Chiara Ferragni da Fabio Fazio a Che tempo che fa, il messaggio Instagram: “Stasera non sarò perfetta, voglio essere me stessa con tutte le mie fragilità”

L’imprenditrice digitale in tv sul Nove. Sui social chiede sostegno ai suoi follower: “Tremo di paura e piango, mandatemi tutte le vostre good vibes”

Fabio Fazio e Chiara Ferragni (Foto Ansa e Instagram)

Fabio Fazio e Chiara Ferragni (Foto Ansa e Instagram)

Milano, 3 marzo 2024 – Il tanto atteso giorno è arrivato: questa sera, dalle 20, Chiara Ferragni sarà ospite a “Che tempo che fa”, il programma del Nove, condotto da Fabio Fazio. E, molto probabilmente, racconterà la sua verità: dal Balocco gate (dove l’imprenditrice digitale è finita nella bufera per le attività delle aziende da lei gestite e su cui si sta ancora indagando, ndr) alla presunta (ma ormai quasi certa) crisi con suo marito Fedez. Questa mattina, in una storia Instagram si è detta “molto agitata” e ha chiesto ai suoi follower di mandarle tutte le loro “good vibes”. 

Fabio Fazio e Chiara Ferragni (Frame Instagram)
Fabio Fazio e Chiara Ferragni (Frame Instagram)

Chiara Ferragni e il post Instagram

A dir poco agitata per stasera”, ha scritto questa mattina Chiara Ferragni in una storia su Instagram riferendosi alla sua ospitata di satsera a ‘Che tempo che fa’, trasmissione condotta da Fabio Fazio. E ha chiesto ai suoi follower di mandarle tutte le loro “good vibes”. Non solo, li ha ringraziati per tutti i messaggi ricevuti. Poi, ha continuato: “Probabilmente mi impappinerò, parlerò troppo velocemente, balbetterò… Ma sono agitata ed è giusto e normale anche così”. E ancora: “Non è un momento facile sotto nessun punto di vista. Tremo di paura, piango e va bene anche così, perché sono io e sono vera. E se stasera non sarò ‘perfetta’ come cerco sempre di essere amen. La perfezione è un’illusione. Voglio essere me stessa con tutte le mie fragilità”. 

Il Codacons scrive a Fabio Fazio

Nei giorni scorsi, il Codacons ha provato a bloccare l'ospitata, ma il Tar del Lazio ha respinto il ricorso. Così, ieri, il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori ha scritto una lettera a Fabio Fazio, suggerendogli alcune domande “certi che avrà già considerato ogni aspetto connesso alla delicatissima scelta di invitare un ospite oggi al centro di un vortice giudiziario e mediatico che impone cautele e attenzioni nel rispetto del ruolo che è proprio ad un conduttore”.

Le domande del Codacons

Sette le domande suggerite a Fabio Fazio dal Codacons, eccole.

- È vero che nei suoi profili non è da escludersi a priori l’esistenza di followers che lei ha comprato?

- Perché per un periodo ha limitato i suoi profili impedendo la libertà di commento e si leggevano solo quelli positivi?

- È vero che ha chiesto di bloccare il profilo di una ragazza che l’ha criticata? Se sì, perché?

- In moltissimi momenti e post è vero che vestiva i suoi figli con le linee di abbigliamento Ferragni a lei riconducibili? Secondo Lei faceva pubblicità in quel momento?

- Sul pandoro Balocco, ritiene che il contenuto del cartiglio facesse pensare all’acquirente che il ricavato andasse in favore dei bimbi malati? O comunque è in grado di escludere a priori questa possibilità?

- Lei ha sostenuto, nell'intervista al Corriere della Sera, che se si rende pubblica la beneficenza fatta si crea un ‘effetto emulativo’. Perché allora nel contratto con Balocco per il pandoro ‘Pink Christmas’ ha fatto inserire l’obbligo di non comunicare in alcun modo all’esterno la notizia sulla donazione?

- Perché, subito dopo lo scoppio della vicenda Balocco, sono stati cancellati dai suoi profili social i post sulle uova di Pasqua, anch'esse vendute per beneficenza e finite al centro dell'inchiesta della Procura?

Il pandoro gate

Indipendentemente dal Codacons, non trapela nulla riguardo le domande che Fabio Fazio farà a Chiara Ferragni. Ma, soprattutto, l’influencer sarà pronta a rispondere a tutto?  Inevitabile l’argomento del ‘pandoro gate’, il caso esploso a metà dello scorso dicembre, con una maxi multa da parte dell'Antitrust per le società Fenice e Tbs Crew, che gestiscono i marchi e i diritti relativi all’imprenditrice, rispettivamente per 400 mila euro e per 675 mila euro, e Balocco per 420 mila euro. L’accusa è quella di aver attuato una pratica commerciale scorretta per aver pubblicizzato il "Pandoro Pink Christmas", "griffato" Chiara Ferragni, "lasciando intendere ai consumatori che, comprandolo, avrebbero contribuito a una donazione all'Ospedale Regina Margherita di Torino per acquistare un nuovo macchinario per le cure terapeutiche dei bambini affetti da Osteosarcoma e Sarcoma di Ewing". Con il passare dei giorni, le indagini si sono poi allargate ad altre iniziative di vendita pubblicizzata sui social come solidale: le uova di Pasqua Dolci Preziosi, la bambola Trudi e i biscotti Oreo.

Approfondisci:

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati? La crisi e i momenti difficili: Sanremo, le operazioni e il pandoro gate

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati? La crisi e i momenti difficili: Sanremo, le operazioni e il pandoro gate

La vita privata

E, se dal punto di vista legale ancora non si è arrivati alla fine della questione perché le indagini sono ancora in corso, dal punto di vista personale e di immagine l’inchiesta sta costando molto a Chiara Ferragni. Alcuni brand hanno chiuso i rapporti con lei, altri non hanno rinnovato la collaborazione e molti followers l’hanno abbandonata sui social. In tutto questo, gli ultimi interventi pubblici di Fedez in favore della moglie hanno creato più polemiche che altro e forse lei avrebbe preferito il silenzio, proprio come ha scelto di fare lei stessa rifugiandosi nel suo attico di CityLife, in compagnia dei familiari e degli amici più stretti. 

Fedez e Ferragni insieme
Fedez e Ferragni insieme

Ma tra loro, da quello che si è potuto notare fin da subito sui social, il marito ha iniziato ad apparire sempre meno. Non c’è nemmeno più nella foto profilo Instagram di Chiara. E il gossip ha iniziato a far circolare la voce di una crisi tra i due, affermando addirittura che Fedez fosse andato via di casa

Alcuni fan si dicono preoccupati, altri insinuano che la fine del matrimonio con Fedez sia solo una mossa di marketing. Al momento, la coppia non ha confermato e smentito nulla in modo chiaro, ma quando l’influencer è tornata a parlare con i suoi follower su Instagram ha fatto sapere che “è tutto tranne che un bell’anno” e li ha ringraziati per la vicinanza e l’affetto nelle  “giornate toste”,  che sta passando. Chissà che stasera non dica qualcosa in più. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro