Da Sedriano a Parma, il viaggio di 150 km di un palloncino con gli auguri di Natale: trovato da due gemellini

Era stato lanciato in cielo dai bambini dell’asito Rodari ed è stato ritrovato da due fratelli di 7 anni: “L’amicizia è un filo sottile che unisce i cuori”

Il lancio di palloncini all'Istituto Comprensivo di Sedriano
Il lancio di palloncini all'Istituto Comprensivo di Sedriano

Sedriano (Milano), 28 dicembre 2203 – “Ciao, siamo due gemellini di 7 anni. Abitiamo in un paesino della collina parmense. Oggi, mentre passeggiavamo nel bosco alla ricerca degli gnomi di Babbo Natale, abbiamo trovato un tesoro: un palloncino rosso con legato un bellissimo bigliettino blu. Sul biglietto c’è scritto ‘L'amicizia è un filo sottile che unisce i cuori. Buon Natale. I cerbiatti dalla scuola Rodari!’ Volevamo farvi tanti auguri di Buon Natale. Tanti auguri ai bambini, professori e mamme e papà. Oggi siamo stati molto fortunati. Un bacio”. Così due bambini hanno scritto sulla mail inviata all'Istituto Comprensivo di Sedriano.

I palloncini erano stati lanciati verso il cielo dai bambini della scuola dell'infanzia Rodari di via Mazzini durante la festa di Natale della scuola. “L’iniziativa – racconta la maestra Claudia Clementi, coordinatrice delle scuole dell’Infanzia – aveva come tema l’amicizia, sulla scia anche del gemellaggio che abbiamo avviato con una scuola del Benin”.

E ha spiegato: “I nostri palloncini erano legati dal filo rosso dell’amicizia e contenevano un messaggio di amicizia che volevamo regalare a chi li riceveva. Leggere questa mail ci ha fatto davvero piacere perché significa che ci sono ancora persone che credono nel valore di queste iniziative. Il messaggio che abbiamo voluto dare ai nostri alunni, ai quali racconteremo questa bella storia quando torneranno a scuola, è che l’amicizia supera ogni confine, non conosce distanze e va dove c’è un cuore che batte”.