Como, in arrivo i primi bus elettrici: tutte le innovazioni per un viaggio eco-sostenibile

La circolazione sarà composta da 25 mezzi. Tante le dotazioni innovative tra cui telecamere al posto degli specchietti tradizionali e tecnologie specifiche per ciechi e ipovedenti

L'eBus presentato questa mattina a Como

L'eBus presentato questa mattina a Como

Como, 20 febbraio 2024 - Mezzi tecnologicamente avanzati, moderni, pensati per un viaggio più sicuro, confortevole ed eco-sostenibile. Sono i nuovi autobus elettrici “eBus” di Asf Autolinee, società che svolge servizio di trasporto pubblico passeggeri a Como e provincia: i primi due entreranno in servizio sulla rete urbana a marzo in attesa dei rimanenti 23 in arrivo entro giugno, che andranno a sostituire mezzi obsoleti e più inquinanti.

Hanno una lunghezza di 12 metri e possono assicurare il trasporto di 80 persone. Tra le dotazioni innovative ci sono un impianto di climatizzazione, totalmente elettrico e non più a gasolio, un dispositivo di visualizzazione della prossima fermata, un pan a disposizione dell’autista per il monitoraggio in tempo reale delle condizioni di guida e del mezzo, oltre agli specchietti elettronici, vale a dire una telecamera che sostituisce lo specchietto tradizionale.

Inoltre, gli eBus hanno un sistema di ricarica immediata in fase di decelerazione: una guida accorta, consente anche il recupero dell’energia e una maggiore autonomia giornaliera. Un’altra grande novità rientra nella bigliettazione elettronica, ovvero il sistema per il pagamento del biglietto direttamente a bordo tramite carta di credito.

I nuovi mezzi sono pensati per assicurare un viaggio più comodo ad ogni esigenza, anche verso le persone con disabilità fisiche: sono dotati di pedane manuali per la salita a bordo e hanno una tecnologia specifica in grado di dialogare con il bastone Leti Smart per ciechi e ipovedenti. I posti a sedere, anche per gli accompagnatori, hanno una colorazione specifica gialla.

Infine la sicurezza, in strada e a bordo: gli eBus sono dotati di telecamere di videosorveglianza interna e, a disposizione dell’autista, una telecamera a 360 gradi per le condizioni del traffico in tempo reale.