Legnano, strappano la collanina d’oro dal collo di un ragazzo: uno dei rapinatori è minorenne

Si tratta di due giovani di 17 e 22 anni, residenti nel legnanese e già noti alle forze dell'ordine. La zona di Piazza Monumento è sempre meno sicura

I controlli della Polizia in piazza Monumento

I controlli della Polizia in piazza Monumento

Legnano (Milano), 4 marzo 2024 – Due personaggi già noti alle forze dell’ordine, lui 17enne e lei 22enne, hanno rapinato un ragazzo in piazza Monumento strappandogli la catenina di dosso: dopo le indagini della Polizia di Stato sono stati infine identificati e se uno è stato denunciato alla Procura dei minori, l’altra è stata deferita all’autorità giudiziaria.

L’espediente per mettere in atto la rapina

L’episodio risale allo scorso 13 febbraio quando, in orario pomeridiano, il ragazzo ha incrociato i due giovani mentre procedeva in direzione opposta: identificato come potenziale vittima, il ragazzo è stato preso di mira dalla coppia che ha trovato un espediente per distrarlo.

Mentre la ragazza lo abbracciava (abbraccio certo non richiesto) invitandolo a ballare con lei, infatti, il minorenne ha approfittato del momento di distrazione per strappare dal collo del ragazzo una catenina d’oro, procurandogli anche una leggera ferita.

L’identificazione dei due giovani rapinatori

La zona è però controllata da parecchie telecamere e così, una volta ricevuta notizia di quanto accaduto, gli agenti del commissariato di via Gilardelli si sono messi al lavoro: visionate le immagini e verificato quanto successo, gli agenti hanno ricavato un identikit piuttosto veritiero e così, quando pochi giorni fa si sono trovati di fronte a una coppia con le stesse caratteristiche in occasione di un servizio di controllo nel centro cittadino, non hanno avuto problemi a far combaciare i dati.

I due giovani sono dunque risultati essere un minore di soli 17 anni e una 22enne (i due sono residenti nel Legnanese) che sono già stati protagonisti di altri reati in città; il primo è stato dunque segnalato alla Procura per i minorenni, mentre la 22enne è stata deferita all’autorità giudiziaria.

La zona di Piazza Monumento

Va segnalato che la zona di piazza Monumento e poi del sottopasso pedonale è stata oggetto di altre segnalazioni nelle ultime settimane, per comportamenti che, pur non costituendo reato, potrebbero diventare oggetto di controlli specifici: in particolare viene segnalata la presenza, nelle ore più tarde dei weekend, di gruppi di ragazzi che stazionano all’ingresso del sottopasso pedonale sul lato di piazza Monumento chiedendo insistentemente soldi ai giovani che, soprattutto se soli, rientrano dalla zona del centro verso il rione Oltrestazione e non possono far altro che sottostare alla richiesta.

Anche qualche mese fa era stato segnalato un gruppo simile, posizionato nello stesso passaggio obbligato tra una zona e l’altra della città, aveva messo in atto lo stesso comportamento intimidatorio per raccogliere spiccioli.