San Donato, monossido di carbonio in un appartamento: quattro donne intossicate

L’allarme è scattato lunedì alle 21 in via Monticello. A provocare le pericolose esalazioni è stata l’ostruzione della canna fumaria. Sul posto anche il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco

Vigili del fuoco (Archivio)
Vigili del fuoco (Archivio)

San Donato Milanese, 28 novembre 2023 – Quattro persone, due donne adulte e due minorenni, sono rimaste intossicate nella serata di ieri a causa di un’esalazione da monossido di carbonio in un appartamento di San Donato.

È successo alle 21 al civico 1 di via Monticello, alla periferia della città. In quel momento nell’abitazione si trovavano una donna di 48 anni con le due figlie di 17 e 14 anni. Era presente anche la nonna delle ragazze, di 67 anni. L’allarme è scattato quando tutti gli occupanti dell'abitazione hanno iniziato ad accusare sintomi respiratori. Sul posto si sono precipitati i sanitari di Areu che, con un piccolo rilevatore, si sono resi conto di un’alta concentrazione di monossido di carbonio all’interno dei locali.

A quel punto sono stati allertati i vigili del fuoco che, intervenuti dapprima col personale del distaccamento di Melegnano quindi col nucleo Nbcr, hanno confermato la presenza della pericolosa sostanza nell’appartamento. Le quattro donne sono state accompagnate all’ospedale Niguarda per il ricovero, in codice giallo. Non sono in pericolo di vita. Si sospetta che il problema sia scaturito da un’ostruzione nello scarico della canna fumaria dell’appartamento. L’Ats ha provveduto a mettere sotto sequestro la caldaia, alimentata a Gpl, per le verifiche del caso.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro