La Fanfara dei carabinieri
La Fanfara dei carabinieri

Mandello del Lario (Lecco), 28 gennaio 2019 – I carabinieri della Fanfara del  Terzo Reggimento Carabinieri Lombardia in concerto domenica 10 febbraio al teatro comunale di Mandello del Lario.

L'EVENTO – L'iniziativa, con il patrocinio dell'Amministrazione comunale, è organizzata dai volontari dell'associazione Lago di Como in musica in collaborazione con i soci della Comunità Lecchese Esuli Giuliano Dalmati e della Proloco e le penne nere degli Alpini del paese per ricordare i 20mila gli italiani infoibati, tra i quali trecento carabinieri nati in 79 delle 96 province italiane del 1945, e 350mila italiani ssuli dal nuovo confine nord orientale.

IL PROGRAMMA - Tempo permettendo, l’esibizione all’interno del teatro comunale sarà preceduta da una sfilata della Fanfara in piazza Leonardi da Vinci, sempre alle 21. Alcuni tra i brani presentati sfrutteranno la capacità dell’opera lirica di rappresentare emozioni ed accadimenti estremi e drammatici: alla Fanfara del Terzo Reggimento Lombardia si unirà la voce del maestro Luciano Andreoli, artista del Teatro alla Scala di Milano.

LA FANFARA - La Fanfara dei Carabinieri ha origine nel 1820, alcuni anni dopo la fondazione del Corpo dei Carabinieri Reali del 181), quando vennero arruolati i primi militari trombettieri chiamati “Trombetti”. Con Regio Decreto del 18 giugno 1862 vengono ufficialmente assegnati alla Legione Carabinieri Lombardia:1 brigadiere, 1 vicebrigadiere e 4 carabinieri a cavallo per disimpegnare i servizi di trombettiere. Nel corso degli anni si evolverà la Fanfara della Legione Carabinieri Lombardia che nell’inverno del 1946 diventerà Fanfara del 3° Battaglione e successivamente nel 2014 assumerà l'attuale denominazione.

Ai tradizionali compiti svolti durante parate e cerimonie militari, La Fanfara affianca una intensa attività concertistica con un ampio repertorio, dalle tradizionali marce militari ai brani classici a quelli moderni e contemporanei. La Fanfara è composta da 30 elementi ed è diretta dal Maresciallo Capo Andrea Bagnolo, laureato a pieni voti in “Musica d’uso” al conservatorio “Martini” di Bologna e in “Musica Applicata” al conservatorio “Frescobaldi” di Ferrara.