Febbre Dengue, identificato il primo caso in Lombardia: pericolo a Lodi e Crema, allertati medici e ospedali

La Regione Lombardia ha predisposto azioni di disinfestazione nei luoghi frequentati dal paziente. Il virus è portato dalle zanzare Aedes

Il virus (a destra, al microscopio) è portato dalle zanzare Aedes
Il virus (a destra, al microscopio) è portato dalle zanzare Aedes

Dopo il primo caso sospetto a Monza è arrivata la conferma ufficiale: è stato identificato un caso di febbre Dengue, il virus portato dalla zanzara Aedes, in provincia di Lodi vicino al territorio di Crema. Lo ha comunicato la Regione Lombardia, che ha predisposto azioni di disinfestazione straordinaria nei luoghi frequentati dal paziente e ha emanato una nota di allerta per medici e pronti soccorsi.

Il paziente positivo ha più di 70 anni ed è ricoverato all’ospedale Maggiore di Crema: la sue condizioni di salute al momento sono buone. La malattia può svilupparsi come febbre emorragica e portare vari organi al collasso e, in alcuni casi, può essere fatale.

Approfondisci:

Dengue, la testimonianza: “Per tre settimane bloccata a letto con la febbre spaccaossa”

Dengue, la testimonianza: “Per tre settimane bloccata a letto con la febbre spaccaossa”
Approfondisci:

Cos’è la febbre Dengue, il virus portato dalle zanzare Aedes appena scoperto in Lombardia: sintomi, cura, mortalità

Cos’è la febbre Dengue, il virus portato dalle zanzare Aedes appena scoperto in Lombardia: sintomi, cura, mortalità

Le aziende sanitarie territoriali di Milano e Valpadana hanno inviato una nota di allerta al personale sanitario delle province di Lodi e Crema allo scopo di riconoscere i sintomi della Dengue e attivare specifici percorsi diagnostici. Il rilevamento di questo primo caso in Lombardia è stato segnalato anche all’Istituto superiore di sanità e al Ministero della Salute.

Le autorità sanitarie hanno ricordato ai cittadini che è necessario e fondamentale proteggersi dalle punture di zanzare (in particolare le persone più anziane o più a rischio per gli effetti della patologia). Possono essere utilizzati repellenti quando si soggiorna all'aperto, mentre al chiuso si consiglia l’uso di insetticidi e zanzariere.