Legnano, studenti del Bernocchi in sciopero per denunciare le carenze della struttura scolastica

Questa mattina gli alunni dell'istituto superiore legnanese hanno protestato per mettere in primo piano i problemi, a partire dalle aule fredde e dai servizi igienici carenti

Legnano (Milano), 30 novembre 2023 – Dopo le scuole di Parabiago, è il turno dell’istituto Bernocchi di Legnano: questa mattina, giovedì 30 novembre, all’istituto superiore legnanese un centinaio di studenti ha infatti scelto di non entrare in aula, mettendo in atto due ore di sciopero e protesta preventivamente decise con un’assemblea. Al classico suono della campanella il folto gruppo di studenti ha manifestato davanti all’ingresso per denunciare pubblicamente alcune carenze della struttura scolastica e, come normale in questa stagione, fra i problemi lamentati un posto di rilievo è occupato dal cattivo funzionamento dell’impianto di riscaldamento.

Altre carenze lamentate, poi riguardano anche i servizi igienici e la situazione di alcuni soffitti della scuola. Va tenuto in considerazione che nella parte del plesso scolastico di via Diaz è in corso il cantiere per la ristrutturazione della parte storica dell’edificio, da realizzare attraverso fondi Pnrr: in contemporanea si sta lavorando anche sui danni provati la scorsa estate dal maltempo.

Gli studenti del Maggiolini (Parabiago) in protesta mercoledì 29 novembre
Gli studenti del Maggiolini (Parabiago) in protesta mercoledì 29 novembre

È stato invece risolto il problema che, nella giornata di ieri, aveva costretto la dirigente dell’istituto che fa capo alle scuole Manzoni e Tosi ad anticipare l’uscita degli alunni. Un problema alla rete idrica provocato dai lavori in corso alla palestra, infatti, aveva privato le scuole della fornitura d’acqua: nel pomeriggio di ieri il problema è stato risolto ed è stata ripristinata la conduttura idrica così che questa mattina le scuole risultavano regolarmente aperte.