Quotidiano Nazionale logo
5 ott 2021

Elezioni comunali 2021: come è andata in Lombardia. Dove i ballottaggi e i nuovi sindaci

A Milano trionfa Sala, Varese al ballottaggio tra Galimberti e Bianchi. Tante amministrazioni in bilico: decisiva la mobilitazione per il secondo turno

Elezioni Comunali apertura seggi 2021 seggio elettorale di Via Solferino,  Milano, 3 Ottobre 2021,  ANSA/Andrea Fasani
Lombardia al voto

Milano, 5 ottobre 2021 - Elezioni in Lombardia. Milano "assegnata" al centrosinistra al primo turno, con il trionfo di Beppe Sala. Tempi supplementari a Varese per l’elezione del sindaco: la Lega non ha sfondato con il candidato Matteo Bianchi, quindi il responso del primo turno è che sarà ballottaggio tra Davide Galimberti, sindaco uscente e Bianchi. L’attenzione era puntata sul capoluogo varesino dove il centrodestra e la Lega hanno sperato nel "colpaccio" subito al primo giro per strappare Palazzo Estense al centrosinistra. Tentativo non riuscito. Il sindaco uscente Galimberti si è attestato intorno al 48%, distanziato di poche centinaia di voti Bianchi, candidato del centrodestra, che si è fermato intorno al 45%. Necessario il secondo turno a Peschiera Borromeo, Nerviano e Cassano d'Adda, nel Milanese. A Monza e Brianza ballottaggio ad Arcore, Desio, Seveso e Vimercate. Secondo turno pure a Caronno Pertusella (Varese) e Caravaggio (Bergamo). Torricella Verzate (Pavia) dovrà a sorpresa affrontare il ballottaggio perché i due candidati Giovanni Delbò e Marco Sensale hanno preso 243 voti a testa: pareggio. Nel complesso in regione sono quindi 11 i centri che conosceranno il nome del nuovo sindaco dopo il secondo turno. 

Ballottaggi, il grande rebus per il centrodestra

Quando a vedersela alle urne sono i due schieramenti tradizionali, centrodestra e centrosinistra, la minore tendenza a tornare alle urne degli elettori moderati ha in passato giocato brutti scherzi alla coalizione. Cinque anni fa, l’espansione dei grillini, andati in alcuni casi al ballottaggio al posto del centrodestra, aveva scompaginato i giochi. Ma ora, con il forte calo dei suffragi ai cinque stelle, si torna alla tradizione degli ultimi vent’anni. Con una Lombardia a due velocità: nei territori più lontani da Milano e nelle realtà piccole e medie, specie dove non ci sono ballottaggi, anche dove non si sfonda il tetto del 50%, a prevalere è l’area contraria a Pd e alleati. In alcuni territori non si segna alcun affievolimento dell’ondata leghista.

Nel Lodigiano, ad esempio, Codogno e Sant’Angelo restano saldamente agli uscenti salviniani. Come a Busto, nel Varesotto, dove la divisione a destra non ha scalfito il dato delle urne. Nel Milanese, di contro, conferma a furor di elettori per Ivonne Cosciotti, Pd, a Pioltello. A Cassano il centrodestra trae vantaggio dalla spaccatura a sinistra, prevalendo di misura. A Opera, invece, situazione speculare: Barbara Barbieri passa con il 43% dei voti, confermando come nel Milanese, specie nelle realtà più grandi e vicine a Milano, ancorché periferiche, il centrosinistra funzioni meglio che nella provincia profonda. Come nel Legnanese, dove a Nerviano al ballottagio parte avanti Massimo Cozzi col centrodestra. Successo della Lega a Treviglio. Il centrodestra di Juri Imeri stacca il Pd di Matilde Tura di più di 10 punti. Situazione aperta, ma con qualche sorpresa dietro l’angolo, per la Brianza. Il centroosinistra ha ancora qualche chance sulla carta, invece, a Caravaggio.

Nelle piccole realtà dilaga il centrodestra, che fa suoi quattro comuni su cinque. Nei quattro centri da ballottaggio, solo Vimercate (dopo 5 anni con i 5 Stelle) vede il centrosinistra in vantaggio. Arcore (con uscente Pd) sembra tornare a premiare il centrodestra, ma in entrambi i comuni saranno decisivi i voti grillini in libera uscita. Centrodestra avanti anche a Desio, dopo anni di Pd. Stessa situazione a Seveso, dove determinanti saranno gli elettori fuoriusciti dal centrodestra del sindaco dimissionario. A Brescia, Pavia, Cremona, difficile trarre indicazioni politiche dal voto per le micro-dimensioni dei centri al rinnovo. 

Risultati e affluenza in Lombardia

 

 

I Comuni al voto nelle province

MILANO E PROVINCIA - In provincia di Milano, i Comuni al voto erano 24 e 8 hanno più di 15mila abitanti. Rinnovo del sindaco anche nel capoluogo lombardo. I Comuni alle urne: Buscate, Cambiago, Carugate, Cassano d'Adda, Cassinetta di Lugagnano, Cerro al Lambro, Corbetta, Dairago, Inzago, Mediglia, Milano, Nerviano, Opera, Peschiera Borromeo, Pessano con Bornago, Pioltello, Pozzo d'Adda, Rho, Robecchetto con Induno, Rosate, San Giuliano Milanese, Sedriano, Turbigo, Villa Cortese.

Milano 

LA PROVINCIA DI BERGAMO La provincia con più Comuni al voto è stata Bergamo: tra i 38 centri Treviglio e Caravaggio sono gli unici due a rischio ballottaggio. Ecco i Comuni alle urne:  Adrara San Rocco, Albano Sant'Alessandro, Alzano Lombardo, Ardesio, Bedulita, Bottanuco, Calcinate, Calvenzano, Caravaggio, Carobbio degli Angeli, Castione della Presolana, Chiuduno, Cologno al Serio, Cornalba, Costa Valle Imagna, Costa Volpino, Filago, Gorno, Gromo, Locatello, Medolago, Oltressenda Alta, Palazzago, Palosco, Ponte San Pietro, Predore, Pumenengo, San Giovanni Bianco, San Paolo d'Argon, San Pellegrino Terme, Solza, Strozza, Torre Pallavicina,  Treviglio, Urgnano, Valnegra, Verdellino, Vilminore di Scalve.

LA PROVINCIA DI BRESCIA - In provincia di Brescia sono stati 27 i Comuni alle urne: Anfo, Artogne, Azzano Mella, Bagnolo Mella, Bienno, Bovegno, Castel Mella, Cazzago San Martino, Collebeato, Collio, Esine, Flero, Gambara, Incudine, Isorella, Losine, Moniga del Garda, Montirone, Nave, Ono San Pietro, Ossimo, Pian Camuno, Polpenazze del Garda, Poncarale, Pontoglio, Rodengo Saiano, Torbole Casaglia.

LA PROVINCIA DI COMO - In provincia di Brescia 27 i Comuni andati alle urne: Anfo, Artogne, Azzano Mella, Bagnolo Mella, Bienno, Bovegno, Castel Mella, Cazzago San Martino, Collebeato, Collio, Esine, Flero, Gambara, Incudine, Isorella, Losine, Moniga del Garda, Montirone, Nave, Ono San Pietro, Ossimo, Pian Camuno, Polpenazze del Garda, Poncarale, Pontoglio, Rodengo Saiano, Torbole Casaglia.

LA PROVINCIA DI CREMONAIn provincia di Cremona 13 i Comuni chiamati a eleggere il nuovo sindaco: Azzanello, Campagnola Cremasca, Cremosano, Izano, Palazzo Pignano, Pianengo, Pieve San Giacomo, Pizzighettone, Rivolta d'Adda, San Giovanni in Croce, San Martino del Lago, Sesto ed Uniti, Spino d'Adda.

LA PROVINCIA DI LECCO - In provincia di Lecco sono 21 i Comuni impegnati nelle ammnistrativeBarzanò, Bellano, Brivio, Cernusco Lombardone, Cesana Brianza, Colico, Crandola Valsassina, Cremeno, Galbiate, Garlate, Montevecchia, Morterone, Nibionno, Olgiate Molgora, Olginate, Perledo, Pescate, Santa Maria Hoè, Sirtori, Varenna, Viganò.

LA PROVINCIA DI LODI -  In provincia di Lodi sfida in 4 Comuni Codogno, Cornovecchio, Merlino, Sant'Angelo Lodigiano.

LA PROVINCIA DI MANTOVAIn provincia di Mantova 7 i Comuni al voto: Acquanegra sul Chiese, Guidizzolo, Marcaria, Poggio Rusco, Quistello, Redondesco, San Benedetto Po.

LA PROVINCIA DI MONZA - In provincia di Monza 9 i Comuni al voto per eleggere il sindacoArcore, Biassono, Briosco, Desio, Limbiate, Varedo, Vedano al Lambro, Verano Brianza, Vimercate. Uno su due potrebbe ricorrere al ballottaggio. 

LA PROVINCIA DI PAVIA - In provincia di Pavia coinvolti 28 i Comuni  Badia Pavese, Borgo San Siro, Brallo di Pregola, Breme, Broni, Ceretto Lomellina, Confienza, Corteolona e Genzone, Costa de' Nobili, Cozzo, Garlasco, Gropello Cairoli, Lardirago, Mede, Mezzana Bigli, Montù Beccaria, Portalbera, Rognano, Rovescala, San Cipriano Po, San Genesio ed Uniti, Sannazzaro de' Burgondi, Sant'Angelo Lomellina, Suardi, Torricella Verzate, Val di Nizza, Verrua Po, Zenevredo.

LA PROVINCIA DI SONDRIO -  In provincia di Sondrio 10 i Comuni al voto: Ardenno, Bormio, Dazio, Livigno, Mantello, Mello, Rasura, Tartano, Villa di Chiavenna, Villa di Tirano.

VARESE E PROVINCIA - Dopo Milano, il capoluogo di provincia alle urne è stato Varese In provincia, però, si è votato anche in altri 32 Comuni: Albizzate, Barasso, Besano, Brebbia, Brenta, Brezzo di Bedero, Busto Arsizio, Cadegliano-Viconago, Cairate, Caronno Pertusella, Casale Litta, Castellanza, Cislago, Cittiglio, Clivio, Cocquio-Trevisago, Comerio, Cremenaga, Cuasso al Monte, Cugliate-Fabiasco, Daverio, Fagnano Olona, Gallarate, Inarzo, Lavena Ponte Tresa, Leggiuno, Luvinate, Montegrino Valtravaglia, Oggiona con Santo Stefano, Porto Ceresio, Saltrio e Vergiate.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?