Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Eurovision 2022, chi rappresenta la Croazia e la canzone: Mia Dimšić

La cantante porta in gara a Torino il brano "Guilty pleasure": il testo tradotto in italiano

cristiana mariani
Spettacoli
featured image
Eurovision 2022: Mia Dimšić per la Croazia

La Croazia punta sulla dolcezza e sul romanticismo di Mia Dimšić. La sua "Guilty pleasure" è fra le canzoni preferite dal pubblico dell'Eurovision 2022 sui social network. Trent'anni, in attività da otto, l'artista croata nel corso della propria carriera ha avuto la possibilità di esibirsi negli Stati Uniti e in Canada aprendo i concerti della rock band Džentlmeni. Il suo nome, tuttavia, non è ancora riuscito a sbarcare fra il grande pubblico europeo. Lo dimostrano anche i numeri su Spotify: proprio "Guilty pleasure" è la sua hit di sempre con solo 720mila ascolti in streaming. Decisamente pochi, se confrontati con i milioni di ascolti di Mahmood e Blanco e dei The Rasmus ad esempio. Mia Dimšić si esibirà durante la prima semifinale dell'Eurovision Song Contest di Torino: sarà l'undicesima a salire sul palco il 10 maggio.

 

Mia Dimšić all'Eurovision 2022

La cantante croata è arrivata a rappresentare la propria nazione all'Eurovision Song Contest di Torino dopo la vittoria alla 23esima edizione di Dora, il festival musicale che dà accesso proprio alla manifestazione europea. La giuria ha decretato che Mia Dimšić e la sua "Guilty pleasure" dovessero approdare a Torino.

Probabilità di vittoria

Il brano c'è ed è forte, per cui potrebbe riuscire a conquistare parte dei giurati. Ma il televoto non lo premierà quanto meriterebbe. Non in questa edizione nella quale i nomi forti a livello di reputazione social non mancano. Nella top ten di sicuro, ma il podio non sarà suo.

Il testo di "Guilty pleasure"

La canzone portata in gara da Mia Dimšić racconta di un "piacere colpevole" perché la protagonista è fidanzata, ma il suo cuore batte per un altro uomo. Una storia, quindi, che parla di un tradimento. Ma lo fa in un modo così delicato, da portare l'ascoltatore a "tifare" per la nascita della nuova coppia.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?