Legnano (Milano), 2 marzo 2018 - Circa 5mila visitatori e un buon riscontro per i laboratori didattici allestiti per le famiglie e per gli studenti delle scuole: si chiude in questo fine settimana la mostra "Il dialogo infinito con la natura" che ha trovato spazio nelle sale di palazzo Leone da Perego ed è ormai tempo di bilanci. La mostra, curata da Giovanna Palamidese, è nata grazie all'impegno diretto della Fondazione Ticino Olona e del suo presidente, Salvatore Forte, che non ha mai nascosto la soddisfazione per avere condotto in porto l'impegnativa iniziativa promossa con la Fondazione Cariplo e in collaborazione con il Comune di Legnano.

Il bilancio fatto a pochi giorni dalla chiusura della mostra dice che sono stati superati i 5mila visitatori; oltre 70 studenti di scuole secondarie in alternanza scuola.lavoro hanno collaborato alla riuscita dell'evento; i laboratori didattici sono stati molto frequentati e allestiti sia per famiglie con bambini piccoli sia per studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado; un gruppo di ciceroni ha guidato i visitatori a meglio comprendere le opere, rendendo il coinvolgimento degli stessi ciceroni e degli studenti un’idea vincente sul piano organizzativo ed educativo.

Oggi, 2 marzo, un nuovo evento condurrà la mostra verso la sua conclusione "naturale":  nella sala Pagani del Palazzo Leone da Perego, si terrà infatti un concerto di musica classica di Antonella Moretti e Mauro Ravelli. Il duo suonerà a quattro mani un pianoforte a coda.