Legnano, senza permesso di soggiorno e patente si dà alla fuga in auto: denunciato

Un tunisino di 37 anni deve rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale oltre pagare sanzioni al codice della strada per un totale di circa 3mila euro

I controlli della polizia locale

I controlli della polizia locale

Legnano (Milano), 28 dicembre 2023 – Gli era stato rigettato il permesso di soggiorno, non aveva la patente, girava per la città su un’auto sottoposta a sequestro e quando ha incrociato gli agenti di polizia locale ha provato a darsi alla fuga: tutto ciò gli è costato una denuncia e sanzioni per 3mila euro.

L’episodio è accaduto durante le festività natalizie: nel corso di un servizio di controllo sulle strade, il personale del nucleo operativo stradale ha infatti intercettato un veicolo sospetto e il conducente, alla vista degli agenti, si è dato alla fuga.

Dopo un breve inseguimento il mezzo è stato raggiunto e fermato: i rilievi identificativi hanno accertato che a carico del guidatore, un cittadino tunisino nato nel 1986, pendeva un provvedimento di rintraccio a seguito di rigetto del permesso di soggiorno. Il mezzo, inoltre, risultava sottoposto a sequestro amministrativo.

L’uomo è stato dunque condotto nel comando di polizia dove si è accertato che a suo carico erano già state inflitte numerose sanzioni per guida senza patente in tutto l'Alto milanese, in particolare nella zona di Pogliano e Nerviano.

Il soggetto è stato dunque denunciato a piede libero per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e a suo carico sono state contestate sanzioni al codice della strada per un totale di circa 3mila euro: fra queste anche le sanzioni per circolazione con veicolo sottoposto a sequestro, mancato arresto all’alt di forza di polizia e altre violazioni commesse durante la fuga.