Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Eurovision 2022, è il giorno di Diodato: "Meglio essere ospite che in gara"

Il vincitore di Sanremo 2020, sul palco con una versione inedita di "Fai rumore", parla dei concorrenti favoriti e ammette: "Mi sento fortunato, vivo della mia passione"

andrea spinelli
Spettacoli
Italian singer Diodato performs on stage at the Ariston theatre during the 71st Sanremo Italian Song Festival, Sanremo, Italy, 02 March 2021. The festival runs from 02 to 06 March.    ANSA/ETTORE FERRARI
Diodato (Ansa)

Torino - “Devo dire che le sensazioni che sto provando in queste ore qui a Torino sono quelle di una bella festa. Molto consapevole, ma comunque una festa”, racconta Diodato, in scena questa sera all'Eurovision Song Contest fuori gara con la sua “Fai rumore”. “Come ho detto già a Sanremo, non sono un tipo competitivo, che ama la gara. Preferisco vivermela serenamente, quindi mi va benissimo di fare l’ospite. Anche perché vedo questa partecipazione come la chiusura di un cerchio. Sto lavorando, infatti, a cose nuove che non vedo l'ora di condividere con la pubblicazione di un nuovo album nella seconda metà dell’anno”. Le piace il clima che si respira in giro?  “Sono passato dal parco del Valentino, in cui si trova l’Eurovision Village e ho provato una sensazione bellissima, perché c'era tanta gente che ballava, si divertiva, trasmettendo la sensazione di vivere un momento di liberazione che fa veramente bene all'anima”. Cosa farà sul palco? “Volevo che in questi quattro minuti ci fosse anche un po’ di racconto. Un racconto che mi appartiene. Così inizio il brano da solo al piano, per lasciar crescere pian piano assieme ai ballerini il flusso di umanità, la forza delle emozioni, e finire con una coralità capace di evocare il ritorno alla vita. Insomma, un momento di fortissima condivisione di cui debbo ringraziare pure la coreografa Irma Di Paola. Ieri sera, in prova, è stato bellissimo farlo finalmente con un pubblico davanti. In mezzo a migliaia di persone, infatti, ‘Fai rumore’ cambia ancora il suo vestito trasformandosi in un canto di liberazione dal silenzio che ci è stato imposto in questo in questo lungo periodo di lontananza” Eurovision vetrina internazionale. “Con l’arrivo di nuova musica, arriverà pure l'occasione di fare un giro fuori dall'Italia, un tour europeo in autunno”. Cosa pensa della canzone presentata ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?