Graffignana, calciatore accoltellato al collo in una rissa: trovato l’aggressore

Il 25enne è fuori pericolo, il ragazzo che lo ha ferito dopo una lite fuori da un locale dovrà rispondere di lesioni aggravate

I carabinieri di Lodi indagano sul ferimento di Piercarlo Vignali
I carabinieri di Lodi indagano sul ferimento di Piercarlo Vignali

Graffignana (Lodi), 25 dicembre 2023 - Colpito al collo con una lama durante una lite, ora il ragazzo sta meglio e il presunto aggressore è stato denunciato a piede libero. Si tratta di un giovane di origine straniera, già noto alle forze dell’ordine, che ora dovrà rispondere per quanto avvenuto la notte della vigilia di Natale a Graffignana, in provincia di Lodi, dove Piercarlo Vignali, calciatore 25enne dell’Asd Graffignana, squadra del paese dove vive, è stato colpito al collo da un’arma da taglio alle 3.30.

Alcuni passanti lo hanno trovato a terra, nel sangue, all’angolo di viale Milano. A quel punto è stato dato l’allarme e le forze dell’ordine hanno ricostruito la vicenda. Nella giornata del 25 dicembre 2023 sono stati quindi chiariti i fatti. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, che hanno sentito i testimoni, tutto sarebbe capitato fuori da un locale. Una lite tra giovani, nata per futili motivi e conclusa con l’aggressione del 25enne. Inizialmente le sue condizioni sembravano gravissime ed è stato quindi fatto intervenire l’elisoccorso, in partenza da Como, per un pronto intervento. Una volta arrivato al policlinico San Matteo di Pavia, il malcapitato è stato curato e nella giornata di Natale le sue condizioni sono presto migliorate: il giovane calciatore non è in pericolo di vita. Oltre a lui, sono rimasti feriti in modo lieve anche altri amici giunti in suo soccorso. L’aggressore, che avrebbe alzato troppo il gomito, risponderà di lesioni aggravate.

Il messaggio 

Dal canto suo Domenico Bonizzi, presidente della società dove Piercarlo Vignali milita in seconda categoria, contattato al telefono ha spiegato che il club si limita a ribadire quanto scritto nel post della pagina Facebook della squadra, “perché la vicenda è esterna e preferiamo non aggiungere commenti". Di seguito il messaggio pubblicato dall’Asd Graffignana 2013: “Forza Piero! La Vigilia di Natale doveva essere una festa, invece la violenza ha trasformato tutto in paura! Piercarlo è forte e si riprenderà. Noi lo aspettiamo in campo, insieme ai nostri amatori, dove è una colonna portante già da anni. Per il resto, speriamo che la giustizia faccia il suo dovere. Basta violenza. E che da ora sia veramente un Buon Natale".