STEFANIA TOTARO
Cronaca

Suicida in carcere il violentatore dell'anziana a Sesto San Giovanni

L’uomo era accusato di aver seviziato per oltre un'ora una 89enne nell’androne del palazzo. Si è impiccato nella casa circondariale Torre del Gallo, il ‘carcere dei suicidi’

Il carcere Torre del Gallo a Pavia

Il carcere Torre del Gallo a Pavia

Sesto San Giovanni (Milano), 11 aprile 2024 - Si è impiccato nel carcere di Pavia ed è morto dopo alcuni giorni di ricovero in ospedale l'egiziano di 42 anni accusato di avere selvaggiamente picchiato e abusato sessualmente per un'ora, nel settembre scorso, di un'anziana di 89 anni con deficit cognitivi nell'androne della sua abitazione a Sesto San Giovanni.

Ahmed Fathy Ehaddad è la undicesima vittima nella casa circondariale Torre del Gallo, soprannominata ‘carcere dei suicidi’ da quando, tra il 2021 e il 2022, nove detenuti si tolsero la vita e recentemente anche il trapper 26enne brianzolo Jordan Jeffrey Baby. Il 16 aprile prossimo il 42enne, senza fissa dimora, sottoposto a fermo per violenza sessuale e rapina aggravate, era chiamato al processo con il rito abbreviato al Tribunale di Monza. La Procura di Monza aveva chiesto il giudizio immediato dopo che i campioni biologici repertati dai carabinieri sul luogo dell'aggressione ed analizzati da un esperto in incidente probatorio sono risultati corrispondenti al Dna dell'indagato.

Secondo l'accusa, dopo gli abusi, avvenuti nella notte tra il 26 e il 27 settembre, l’egiziano ha anche derubato dei soldi che aveva nella borsetta la donna, che era uscita di notte per andare in farmacia e, durante il tragitto, ha incontrato il 42enne. L'uomo sembrava gentile e tranquillo e si era offerto di riaccompagnarla a casa: non appena arrivati nell'androne del palazzo, però, l’ha malmenata e ha abusato di lei per circa un’ora.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro