’iniziativa si inserisce nel progetto biennale “i quattro elementi” - terra, vento, acqua e fuoco – adottato dall’asilo “Immacolata”, dove l’elemento terra ben si coniuga con la particolare sperimentazione, e prende spunto dall’enciclica di Papa Francesco “Laudato Sii”.
Questo progetto innovativo è teso a far comprendere ai bambini e alle loro famiglie quanto sia importante la relazione fra l’uomo e le piante; il regno vegetale, che rappresenta il 92% della forma di vita sul nostro pianeta terra, ha metodi sottili di comunicazione che devono essere percepiti con la dovuta sensibilità sia per una questione di ben-essere personale e sia per una presa di coscienza volta alla salvaguardia del creato e al rispetto della natura.
Alla fine del biennio di sperimentazione, presso l’asilo ”Immacolata” di Chiavenna, si terrà un concerto interspecie sotto la direzione del maestro Beppe Vessicchio, come accaduto al Passo dello Stelvio, presso l’università Pirovano, il 26 agosto 2017.