Spoglio elettorale
Spoglio elettorale

Milano, 23 settembre 2020 - Nell’hinterland di Milano gli uscenti restano dove sono. E nella media sembra esaurita l’ondata inarrestabile che negli anni scorsi aveva consegnato le storiche roccaforti di Sesto e Cinisello al centrodestra e alla Lega. Ora gli uscenti di centrosinistra, come quelli di centrodestra, si confermano. Segrate, Bollate, Vittone, Baranzate premiano l’area progressista. Corsico al ballottaggio, ma col Pd in leggero vantaggio. Cologno Monzese riconferma invece il centrodestra, che è avanti anche a Legnano, dove il sindaco leghista fu arrestato, e dove però la sinistra, divisa, si ferma dieci punti dietro, ma a voti sommati avrebbe invertito le parti. Troppo limitato, invece, il test in alcune realtà per trarne lezioni politiche. Di sicuro anche nel Varesotto, terra d’elezione leghista, i numeri a Saronno impongono il ballottaggio all’uscente di centrodestra Alessandro Fagioli.

Tutto l’opposto a Pavia dove sul filo di lana nei due centri di Vigevano e Voghera si gioca la partita di un ballottaggio ipotetico, con il centrodestra a un soffio dall’affermazione finale in entrambe le realtà. A Bergamo, dove al voto ci sono solo piccole realtà come accade anche in Valtellina, nel Cremonese e nel Comasco, la Lega è quasi ovunque la realtà premiata senza obiezioni di rilievo. A Brescia, infine, nessun ballottaggio a Rovato e Lonato. Qui al primo turno passa direttamente il centrodestra a trazione leghista.

Due soltanto i capoluoghi di provincia andati al rinnovo, entrambi fin qui guidati dal centrosinistra: Lecco e Mantova. Nel primo si torna al voto tra due settimane per il ballottaggio. Nonostante l'evidente vantaggio, il candidato di centrodestra Peppino Ciresa si è fermato poco sotto il 49% dei consensi senza superare il quorum della maggioranza assoluta che gli avrebbe permesso di diventare il 36esimo sindaco di Lecco al primo colpo. Ora se la gioca tutta da capo con lo sfidante del centrosinistra Mauro Gattinoni che ha ottenuto poco più del 41% delle preferenze. Invece, a Mantova, riconfermato il primo cittadino uscente Mattia Palazzi. Al ballottaggio Legnano (Milano), Corsico (Milano) e Saronno (Varese). 

ECCO TUTTI I RISULTATI

 

Milano

Nel Milanese sono 9 i Comuni andati al voto. Tra questi, ci sono 6 grossi Comuni con oltre 15mila abitanti interessati dalle amministrative: Bollate, Cologno Monzese, Corsico, Legnano, Parabiago e Segrate. A questi si aggiungono altri tre comuni più piccoli: Baranzate, Cuggiono e Vittuone. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI NEL MILANESE/ NEL LEGNANESE ( AFFLUENZA)

Bergamo

Sono 13 i Comuni andati al voto in provincia di Bergamo, tutti con una popolazione inferiore ai 15mila abitanti: Almè, Borgo di Terzo, Cene, Cividate al Piano, Clusone, Colere, Fuipiano Valle Imagna, Gazzaniga, Mezzoldo, Oneta, Parzanica, Sorisole e Valleve. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Brescia

In provincia di Brescia sono 8 i Comuni andati al voto, due dei quali (Lonato del Garda e Rovato) contano oltre 15mila abitanti. Alle urne, dunque, andranno Capriano del Colle, Corte Franca, Lonato del Garda, Magasa, Quinzano d'Oglio, Roncadelle, Rovato e Travagliato. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Como

Sono 10 i Comuni andati al voto in provincia di Como, tutti con popolazione inferiore ai 15mila abitanti. Tra i paesi che dovranno eleggere il nuovo sindaco anche Campione d'Italia, exclave italiana in Svizzera, alle prese con una difficile situazione per via della crisi legata al casinò. Ecco dove si vota: Asso, Campione d'Italia, Casnate con Bernate, Domaso, Lambrugo, Lipomo, Montorfano, Plesio, Turate e Valsolda. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI  (AFFLUENZA)

Cremona

Soltanto 3 i comuni andati al voto, tutti molto piccoli, in provincia di Cremona: Corte de' Frati, Persico Dosimo e Soncino. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Lecco

Nel Lecchese sono 7 andati i Comuni al voto, tra cui proprio Lecco, capoluogo di provincia. Gli altri sei paesi coinvolti contano meno di 15mila abitanti. Ecco quali sono: Ballabio, Calco, Esino Lario, La Valletta Brianza, Mandello Del Lario e Sueglio. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Lodi

Nel Lodigiano si è votato solo in due Comuni, che contano poco più di 4000 abitanti in totale: Borgo San Giovanni e Santo Stefano LodigianoI RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Mantova

Nel Mantovano si è votato in cinque Comuni: nel capoluogo Mantova, a Curtatone, Castel d'Ario , Monzambano e Viadana. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Pavia

Nel Pavese sono 8 i Comuni andati al voto. Due, Vigevano e Voghera, i comuni più grandi. Poi, Miradolo Terme, Pieve del Cairo, Pizzale, Silvano Pietra, Vellezzo Bellini e  Vistarino. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Sondrio

In provincia di Sondrio sono 8 i Comuni andati al voto, tutti però molto piccoli: Cercino, Civo, Madesimo, Mazzo di Valtellina, Novate Mezzola, San Giacomo Filippo, Spriana e Talamona. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI (AFFLUENZA)

Varese

In provincia di Varese si è votato in 11 Comuni, due dei quali (Saronno e Somma Lombardo) sono grossi centri con oltre 15mila abitanti. Poi, ci sono Casorate Sempione, Gemonio, Golasecca, Gorla Maggiore, Laveno-Mombello, Lonate Ceppino, Luino, Masciago Primo e Origgio. I RISULTATI E I SINDACI ELETTI  (AFFLUENZA)