Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Eurovision 2022 e l’omaggio a Raffaella Carrà. È polemica: solo un ritornello

Il ricordo della regina liquidato in pochi secondi e un accenno di "Fiesta"

cristiana mariani
Spettacoli
featured image
Eurovision 2022, il non omaggio a Raffaella Carrà

"Non mancherà un omaggio a Raffaella Carrà, l'icona". Le affermazioni di Laura Pausini in conferenza stampa avrebbero autorizzato a sognare un medley in onore della regina della tv mondiale. E invece solo un ritornello, "Fiesta", e un applauso. Non che possa essere colpa dei conduttori - la scaletta è rigidamente bloccata dall'organizzazione internazionale dell'Eurovision Song Contest -, ma Raffaella Carrà non può essere liquidata con un ritornello di pochi secondi. Il suo contributo al mondo dello spettacolo in Italia, in Europa e in Sudamerica è stato qualcosa di non quantificabile. E che va onorato nel migliore dei modi. Anche sforando di qualche minuto rispetto a una rigida scaletta. Perché se il modo di fare musica e spettacolo è quello che vediamo attualmente, lo dobbiamo anche a quella signora col caschetto biondo che tanto ha dato al mondo dello spettacolo. E che tanto ha sponsorizzato anchel'Eurovision Song Contest quando di certo non era il fenomeno di massa che è diventato oggi. Un po' di rispetto Raffaella Carrà se lo sarebbe meritato. Un po' di rispetto, l'Italia che in Raffaella Carrà ha visto un modello di vita, energia, gioia, professionalità lo merita. 

L'indignazione dei numerosissimi fan di Raffaella Carrà corre anche sul web. "L'omaggio è durato 20 secondi, non ce ne siamo neanche accorti", "Qualcuno si lamentava dell'omaggio fatto al Festival di Sanremo, ma in confronto a quello all'Eurovision era un omaggio vero", "Ma che tributo è? Sarebbe dovuto durare mezz'ora", "Durata dell’omaggio a Raffaella Carrà: 30 secondi. Le brutte intenzioni, la maleducazione la brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa": questi sono alcuni dei commenti degli utenti di Twitter.

Uno sgarbo che ha fatto irritare soprattutto i fan più appassionati. "Mi è sembrata una cosa fatta tanto per fare - afferma Paky Mascio, fondatore del fan club ufficiale di Raffaella Carrà -. Avendo lei riportato l'Eurovision in auge in Italia e in Rai, ci aspettavamo un omaggio come si deve. Una star come lei molto amata in tantissimi dei Paesi dove si segue l'Eurovision meritava di più. Ci aspettavamo un omaggio in grande stile. E ce lo aspettavamo nella serata finale. Volendo, avrebbero tempo per correre ai ripari sabato. Spero lo facciano". "E' stata una cosa oscena, avrei preferito non vederlo. Nemmeno 30 secondi per celebrare un'icona internazionale che ha dato tantissimo all'Eurovision Song Contest. Una vergogna" sottolinea.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?