Barlassina, Claudio dopo la vittoria in Tribunale: “Riparerei ancora la buca”

Il giudice di pace ha annullato la multa di quasi 900 euro al cittadino che ha messo a posto l’asfalto da solo, dopo mesi di segnalazioni cadute a vuoto

Claudio Trenta
Claudio Trenta

Barlassina, 6 febbraio 2024 – “L’ho fatto con convinzione e lo rifarei ancora, se vedessi che le mie segnalazioni rimanessero inascoltate per settimane e mesi” – dice Claudio Trenta, il pensionato di Barlassina a cui il Giudice di Pace di Monza ieri ha annullato la multa di 882 euro ricevuta a maggio dello scorso anno per avere riparato una buca in strada.

“Ma da allora le cose sono cambiate, adesso ogni volta che qualcosa che non va sulle strade il giorno dopo intervengono subito per sistemare”.

Claudio Trenta è ovviamente soddisfatto della sentenza di questa mattina. “Non mi aspettavo che si arrivasse già a sentenza in questa prima udienza, dopo il rinvio della volta scorsa. Eravamo anche pronti a presentare dei testimoni, ma evidentemente il giudice aveva le idee molto chiare e non è stato necessario. Io mi sono sempre sentito la coscienza a posto, ho agito perché stanco di aspettare, dopo le numerose segnalazioni cadute nel vuoto”.

"Io continuo a passeggiare per il paese con il mio cane Ubaldo e quando noto qualcosa che non va lo segnalo subito, sulla mia pagina Facebook, che evidentemente in Comune leggono ma anche con mail mirate alla Polizia locale o all'Ufficio tecnico".