Maria Pierro è la nuova rettrice dell’Università dell’Insubria: è la prima donna nella storia dell’ateneo

Giurista e avvocato di 59 anni, guiderà l’istituzione con sede a Varese e Como fino al 2030. Sconfitto il candidato avversario, Mauro Ferrari

Maria Pierro, neoeletta rettrice dell'Università dell'Insubria

Maria Pierro, neoeletta rettrice dell'Università dell'Insubria

Maria Pierro è stata eletta come nuova rettrice dell’Università degli Studi dell’Insubria, fondata nel 1998 con sede nelle città di Varese e Como. Giurista di 59 anni, ha trionfato sul candidato Mauro Ferrari e sarà alla guida dell’ateneo dal primo novembre 2024 fino al 2030. Con lei è stato eletto prorettore il professor Umberto Piarulli.

Dal 2018, Pierro è direttrice del Dipartimento di Economia, che ha ottenuto la qualifica ministeriale di dipartimento di eccellenza per il quinquennio 2023/2027. Avvocato dal 1995, dal 2005 è iscritta nella sezione speciale dell’Ordine di Como, e dal 2020 è anche giudice tributario alla Corte di Giustizia tributaria di primo grado di Torino. Ha scritto due monografie e molte pubblicazioni scientifiche. Con Pierro si è candidato come prorettore Umberto Piarulli, chimico organico.

Sono ormai tante in Lombardia le donne alla guida degli atenei: Giovanna Iannantuoni (che è presidente della conferenza dei rettori) al Milano-Bicocca, Donatella Sciuto al Politecnico, Marina Brambilla alla Statale, Elena Beccalli alla Cattolica.