Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 mag 2022

Eurovision 2022, chi rappresenta il Portogallo e la canzone: Maro

La cantante porta a Torino il brano "Saudade, saudade": il testo tradotto in italiano

6 mag 2022
cristiana mariani
Spettacoli
featured image
Maro all'Eurovision 2022 per il Portogallo
featured image
Maro all'Eurovision 2022 per il Portogallo

La decima esibizione della prima semifinale, quella del 10 maggio, dell'Eurovision 2022  è targata Portogallo. La nazione è rappresentata da Maro, con la sua "Saudade, saudade". Già non un'iniezione di vitalità a partire dal titolo, va detto. Mariana Brito da Cruz Forjaz Secca, in arte Maro, è una cantante indie pop che ha al proprio attivo cinque album. Tutti realizzati negli ultimi quattro anni, visto che la sua attività ha preso il via nel 2018. Nelle se canzoni si respira un'atmosfera internazionale, dovuta anche alla sua formazione americana, ed è un peccato che invece il brano che Maro porta sul palco dell'Eurovision Song Contest risulti un po' chiuso, quasi ingabbiato in un genere. Gli ascolti in streaming su Spotify tuttavia premiano abbastanza "Saudade, saudade", che sfiora i due milioni di ascolti. Meno però di altri suoi brani.

Maro all'Eurovision 2022

La cantante 28enne arriva all'Eurovision 2022 dopo aver vinto la 56esima edizione del Festival da Canção, la manifestazione musicale che porta alla selezione del rappresentante portoghese all'Eurovision. In finale, Maro ha conquistato tanto la giuria quanto il pubblico.

Probabilità di vittoria

Il risultato migliore sarebbe il raggiungimento dell'accesso alla finale, difficile ipotizzare un ingresso fra i primi dieci brani della manifestazione. Non per scarsa qualità di "Saudade, saudade", sia chiaro. Ma perché sono molte le canzoni in gara ad avere una marcia in più.

Il testo di "Saudade, saudade"

"Ho provato a scrivere un milione di altre canzoni, ma in qualche modo non posso andare avanti. Oh, te ne sei andato Ci vuole tempo, va bene, e so che non è colpa di nessuno. Ma in qualche modo non posso andare avanti". Amen. Troppo lamentosa per poter entrare in testa e rimanerci.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?