Milano Design week al via con 1.326 eventi: tour fra palazzi storici e Chinatown

Le parole chiave scelte per questa edizione sono ospitalità e accessibilità. Tutte le zone della città, anche quelle periferiche saranno protagoniste

Eventi anche a Chinatown per la Design week

ll cortile del cento culturale cinese di via Sarpi, fulcro della Milano design week dal 15 al 21 aprile Sopra, l’assessora al Lavoro e Sviluppo Alessia Cappello

Ospitalità, accessibilità. Sono le parole d’ordine scelte dal Comune per definire questa edizione della Milano Design week, "motore di crescita economica e culturale per la città", che presenta un ricco palinsesto di 1326 appuntamenti (10,5% in più dell’anno scorso) aperti al pubblico nei diversi quartieri della città. Milano è Home of Design (è la campagna promozionale), più che mai in questa edizione che presenta alcune novità rivolte ai giovani designer che arriveranno da tutto il mondo nella settimana dal 15 al 21 aprile, in concomitanza del Salone del Mobile.

"Segnalo in particolare due progetti, fra i tanti interessanti", sottolinea l’assessore al Lavoro e Sviluppo Economico Alessia Cappello. "BASE Milano sarà la dimora provvisoria per 20 designer mentre IED realizzerà nel Centro Sportivo Savorelli il campeggio urbano “The Glitch Camp”. Studenti e designer under 30 in arrivo in città saranno ospitati gratuitamente".

La Design week abiterà tutte le zone della città, anche le periferiche. Addetti ai lavori ma anche milanesi e turisti potranno esplorare Milano muovendosi fra le zone storicamente protagoniste della settimana del design: Brera, 5Vie, Durini, Isola, Statale, Tortona. Fra le novità l’itinerario che si svilupperà lungo la via e il quartiere Sarpi, coinvolgendo anche il Centro Culturale Cinese con progetti ospitati alla Fabbrica del Vapore e all’ADI Design Museum. Coinvolti i numerosi operatori presenti nel quartiere e anche la comunità Cinese che compie un secolo a Milano e festeggia animando Zona Sarpi per il Fuorisalone 2024.

Anche quest’anno la manifestazione offre ai cittadini e ai visitatori l’occasione per scoprire i palazzi storici della città che apriranno le porte per ospitare iniziative a tema design: da Palazzo Litta, che accoglierà alcune mostre del progetto 5Vie Design Week, a Palazzo Bovara e Palazzo Castiglioni che saranno rispettivamente gli spazi per i due progetti di Elle Decor Material Home e L’Appartamento Spagnolo. Sarà possibile visitare anche Villa Mozart, grazie all’esposizione Doppia Firma della Fondazione Cologni, e Palazzo Morando con la mostra di fotografie di Carlo Valsecchi che racconteranno le opere realizzate in un ventennio dallo studio di architettura di Antonio Citterio e Patricia Viel.

L’ex seminario arcivescovile, oggi Portrait Milano, sarà la sede di AudìHouse of Progress, mentre la Galleria d’Arte Moderna ospiterà La Casa dell’Architetto di Hearst. Inoltre Palazzo Giureconsulti si aprirà per Masterly- The Dutch in Milano, mentre nella Sala dei Pilastri del Castello Sforzesco sarà possibile visitare l’installazione di Stark, Transitions. Milano si prepara a dare il benvenuto ai visitatori con una campagna, opera del fotografo Valerio Nico, che vestirà la città di un racconto fotografico in cinque scatti di cui fanno parte 45 fra designer, architetti, chef, ricercatrici, curatori d’arte, studenti. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro