Diciassettenne evaso dai domiciliari a Como: trovato con un etto di hashish

Una pattuglia ha controllato il ragazzo mentre si trovava in un parco. È stato arrestato e ora si trova nel carcere minorile Beccaria

La Squadra Volante di Como che ha fatto i controlli

La Squadra Volante di Como che ha fatto i controlli

Como, 7 dicembre 2023 – Evaso dagli arresti domiciliari, stava spacciando hashish nel boschetto in fondo alla passeggiata di viale Geno. Il ragazzo, un diciassettenne di origine tunisina residente a Saronno, è stato controllato mercoledì pomeriggio da una pattuglia della Squadra Volante, mentre si trovava assieme a una ragazza di 18 anni nei vialetti. Il controllo nei confronti di quest’ultima non ha rivelato niente di anomalo, mentre il ragazzo era privo di documenti. È stato perquisito e nel suo borsello è stato trovato un coltello con la lama sporca di una sostanza bruna. Inoltre i poliziotti hanno sentito chiaramente un forte odore di hashish, e portandolo in questura gli hanno trovato addosso, negli slip, circa 100 grammi di hashish.

Dal fotosegnalamento sono emerse generalità diverse da quelle dichiarate ai poliziotti, e il ragazzo è risultato essere agli arresti domiciliari, con la facoltà di uscire di casa in determinati orari e per esigenze ben precise. Per questo motivo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato a piede libero per la dichiarazione delle false generalità, la mancanza dei documenti di soggiorno al seguito e l’evasione dai domiciliari. Il ragazzo si trova attualmente al carcere minorile Beccaria.