Chiara Ferragni a Che tempo che fa: “Al centro di una ondata d’odio. Con Fedez? Nessuna strategia. Ci sentiamo ma la crisi è forte”

Completo giacca-pantalone nero, voce a tratti rotta dall’emozione: “Sono stati due mesi e mezzo tosti”. Sul caso pandoro: “Le cose potevano essere fatte meglio”. E rivendica: “Io sono autentica, anche se qualcuno non mi crede. Da domani si va avanti, un passo alla volta. I social? Non sono tutto”. Cosa ha detto da Fabio Fazio

Chiara Ferragni a Che tempo che fa

Chiara Ferragni durante l'intervista a 'Che Tempo che fa', Milano, 03 marzo 2024. ///// talian blogger, businesswoman, fashion designer and model, Chiara Ferragni, during the interview at the Nove program 'Che Tempo che fa', conducted by Fabio Fazio, in Milan, Italy, 03 March 2024. ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

Milano – Oggi è stato il giorno dell’attesa partecipazione di Chiara Ferragni a "Che Tempo Che Fa". L’imprenditrice è entrata in scena con un sobrio completo giacca-pantalone nero e un filo di perle con pendenti al collo, accolta dal padrone di casa, Fabio Fazio. "Ho sentito dire che c’era attesa per questa conversazione” ha rotto il ghiaccio scherzando il presentatore. “Questa sera – ha aggiunto il conduttore – è un’occasione per essere sinceri”. "Sono stati due mesi e mezzo tosti in cui mi sono trovata al centro di una ondata d’odio, non ero preparata” ha esordito l’imprenditrice digitale. Quella di questa sera per l’influencer è stata la prima apparizione in un programma televisivo dallo scoppio del pandoro-gate e dalla deflagrazione dei rumors sulla rottura con Fedez

Chiara Ferragni a Che tempo che fa
Chiara Ferragni a Che tempo che fa

Caso pandoro: “Ero in buonafede. Ma le cose potevano essere fatte meglio”

Ma cosa è successo al fenomeno-Ferragni? “Lo spartiacque è stato il 15 dicembre 2023, con l’inchiesta dell’Antitrust – ha detto Chiara Ferragni -. Ero in buonafede. Ma a quel punto ho capito che se tanti avevano frainteso allora le cose potevano davvero essere fatte meglio. Col senno di poi posso dire che era meglio scollegare la pubblicità dalla beneficenza. Non lo farò più. Adesso c'è una normativa più chiara, però sì, io ho fatto tutto in buona fede. Ma se qualcuno ha frainteso mi rendo conto che c'è stato un errore”. 

"Tutti commettiamo errori, giusto mostrare anche le fragilità”

“Io non sono dell’idea che beneficenza vada fatta solo privatamente, perché fatta pubblicamente può accendere il faro su alcune tematiche, portare all’emulazione. Come è successo a me a Sanremo, quando ho devoluto il mio cachet all’associazione Dire. O nel periodo Covid, quando io e Federico abbiamo fatto donazione di 50mila euro a testa. Se non lo avessimo comunicato si sarebbe rimasti a 100mila euro”. "Tutti sbagliamo e commettiamo errori. È giusto far vedere anche questo, le fragilità – ha detto –. Dobbiamo imparare a conviverci e dobbiamo avere intorno a noi tanto supporto”. 

Un momento di commozione di Chiara Ferragni durante l'intervista a Che tempo che fa
Un momento di commozione di Chiara Ferragni durante l'intervista a Che tempo che fa

Su Fedez: nessuna strategia. La crisi c’è, ma ci sentiamo 

L’imprenditrice digitale si commuove guardando una clip che riepiloga alcuni momenti importanti della sua vita e carriera, ripercorse attraverso video tratti dai social: “Io sono io, autentica. Quello che vedi sui social è una parte ma è autentico” racconta l’influencer. Sull’ipotesi che dietro l’allontanamento con Fedez ci sia una “pianificazione” (una sorta di “exit strategy”): “purtroppo non è una strategia” ha commentato con un velo di amarezza.

"Con Fede è un momento di crisi, come ne abbiamo avuti in passato. Questa crisi è un po’ più forte, vediamo”

“Le persone che mi seguono da tempo capiscono – ha detto ringraziando i suoi follower –. Io cerco di essere il più autentica possibile, ma ci sarà sempre chi la vede diversamente. È il gioco dei social media, non ho la bacchetta magica”. Sullo stato della sua vita di coppia ha precisato: “Con Fede ci sentiamo, siamo due adulti che si vogliono bene. Non è che da un giorno all'altro non ci si sente più. È un momento di crisi, come ne abbiamo avuti in passato. Questa crisi è un po’ più forte, vediamo...”. 

Chiara Ferragni a Che tempo che fa
Chiara Ferragni a Che tempo che fa

Chiara Ferragni e Fedez, pur avendo due personalità molto diverse, fino ad ora erano sempre riusciti a trovare un punto d’incontro, dando vita a uno dei matrimoni che hanno segnato il decennio. L’ultimo periodo è stato costellato da non pochi momenti difficili: in primis la drammatica scoperta del tumore al pancreas e l’intervento subito da Fedez. Tensioni non sono mancate anche durante la partecipazione dell’influencer al Festival di Sanremo 2023, con il caso del bacio tra Fedez e Rosa Chemical, proprio nel momento di massima visibilità di Chiara Ferragni, protagonista sul palco dell’Ariston. 

La riflessione: “I social non sono tutto. Ora riparto un passo alla volta”

"I social non sono tutto – ha detto –. C’è tutta una vita fuori che va vissuta. In questi giorni di gogna mediatica avevo paure di uscire di casa. Quando sono uscita ho trovato persone fantastiche che mi hanno dato tanto supporto. Uscire nel mondo reale mi è servito tantissimo ed è una cosa che farò sempre di più". Su come immagina il suo futuro: “Ogni giorno vado avanti, sperando di migliorare, step by step. Penso di cambiare non solo nel modo di comunicare ma proprio nel modo di vivere. Ho fatto tutto troppo velocemente, non mi sono mai fermata a vivere il presente quindi l'augurio che mi faccio e faccio a tutti è vivere il presente. Quante volte mi sono resa conto che il ricordo di qualcosa che avevo vissuto era più piacevole di quando lo vivevo in quel momento? È perché abbiamo il cervello sempre proiettato al futuro e tante volte non riusciamo a viverci i momenti più importanti. Fermarmi, quindi, mandare avanti le mie aziende perché sono un'imprenditrice, ma imparare anche a vivermi più il presente". 

"Ho fatto tutto troppo velocemente, non mi sono mai fermata a vivere il presente”

Approfondisci:

Chiara Ferragni ospite a ‘Che tempo che fa’, il Codacons scrive a Fabio Fazio e chiede di farle 7 domande: ecco quali

Chiara Ferragni ospite a ‘Che tempo che fa’, il Codacons scrive a Fabio Fazio e chiede di farle 7 domande: ecco quali

Il post su Instagram di Chiara Ferragni sulla sua partecipazione a "Che tempo che fa"
Il post su Instagram di Chiara Ferragni sulla sua partecipazione a "Che tempo che fa"

Gli ospiti della serata

Ricco il parterre di ospiti (oltre – come detto – a Chiara Ferragni). La puntata di “Che tempo che fa” si è aperta con l’intervento del professor Roberto Burioni insieme alla giornalista Simona Ravizza. Ospiti della serata anche Ibrahima Balde e Amets Arzallus Antia co-autori del libro "Fratellino", autobiografia di Balde. A seguire l’intervista a Gino Cecchettin, autore del libro "Cara Giulia. Quello che ho imparato da mia figlia", una lunga lettera-appello scritta a 4 mani con Marco Franzoso. Nelle scorse settimana a Giulia Cecchettin è stata conferita la laurea alla memoria in ingegneria biomedica. Alle 21 l’appuntamento con Chiara Ferragni. E ancora: in studio anche Loredana Bertè live con il brano "Pazza" che le è valso il Premio della Critica Mia Martini al 74° Festival di Sanremo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro