Palazzo delle Paure
Palazzo delle Paure

Ecco gli appuntamenti del week di Pasqua e della settimana a Lecco.

TOPOGRAPHIES – E' stata inaugurata a Palzzo delle Paure a Lecco la mostra dedicata alla grande fotografa statunitense Berenice Abbott. La mostra resta allestita e visitabile dal 20 aprile fino all’8 settembre, dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 19, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19. L’allestimento è aperto anche il giorno di Pasqua e il 1° maggio dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19, il 22 aprile e il 25 aprile dalle 10 alle 19. "Topographies" è curata da Anne Morin e Piero Pozzi: presenta 80 immagini in bianco e nero della fotografa di New York, una delle figure artistiche più interessanti e celebrate del Novecento, esponente della straight photography. L’esposizione ripercorre le fasi della carriera della Abbott illustrando il suo percorso artistico dai ritratti da allieva nello studio di Man Ray, sviluppando un proprio stile ritrattistico alla descrizione della New York in trasformazione al tema della scienza, convinta della validità di fotografare i fenomeni scientifici, tanto che il suo lavoro fu riconosciuto dal Physical Science Study Committee e fu assunta dal Massachussets Institute of Technology. A completare questo percorso per immagini sarà visibile il documentario a lei dedicato “A view of the 20th century” realizzato da Kay Weaver e Martha Wheelock nel 1992.

LE MOSTRE - “Tutela e valorizzazione degli ex edifici industriali lungo il torrente Gerenzone”: mostra allestita al primo piano del palazzo comunale con i dieci progetti di rifunzionalizzazione realizzati dagli studenti dei corsi di Conservation e Conservation Studio della laurea magistrale in Building and Architectural Engineering e della laurea in Ingegneria Edile-Architettura, nati dallo studio e dall’analisi del territorio, della sua storia e del suo patrimonio industriale lungo la Valle del Gerenzone, luogo simbolo della tradizione manifatturiera e metallurgica lecchese. Visitabile fino al 18 maggio.

“Steel-LIfe, la materia immortale”: mostra di Lucrezia Roda alla Torre Viscontea, dedicata alla fotografia industriale e alla tradizione dell'industria metallurgica lecchese. Visitabile fino al 19 maggio.

“Un archivio in-vita: famiglia e lavoro nelle carte di Giuseppe Riccardo Badoni”: un percorso espositivo, allestito nel campus universitario del Politecnico di Lecco, che racconta attraverso fotografie e documenti d’archivio, oggetti personali, filmati storici e interviste, la storia di un uomo, di una famiglia e di un’azienda che ha reso grande il territorio lecchese nel mondo. Visitabile fino al 28 giugno.

MUSEI APERTI - Villa Manzoni, Palazzo Belgiojoso, Torre Viscontea e Palazzo delle Paure resteranno aperti il giorno di Pasquetta e il 25 aprile. Villa Manzoni e Palazzo Belgiojoso dalle 10 alle 18, Torre Viscontea dalle 15 alle 18 e Palazzo delle Paure dalle 10 alle 19.

PLANETARIO - Venerdì 21 "In viaggio con Dante: i paesaggi celesti del Purgatorio" a cura di Loris Lazzati: una proiezione affasciante, attraverso la quale verrà ricreato il cielo visibile dal Purgatorio nell’aprile del 1300, data in cui Dante ambientò il suo viaggio ultraterreno. Un'avvincente scoperta dell’astronomia dantesca con uno sguardo ai principali passaggi astronomici della seconda cantica, per ammirare direttamente i panorami celesti evocati e descritti dal Sommo Poeta.

Sabato alle 15 e alle 16.30 per il sabato dei bambini dai 3 ai 7 anni “Gruby, il maialino spaziale”.

Lunedì di Pasquetta alle 16 proiezione in cupola “Il cielo di Pasqua”.

Mercoledì alle 21 conferenza “I comici e la luna” a cura di Gabriele Gimmelli per il ciclo Il Cinema e la Luna in collaborazione con Dinamo Culturale.

25 APRILE - Mercoledì 24 alle 21 al Circolo Libero Pensiero di Rancio si svolgono le letture dal libro “Lettere dei condannati a morte della Resistenza italian"a con l'accompagnamento musicale di Luca Pedeferri, una serata in ricordo dei partigiani rancesi curata da Patrizia Milani di ANPI Lecco, durante la quale leggerò la lettera dal carcere scritta da Don Giovanni Ticozzi.

Giovedì 25 è dedicato alle celebrazioni ufficiali: alle 9.30 la cerimonia religiosa con la Santa Messa al Santuario della Vittoria accompagnata dai canti del Coro Alpino Lecchese. Alle 10.30 parte il corteo verso Largo Montenero dove verranno deposte le corone d'alloro al Monumento ai Caduti della Lotta di Liberazione, e si raggiunge il palazzo comunale di piazza Diaz, 1 dove alle 11 si svolge la cerimonia ufficiale. In occasione della giornata della Liberazione dalle 10 alle 18 è inoltre possibile visitare le Sale della Resistenza presso il polo museale di Palazzo Belgiojoso.

La Biblioteca civica di Lecco dal 23 al 30 aprile propone la mostra bibliografica “Italiani che hanno fatto resistenza. Figure dell'antifascismo” e dal 27 aprile al 30 maggio presso il Circolo Fratelli Figini di Maggianico è allestita la mostra fotografica I muri della memoria, dedicata alla Resistenza nella Brianza comasca e lecchese, curata dal Circolo Fotografico Inverigo.