ROBERTO CANALI
Cronaca

Tragedia in mountain-bike: chi era Fabio Spandrio, l’imprenditore morto in Valgerola

Il 55enne lascia moglie e due figli: era molto noto a Cosio Valtellino per l’attività di posa di piastrelle

Fabio Spandrio, 55 anni, noto imprenditore valtellinese abitava a Cosio Valtellino
Fabio Spandrio, 55 anni, noto imprenditore valtellinese abitava a Cosio Valtellino

Gerola Alta (Sondrio), 16 ottobre 2023 – È morto in seguito a una rovinosa caduta da un sentiero che stava percorrendo in sella sua bicicletta Fabio Spandrio, 55 anni, noto imprenditore di Cosio Valtellino, vittima di un incidente nel tardo pomeriggio di ieri, poco dopo le 17, mentre stava rientrando a casa dopo una giornata trascorsa sui pedali. La tragedia è avvenuta in località Foppa, nella zona vicina agli impianti da sci di Pescegallo a 1.600 metri di quota, il 55enne che era uscito da solo stava rientrando e si trovava in un tratto impervio con una pendenza pronunciata quando ha perso il controllo della sua bicicletta ed è precipitato. Nella caduta ha riportato numerose ferite e quando, poco dopo, altri escursionisti che percorrevano il sentiero hanno visto il suo corpo immobile e hanno dato l’allarme, allertando i soccorsi, era ormai troppo tardi. Alla Foppa sono saliti gli uomini del Sagf-Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Sondrio, i vigili del fuoco di Morbegno e i soccorritori della VII Delegazione del Soccorso Alpino Valtellina e Valchiavenna appartenenti alla stazione di Morbegno.

Sposato con due figli, Fabio Spandrio era molto conosciuto a Cosio Valtellino per la sua attività di imprenditore specializzato nella posa di piastrelle, attività che conduceva insieme al fratello. Le operazioni di recupero hanno richiesto diverse ore, poi il corpo del 55enne è stato portato con l’elisoccorso decollato da Sondrio all’ospedale cittadino, a disposizione della Procura per gli accertamenti del caso.