Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 mag 2022

Eurovision Song Contest 2022: prima semifinale, i 10 finalisti

La kermesse è ospitata quest'anno a Torino, in Italia, grazie alla vittoria dei Maneskin nell'edizione dello scorso anno

10 mag 2022
Conductors Italian television and radio presenter Alessandro Cattelan (L), Italian singer Laura Pausini and Lebanese-British singer Mika during the 66th annual Eurovision Song Contest (ESC) at the Pala Olimpico indoor stadium in Turin, Italy, 10 May 2022.
ANSA/GOIGEST PRESS OFFICE
+++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++
Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika
Conductors Italian television and radio presenter Alessandro Cattelan (L), Italian singer Laura Pausini and Lebanese-British singer Mika during the 66th annual Eurovision Song Contest (ESC) at the Pala Olimpico indoor stadium in Turin, Italy, 10 May 2022.
ANSA/GOIGEST PRESS OFFICE
+++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++
Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika

Torino, 10 maggio 2022 - Si è alzato il sipario sulla 66esima edizione dell'Eurovision Song Contest al PalaOlimpico di Torino. La kermesse è ospitata quest'anno dall'Italia grazie alla vittoria dei Maneskin nell'edizione dello scorso anno che ha avuto luogo a Rotterdam. Stasera, nella prima delle due semifinali (la seconda si terrà giovedì) si sono scontrati gli artisti e le band che rappresentano Albania, Lettonia, Lituania, Svizzera, Slovenia, Ucraina, Bulgaria, Olanda, Moldavia, Portogallo, Croazia, Danimarca, Austria, Islanda, Grecia, Norvegia e Armenia. Intanto, Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito entrano di diritto alla finale come paesi fondatori dell’Eurovision, e l’Italia anche con il ruolo di organizzatrice dell’evento per effetto della vittoria dei Maneskin lo scorso anno. Dieci artisti hanno passato il turno dopo il voto della giuria e il televoto di quanti seguiranno da casa. 

Eurovision Song Contest 2022: le pagelle della prima semifinale

Eurovision Song Contest 2022: i look della prima semifinale

I dieci finalisti

I dieci Paesi qualificati alla finale di sabato sera sono: Svizzera con Marius Bear, Armenia con Rosa Linn, Islanda con le Systur, Lituania con Monika Liu, il Portogallo con Maro, Norvegia con i Subwoolfer, Grecia con Amanda Georgiadi Tenfjord, Ucraina con i Kalush Orchestra, Moldavia con Zdob şi Zdub & Frații Advahov e Olanda con S10. La prima serata finisce qui, appuntamento a giovedì 12 maggio. 

Francia e Italia sul palco

Prima Alvan & Ahez, poi Mahmood e Blanco: due dei cinque "Big Five" sul palco per un'anticipazione di quello che vedremo nella serata finale dell'Eurovision 2022. Le esibizioni, in prova, di Francia e Italia fanno venire i brividi.

Mahmood e Blanco con Laura Pausini
Mahmood e Blanco con Laura Pausini

Diodato ospite con un'inedita 'Fai Rumore'

Diodato sul palco dell'Eurovision Song Contest come ospite della serata. Il cantante  avrebbe dovuto rappresentare l'Italia nel 2020, anno della suo successo al festival di Sanremo con 'Fai Rumore', ma la pandemia e il lockdown fermarono tutto e lui si esibì - senza competizione - in un'Arena di Verona vuota. "Di quel giorno ricordo l'aria, la voce che tornava indietro dopo tante settimane passate chiuso in casa. Se mi dispiace non essere in gara? No, non sono competitivo di natura, ed essere qui da ospite, con serenità e senza pressione, è di gran lunga meglio", ha raccontato oggi in un'intervista. E poi ha spiegato che la sua partecipazione è la chiusura di un cerchio: "Riportare 'Fai Rumore' qui mi sembrava bello per concludere un percorso e andare avanti con cose nuove". La performance è una sorta di viaggio che parte da un solitario piano e voce e arriva a esplodere con 25 ballerini che ballano intorno a Diodato. 

Diodato ospite all'Eurovision 2022
Diodato ospite all'Eurovision 2022

Si chiude il televoto

Si chiude il televoto. Tra poco sapremo chi sono i dieci artisti che andranno alla finale.

Si balla

Dardust, Benny Benassi e Sophie and The Giants fanno ballare il pubblico del PalaOlimpico di Torino e a casa. Dance e musica elettronica: il PalaOlimpico sembra l'Ushuaia di Ibiza. Poi ecco l'omaggio, misero, a Raffaella Carrà: il ritornello di "Fiesta". Decisamente poco per una regina.

Al via la votazione

Terminate le 17 esibizioni della serata viene aperto il televoto. Il pubblico esprime la propria preferenza tramite l’app mobile ufficiale Eurovision Song Contest (Digame mobile GmbH), chiamate da numero fisso e da cellulare al numero 894.222 o tramite messaggio SMS al numero 475.475.0. I codici di voto sono comunicati durante la serata (in diretta su Rai 1). Per votare occorre digitare il codice di voto. Il voto della giuria (i rappresentanti di ogni nazione) ha un peso del 50%: l’altro 50% dei voti complessivi fa capo al pubblico dell’Eurovision, che si esprime grazie alle diverse modalità del televoto.

Armenia, Rosa Linn

Rosa Linn per l'Armenia è l'ultima ad esibirsi con 'Snap'. Il brano parla della volontà di poter andare avanti nella vita e dimenticare la persona che ci ha fatto soffrire. Dall’esterno è sempre facile, ma la realtà è ben diversa E la canzone parla proprio di questo, delle difficoltà legate al liberare la mente da chi restare fisso nei nostri pensieri e, soprattutto, nel cuore. Codice 17.

Norvegia, Subwoolfer

Penultimi sul palco i Subwoolfer , che gareggiano per la Norvegia con 'Give That Wolf a Banana'. Coperti nel volto con maschere gialle, ironizzano sulla favola di Cappuccetto Rosso, invitando l’animale a mangiare una banana, invece della nonna. Codice 16.

Grecia, Amanda Georgiadi Tenfjord

 La terzultima artista in gara è Amanda Georgiadi Tenfjord , rappresentante della Grecia. La sua 'Die Together' è il racconto di un amore che potrebbe prosperare nella prossima vita perché “se moriamo insieme ora, avremo sempre l’un l’altro”. Codice 15.

Islanda, Systur

La quattordicesima esibizione sul palco è quella delle  Systur, trio tutto al femminile che rappresenta l'Islanda. Sigga, Beta ed Elìn Eyþórsdóttir sono sorelle ed è proprio questo che significa il nome della band. Il titolo del brano, 'Með hækkandi sól', significa  letteralmente "Con il sorgere del sole" e, nonostante l'atmosfera molto intima e lounge, è un inno a rialzarsi con la metafora proprio del sole che sorge nonostante le difficoltà. Un invito, quindi, a vedere la "luce in fondo al tunnel". Codice 14.

Austria, Lumix e Pia Maria

Rush finale dopo la seconda pausa pubblicitaria: mancano cinque artisti e poi si potrà votare la canzone preferita. E' la volta dell'Austria con Lumix e Pia Maria. Il brano 'Halo'  dà una scossa, un'iniezione di ottimismo, fiducia ed energia. Il che, in questo periodo, non è assolutamente da trascurare. Codice 13.

Danimarca, le Reddi

Per la Danimarca sul palco ci sono le Reddi con 'The Show'. La canzone inizia al pianoforte e per buona metà del brano siamo convinti di trovarci dentro a una dolce ballata. Poi, arrivano tre rocker in giacca e pantaloni di pelle sue amiche e parte il rock. Il brano suggerisce di inseguire i propri sogni ed essere sempre se stessi. Codice 12.

Croazia, Mia Dimšić 

La Croazia punta sulla dolcezza e sul romanticismo di  Mia Dimšić  con 'Guilty pleasure'. La canzone racconta di un "piacere colpevole" perché la protagonista è fidanzata, ma il suo cuore batte per un altro uomo. Una storia, quindi, che parla di un tradimento. Ma lo fa in un modo così delicato, da portare l'ascoltatore a "tifare" per la nascita della nuova coppia. Sul palco, insieme a lei, tre ballerini, “simbolo” del triangolo di cui parla il brano. Codice 11.

Portogallo, Maro

Per il Portogallo c'è Maro con 'Saudade, saudade', in ricordo del nonno che non c'è più.  La cantante, che ha origini italiane, canta in inglese e portoghese. Una sonorità afro e una voce immensa. Codice 10.

Moldavia, Zdob şi Zdub & Frații Advahov 

E' il turno della Moldavia con Zdob şi Zdub & Frații Advahov e la canzone 'Trenulețul', che tradotto letteralmente significa 'Trenino'. ll brano è un concentrato di energia tra sonorità folk-punk dove si parla di un viaggio in treno - nelle capitali di  Chișinău e Bucarest - utilizzando il romeno e l’inglese. Codice 09.

Olanda, S10

Per l'Olanda canta S10 (pseudonimo di Stien den Hollander) con 'De Diepte', in ricordo dell’amato che non ha più a fianco a sé e, per questo, si sente sprofondare. Codice 08.

Bulgaria, Intelligent Music Project

Dopo una pausa pubblicitaria, si torna sul palco con la Bulgaria. Gli Intelligent Music Project  cantano 'Intentions'. Tra sonorità rock commerciali, il brano è un richiamo grintoso alla voglia di rivalsa e alla capacità di ognuno di noi di farsi le ossa con l’esperienza ma di raggiungere al contempo tutti gli obbiettivi di vita. Codice 07.

Ucraina, Kalusch Orchestra

I sesti ad esibirsi sono i Kalush Orchestra  con 'Stefania'. I rappresentanti dell’Ucraina presentano una canzone, ormai diventata simbolo della Resistenza del Paese, dedicata alla mamma di Oleh Psjuk, madre del rapper e autore del brano. Il gruppo usa strumenti etnici e indossa abiti nazionali.  Secondo i bookmakers, la compagine ucraina è la favorita assoluta alla vittoria finale dell'Eurovision 2022.  Di certo una parte di revanche nei confronti degli orrori della guerra fra Russia e Ucraina c'è ed è evidente. Codice 06.

Celebrazione Ucraina durante la performance di Kalusch Orchestra
Celebrazione Ucraina durante la performance di Kalusch Orchestra

Slovenia, Lps

La quinta esibizione tocca alla Slovenia con gli  Lps (acronimo di Last Pizza Slice). Il brano 'Disko' racconta della voglia di amare, del sentimento più puro che esista attraverso sonorità rock. Codice 05.

Svizzera, Marius Bear

La quarta esibizione vede protagonista lo svizzero Marius Bear con 'Boys do cry': voce notevole in un testo struggente dove il cantante affronta, tra le altre cose, la tematica del bullismo.Codice 04.

Lituania, Monika Liu

Terza ad esibirsi la Lituania, che ha partecipato alla gara 22 volte senza mai vincere. 'Sentimentai' è il pezzo di Monika Liu, che ha scelto di puntare su una canzone d’amore, dove parla di un rapporto ormai concluso che continua a bussare nel cuore di chi l’ha vissuto. Codice 03.

Lettonia, Citi Zeni

Poi, è il turno della band della Lettonia Citi Zēni con  'Eat your salad', un inno per parlare di quanto è affascinante e salutare essere vegani. Codice 02.

Albania, Ronela Hajati

La prima concorrente, la cantante albanese Ronela Hajati, considerata la regina pop di Albania con la canzone 'Sekret'. Il testo sprizza passione da ogni strofa. E infatti descrive proprio l'amore passionale e segreto fra un uomo e una donna. Un amore che deve essere consumato dai protagonisti, ma di cui nessuno deve sapere. Codice 01. 

L'ingresso dei tre conduttori

L'evento parte con l’introduzione di Leo, il drone della manifestazione. In pochi secondi raggiunge il palco. Ad accoglierlo un omaggio a Luciano Pavarotti con le note di 'Nessun Dorma' della Turandot di Giacomo Puccini. Poi, una chitarra rock per le note di 'Zitti e buoni' dei MåneskinSpazio anche alla voce di Sherol Dos Santos. Tra coreografie spettacolari fanno il loro ingresso i tre conduttori Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan. "Ciao Italia" grida la Pausini. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?