“Posso andare in bagno?”. E ruba un tablet nel retro di un bar di Monza, arrestato 26enne

Arrestato dalla Polizia di Stato un tunisino di 26 anni senza fissa dimora

Polizia

Polizia

Monza, 15 Marzo 2024 - "Posso andare in bagno?" e ruba un tablet nel retro di un bar accanto alla stazione ferroviaria. La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino tunisino di 26 anni.

Nella prima mattinata di martedì 12 marzo è arrivata alla Centrale Operativa della Questura di Monza la segnalazione di un furto consumato ai danni della proprietaria di un bar limitrofo alla stazione ferroviaria di Monza.

L’autore del reato si era già dato alla fuga, ma grazie alla descrizione fornita dalla vittima e diramata successivamente agli Agenti della Polizia di Stato delle Volanti presenti sul territorio, questi riuscivano a rintracciare l’uomo che si trovava poco distante. L’uomo si era introdotto all’interno del bar chiedendo di poter usufruire dei servizi igienici.

La proprietaria, non vedendolo uscire dal bagno, si era avvicinata ai locali dei servizi igienici ed aveva scoperto il 26enne intento a frugare nel ripostiglio. Una volta sorpreso, il ladro è fuggito in direzione della stazione portandosi via un tablet, ritrovato poi addosso al tunisino. Dagli accertamenti svolti dopo l'arresto è emerso che il 26enne, senza fissa dimora, si era già reso responsabile di reati contro il patrimonio, oltre ad essere inottemperante al provvedimento giudiziario del divieto di dimora nelle provincie di Milano e Monza.