FULVIO D’ERI
Cronaca

Olimpiadi 2026, in Valtellina in gara anche gli alberghi: in arrivo 54 milioni da Regione Lombardia

Sondrio, cresce la dotazione del fondo a sostegno delle aziende per aumentare la qualità dell’offerta ricettiva. Ben 7 milioni di euro e interventi cofinanziati

Migration

Sondrio – Sostegno totale di Regione Lombardia al settore alberghiero. È stato infatti approvato nei giorni scorsi dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore a Turismo, Marketing territoriale e Moda Barbara Mazzali, lo “scorrimento” con 24,5 milioni del bando. "Sostegno alla competitività delle strutture ricettive alberghiere e delle strutture ricettive non alberghiere", rideterminando così in 54,5 milioni la dotazione finanziaria della misura dedicata ad innalzare la qualità dell’offerta ricettiva lombarda attraverso investimenti che puntano ad alzare la qualità delle strutture ricettive.

«Con queste ulteriori risorse Regione Lombardia intende potenziare e rendere sempre più competitive le strutture ricettive lombarde - commenta l’assessore Mazzali-. Una sfida che ci vede accanto ai nostri imprenditori dell’accoglienza che ogni giorno competono con le strutture turistiche internazionali per tenere alta la qualità delle loro offerta, sia di accoglienza che di servizi". Ben 680 i progetti presentati. Il 2023, con 51 milioni di pernottamenti e 19 milioni di presenze, pone la Lombardia al secondo posto delle regioni che hanno registrato un aumento dei flussi turistici, + 17% rispetto al 2019, anno d’oro del turismo italiano. E ammodernare le strutture è addirittura essenziale per lo sviluppo di alcune località turistiche valtellinesi che, a livello alberghiero, avrebbero bisogno di un maquillage piuttosto importante. E anche in ottica olimpica ammodernare alcune strutture ricettive diventa un’esigenza.

«Con questo nuovo finanziamento e con lo scorrimento della graduatoria - commenta l’assessore a Enti locali e Montagna Massimo Sertori - ulteriori diciotto strutture in provincia di Sondrio riceveranno un aiuto concreto per i propri investimenti, per circa 7 milioni da parte di Regione Lombardia, che genereranno oltre 16 milioni di investimenti in totale. Parliamo di un territorio olimpico, interamente montano, con una evidente vocazione turistica e che, anche attraverso l’imprenditorialità locale, offre servizi efficienti e di qualità. Si tratta di un aiuto concreto che darà nuovo impulso alle attività locali".