Maltempo: Lombardia e Milano sommersi dalla pioggia. Esondati Seveso e lago di Como

La zona più colpita è quella tra viale Fulvio Testi e Cà Granda. Anche a Como il lago invade la città. Chiusa la M3 causa allagamenti

Una donna messa in salvo dai vigili del fuoco e la stazione della metro allagata
Una donna messa in salvo dai vigili del fuoco e la stazione della metro allagata

Milano, 31 ottobre 2023 – Un nubifragio si è abbattuto su Milano e la Lombardia. Dalle 5 di questa mattina la città è stata colpita da un ondata di maltempo con pioggia e forte vento, che ha provocato la caduta di alberi in tutta la regione.

Il Seveso è esondato così come il torrente Tarò, nel Monzese, ma anche il lago di Como mentre si teme anche per il Lambro, strettamente monitorato. Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti di sottopassi e scantinati. La zona più monitorata è quella tra viale Fulvio Testi, Niguarda, Isola e Cà Granda.

Il maltempo ha provocato grossi disagi anche sul fronte trasporti: la M3 è chiusa tra le stazioni Maciachini e Centrale, allagata anche la stazione ferroviaria Garibaldi, treni in ritardo da e per Milano anche in Centrale e traffico congestionato soprattutto sulla Statale 36, in Brianza. Disagi notevoli anche ai trasporti in città con corse dei tram deviate e appunto chiusa la linea “gialla” della metropolitana.

News in diretta

14:37
Ancora allerta gialla

Fino alle prime ore di domani mattina, il Centro Monitoraggio Rischi Naturali della Regione Lombardia ha diramato l'allerta gialla (rischio ordinario) per rischio idrico sul territorio di Milano, anche in conseguenza delle precipitazioni cadute nelle scorse ore. Il Centro Operativo Comunale (COC) della Protezione civile è tuttora attivo per il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e per coordinare i necessari interventi in corso. 

13:14
Pericolo in quota
In montagna è tornata la neve
In montagna è tornata la neve

Il maltempo di queste ore ha portato pioggia in pianura e neve in quota. Imbiancate sia le cime delle Alpi valtellinesi sia quelle delle Prealpi lecchesi. Con queste condizioni sale il rischio in montagna e per questo motivo il Soccorso alpino ha già diramato un'allerta.

12:21
M3: riaperto tratto Maciachini-Zara

 

11:53
Brescia

In provincia di Brescia evacuate 350 persone tra Ponte Caffaro e Bagolino per la possibile tracimazione del fiume Caffaro. La situazione viene monitorata costantemente da tecnici e Protezione Civile

11:20
Bomba d'acqua

Il nubifragio visto da Arpa: in 24 ore caduti oltre 70 millimetri di pioggia su Milano, oltre 100 millimetri in Brianza mentre sulle Alpi la neve è arrivata fino ai 1500 metri di quota.

11:16
Seveso rientrato
Una donna attraversa viale Fulvio Testi
Una donna attraversa viale Fulvio Testi

L'esondazione del Seveso è terminata poco fa, intorno a mezzogiorno, dopo circa sei ore. Il torrente è rientrato definitivamente nel tratto tombinato, scendendo sotto i tre metri e riprendendo il corso normale, anche se serviranno ore per far defluire l'acqua fuoriuscita ininterrottamente dalle 6 di stamattina, allagando Niguarda, l'Isola e l'intero asse Testi-Zara fino a piazzale Lagosta.

10:52
Il post 
Il tweet del minjistro Salvini
Il tweet del minjistro Salvini

Sul maltempo che si è abbattuto su Milano e la Lombardia non mancano i post. Ecco quello del ministro Matteo Salvini. 

10:33
Fontana contro Granelli

Botta e risposta tra l'assessore alla Sicurezza del Comune di Milano Marco Granelli e il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana sulle vasche di laminazione dopo l'esondazione del Seveso. "E qualcuno dice ancora che le vasche non servono. La vasca di Milano è in collaudo, ma le altre, quelle di Regione Lombardia sono indietro", aveva scritto sui social Granelli. Immediata la replica. "Credo che Granelli si dovrebbe occupare di gestire meglio la città - ha detto Fontana credo che non siano mai successe tante situazioni come queste, che dimostrano un completo abbandono".

10:31
Situazione Seveso
Il Seveso esondato
Il Seveso esondato

"L'esondazione continua e a nord il Seveso è ancora carico di acqua". Lo comunica Marco Granelli, assessore alla Sicurezza. Per quanto riguarda i livelli idrometrici "alle 8.45 il Seveso a Cesano Maderno è a 2,94, a Palazzolo a 2,16, in via Ornato a 2,63 e in via Valfurva a 3,07; il Lambro a Peregallo segna 1,73 e in via Feltre 2,52", aggiunge l'assessore che . 

10:28
Viabilità

È ripresa la circolazione stradale lungo la statale via Emilia, tra Zorlesco e Casalpusterlengo, nel Lodigiano, dopo che i vigili del fuoco hanno tolto la parte di
albero che era precipitata su una corsia. Un altro tronco d'albero è caduto anche lungo la strada tra Maleo e Codogno, poco prima del passaggio a livello: il traffico risulta attualmente interrotto con ripristino della circolazione previsto non appena verranno liberate le corsie invase di quella che è la ex statale 234.

09:59
Isola allagata

Sott'acqua anche l'Isola: completamente allagate via Borsieri, piazza Minniti e le altre strade limitrofe.

09:55
M3 chiusa

La M3 è chiusa tra Maciachini e Centrale. "Ci scusiamo: stiamo risolvendo un problema agli impianti", comunica Atm Milano. A Centrale si possono raggiungere M2 e le linee ferroviarie. A Zara non si può cambiare con M5. Seguono aggiornamenti.

09:25
L'assessore

Il Seveso resta l'osservato speciale. "L'esondazione durerà per qualche ora", spiega sui social l'assessore milanese alla Sicurezza Marco Granelli. "Allagati ora anche i sottopassi Negrotto e Rubicone. Rubicone è poco e contiamo di riaprire a breve. Lambro alto ma non esondazione. Evacuate comunità".

09:14
Alberi caduti

Nel Lodigiano si sono registrate raffiche di vento con picchi fino a 70 chilometri orari nell'intera provincia. Per la caduta di un albero su una corsia, è bloccata anche la statale via Emilia tra Casalpusterlengo e Zorlesco. Letteralmente tempestati di chiamate i vigili del fuoco di Lodi per decine di alberi ma anche tettoie cadute. Le raffiche più intense si sono verificate appena dopo le 8.  Attualmente le squadre dei pompieri sono ancora tutte impegnate nelle strade ed è quindi ancora difficile tracciare un bilancio.
 

09:12
Traffico ko

Le ripercussioni sul traffico generate dell'esondazione si sono estese fino a piazzale Loreto, in particolare lungo l'asse Brianza-Lunigiana-Marche. Rallentamenti anche sull'altro lato, quello di via Costa, dove alle 10 c'era una coda di diverse centinaia di metri, con auto incolonnate senza soluzione di continuità fino a piazza Durante. Disagi alla circolazione anche tra Gioia, Garibaldi e Centrale.

08:55
Brescia

A Brescia, a causa del raggiungimento del livello di guardia della diga di Dazarè sul lago d'Idro, alla mezzanotte è stata disposta l'apertura delle chiuse per mantenere le condizioni di sicurezza della struttura.

08:53
Interventi

Dalle 4 del mattino di oggi forte pioggia in regione, oltre 170 gli interventi fatti dai vigili del fuoco per allagamenti di strade, sottopassi e scantinati di edifici: maggiori criticità a Milano, dove il fiume Seveso è esondato interessando il centro abitato in zona Niguarda, e nel Monzese dove a Meda è esondato il fiume Tarò.

08:49
Trasporti

Sono 23 le linee di superficie del trasporto pubblico milanese, per le quali sono state segnalate deviazioni del percorso o fermate cancellate a causa delle del maltempo di questa notte che ha
portato all'esondazione del fiume Seveso. Regolari invece le linee metropolitane.

08:46
Mediglia

A Mediglia, in provincia di Milano, i vigili del Fuoco di Gorgonzola hanno soccorso una donna rimasta bloccata in auto con i suoi due bambini a causa di un albero caduto per il forte vento.