Antonio De Martino, lo sciatore disperso sullo Stelvio forse è ancora vivo: arriva una telefonata al fratello

Una chiamata verso le 20 di domenica: pochi secondi, si sentivano fruscii e basta. Poi, è apparsa la spunta sui messaggi che gli erano stati inviati dal momento della scomparsa

L'elicottero sullo Stelvio alla ricerca dello sciatore disperso
L'elicottero sullo Stelvio alla ricerca dello sciatore disperso

Sondrio, 30 ottobre 2023 – Clamoroso colpo di scena in alta quota allo Stelvio. Lo sciatore di 58 anni, Antonio De Martino, di Robecco sul Naviglio, disperso sul ghiacciaio da giovedì scorso quando non è rientrato all'hotel Perego dove alloggiava da alcuni giorni in vacanza, potrebbe essere ancora vivo come tutti speravano.

Alle 20.08 di ieri, domenica 29 ottobre, ha fatto una chiamata al fratello: breve, pochi secondi, si sentivano dei fruscii e basta. Poi ha spuntato i messaggi che aveva nel frattempo ricevuto dal momento della scomparsa. La zona di partenza della chiamata è quella del Livrio, il punto più alto del ghiacciaio dello Stelvio.

Le ricerche sabato pomeriggio erano state sospese in via definitiva, ma stanotte, alla luce di questi importanti sviluppi, sono subito riprese: in azione i militari del Sagf-Sagf-Soccorso Alpino della Guardia di finanza di Bormio e gli uomini della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna, Stazione di Bormio e gli altri soccorritori della confinante provincia di Bolzano.

"Continuamo a sperare sino a che è possibile", avevano dichiarato ieri pomeriggio i familiari dell'operaio milanese amante dello sci estivo, forse finito in un crepaccio, tradito dalla nebbia mentre sciava.