Spoglio elezioni comunali
Spoglio elezioni comunali

Vaerese, 21 settembre 2020 - E' stato il giorno dei verdetti per le elezioni comunali del 2020. Infatti oltre che per il  referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari, si è votato anche per il rinnovo di sindaci e Consiglio comunale nei comuni di Casorate Sempione, Gemonio, Golasecca, Gorla Maggiore, Laveno Mombello, Lonate Ceppino, Luino, Masciago Primo, Origgio, Saronno e Somma Lombardo. 

I risultati Comune per Comune

 

Casorate Sempione

A Casorate Sempione corrono eletto sindaco con il 68,82% delle preferenze il sindaco Dimitri Cassani di 'Rinascita Civica', battuta  Martina Grasso di 'Casorate Aperta', ferma al 31,18% dei voti. Affluenza definitiva al 60,6%.

Gemonio

A Gemonio, terra del leader della Lega Nord, Umberto Bossi. Oggi, si è votato per l'elezione del sindaco. I 1.362 votanti su 2.335 elettori, con una affluenza pari al 58%, hanno riconfermato il primo cittadino uscente, il civico Samuel Lucchini che con la sua lista Impegno Civico ha ottenuto il 66,6% dei voti, esattamente il doppio rispetto a quelli presi dal suo unico rivale, Fabio Felli vicino al centrodestra, che con il movimento Insieme per Gemonio si è fermato al 33,4% dei voti.

Golasecca

A Golasecca corrono riconfermato primo cittadino Claudio Ventimiglia di 'Aria nuova' con il 61,13% dei voti. Battuta Maddalena Reggio 'Tradizioni e futuro sostenibile', ferma al 38,87%Affluenza al 61,11%

Gorla Maggiore

Gorla Maggiore eletto sindaco con il 65,62% delle preferenze Pietro Zappamiglio di 'Fare Comune Gorla Maggiore'. Battuta Maria Rita Colombo di 'Qui progetto Gorla', ferma al 34,38%. Affluenza al 71,15%.

Laveno Mombello

Poker di candidati a Laveno Mombello: eletto sindaco con il 35,82% delle preferenze Luca Santagostino di 'Civitas', secondo Andrea Trezzi con la lista 'Il domani inizia oggi' che si ha raccolto il 29,94% delle preferenze. Al terzo posto Paola Sabrina Bevilacqua, con il 26,08% dei voti, sostenuta dalla lista 'Centrosinistra". Staccato Giancarlo De Bernardi di 'Idea lista', con l'8,17% delle preferenze. Affluenza definitiva al 58,77%.

Lonate Ceppino

A Lonate Ceppino eletta sindaco Clara Dalla Pozza della 'Lega Lonate Ceppino', che si aggiudica il 62,70% delle preferenze. Ferma al 37,30% Stefania Zanasca di "Lonate in Comune". 

Luino

A Luino erano quattro i candidati in lizza. Eletto sindaco Enrico Bianchi con la lista “Proposta per Luino", con il 31,99% delle preferenze. La Lega, sostenuta da 'Lombardia Ideale' e 'Luino Civica' aveva candidato l’attuale vicesindaco Alessandro Casali con la lista “#Luinesi”, che ha incassato il 27,88% dei voti.  Fratelli d’Italia e Forza Italia avevano puntato su Franco Compagnoni (27,61%), capogruppo della minoranza consiliare e caldeggiato dal sindaco uscente Andrea Pellicini, in lista come consigliere nello schieramento 'Sogno di Frontiera'. Quarto Furio Artoni (12,53%) con 'Azione Civica per Luino e Frazioni' ha proposto la guida della città con una compagine eterogenea distante dai partiti tradizionali. Affluenza definita al 52,14%.

Masciago Primo

A Masciago Primo eletto sindaco con il 66,49% delle preferenze Marco Magrini di 'Masciago al centro'. Al 33,51% Giorgio Piccolo di 'Per Masciago Primo',
 zero voti per Giorgio Rizzitano di 'Avanti Masciago. Affluenza al 74,9%

Origgio

A Origgio eletto sindaco Evasio Regnicoli per 'Evasio Sindaco – Lega e Civica' con il 41,57% delle preferenze. Battuti i tre rivali Sabrina Banfi per 'Origgio Democratica' (27,45%), Andrea Azzalin per 'Promuovere Origgio' (24,75%)Daniele Ceolin per 'Origgio 2020' (6,24%)Affluenza al 66,34%.

Saronno

A Saronno sarà ballottaggio.Il sindaco uscente Alessandro Fagioli, sostenuto dal centrodestra,ha ottenuto il 36,6% delle preferenze,tallonato da Augusto Airoldi (Pd e civiche) che si attesta al 34,6%. L'ex sindaco Pierluigi Gilli, appoggiato da Italia Viva, +Europa e Azione, non è andato olttre l'11,7%, superato da Novella Ciceroni che con la sua lista 'Obiettivo Saronno' ha raggiunto il 12,6% dei voti. Fanalino di coda Luca Longinotti del Movimento 5 Stelle che non è andato oltre il 4,4% dei voti. 

Somma Lombardo

A Somma Lombardo Stefano Bellaria è stato rieletto sindaco al primo turno con il 60,14% dei votiAffluenza definita al 58,53%. Secondo Alberto Barcaro con il 30,22%, terza Manuela Scidurlo con il 9,64%.