Enzo Jannacci: monologhi, seminari ed eventi per ricordarlo nella sua “Casa”. Il programma

Due giorni di appuntamenti nel centro di viale Ortles: si celebra il decennale della scomparsa dell’artista milanese

Enzo Jannacci

Enzo Jannacci

Due giorni nella sua “casa” per ricordare Enzo Jannacci. Venerdì 12 e sabato 13 maggio, nel centro di viale Ortles dedicato all’autore e cantante milanese, scomparso nel marzo del 2013, il Comune di Milano e la cooperativa sociale Medihospes organizzano l’evento “Vengo anch’io” per celebrare la vita e i capolavori dell’artista attraverso le sue canzoni, monologhi e spettacoli rigorosamente in stile Scarp de’ tenis 

Il primo giorno

L’evento, promosso dal Comune di Milano in collaborazione con la cooperativa sociale Medihospes, responsabile della gestione dell’ormai storica Casa Jannacci, nasce per incontrarsi, divertirsi e riflettere. 

Il programma dell’iniziativa “Vengo anch’io” è molto ricco: si parte venerdì alle ore 19 con una tavola rotonda, “Jannacci, Milano e le periferie”, moderata dal giornalista Rai Massimo Bernardini. Sul palco interverranno l’attrice Egidia Bruno, Stefano Lampertico, direttore di Scarp de’ tenis, Ranuccio Sodi, regista, autore Tv e sodale del medico-cantante, oltre a Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione Sussidiarietà.

E sarà proprio Bruno a omaggiare il poliedrico artista milanese con un monologo dal titolo molto evocativo: “No, tu no. Omaggio a Enzo Jannacci”. L’attrice, che ha collaborato per anni con Enzo, farà così rivivere e assaporare alcuni brani del suo repertorio attraverso parole e musica. Accompagnata dal maestro Emanuele Nidi al pianoforte, nel suo monologo intreccerà attualità, vita quotidiana e le canzoni del grande artista milanese. Canzoni come la surreale “Il cane con i capelli” o la sociale “La mia gente” o anche la delicata e ironica “Passaggio a livello”. Lo spettacolo vuole essere un gesto di gratitudine nei confronti di un maestro generoso, un tributo allo sguardo artistico di un grande cantautore italiano.

Il secondo giorno

Sabato 13, a partire dalle ore 17, dialogheranno, sul tema de “L’accoglienza (e l’amicizia) secondo Jannacci”, Sandro Patè, biografo di Enzo Jannacci, l’operatore culturale Dario Zigiotto e il cabarettista Enzo Limardi.