ROBERTA RAMPINI
Economia

Homi, la creatività è di casa: 500 brand in esposizione dal 26 al 29 gennaio

A Fieramilano Rho torna la manifestazione ll’insegna della sostenibilità e dell’artigianalità creativa e di qualità

Le installazioni a Homi

Le installazioni a Homi

Se è vero che negli ultimi anni è cresciuta l’attenzione alla cura degli spazi abitativi, sono i numeri dell’edizione 2023 di Homi a confermare l’interesse dei brand per l’evento fieristico dedicato all’Home Décor e alle tendenze dell’abitare: oltre 500 brand, 40% dei quali esteri e provenienti da 28 Paesi tra cui Francia, Spagna, Germania, Olanda e Regno Unito. L’appuntamento è dal 26 al 29 gennaio in Fieramilano Rho all’insegna della sostenibilità e dell’artigianalità creativa e di qualità. Oggetti e complementi d’arredo, decorazioni, ad accessori per tavola e cucina, tessili e fragranze, sino all’oggettistica da regalo, per offrire al visitatore idee, spunti ma anche occasioni di confronto sull’abitare contemporaneo. Homi racconta come sarà la casa del domani.

Homi come fonte di ispirazione per tutti i settori che ruotano intorno, perché porta in scena temi, stili, materiali ed effetti cromatici per andare incontro a suggestioni e ispirazioni di ogni natura. L’Habitat quotidiano in continua evoluzione prenderà forma con due nuove e insolite e monumentali installazioni: A Vista D’uomo e Skyline. Le sagome di due simboli milanesi di ieri e di oggi, come il Duomo e i moderni grattacieli, ospiteranno oggetti d’arredo e home decor. Si tratta di due spazi imponenti, sospesi a tre metri da terra, realizzati pensando alla convivenza trasversale di mondi differenti industria, artigianato, tecnologia design e decorazione e seguendo il filo conduttore di Homi che unisce Made in Italy, sostenibilità e creatività.

Ciascuno con una sua peculiarità: A Vista D’Uomo, ovvero la sagoma del Duomo di Milano, propone oggetti e prodotti rigorosamente bianchi con l’obiettivo di stimolare la riflessione di chi osserva eliminando ogni elemento decorativo, dove la forma è il primo passo verso il posizionamento del prodotto sul mercato. Discorso diverso per Skyline, dove i profili dei più moderni grattacieli milanesi, colore e geometrie, saranno il palcoscenico ideale per tutte le tipologie dell’home decor, dai tessili alle decorazioni e profumazioni, immergendo il visitatore in una esperienza olfattiva, tattile e visiva. Entrambe le installazioni sono state realizzate utilizzando materiali di recupero e riciclo forniti da alcune aziende tessili italiane. Tra i brand protagonisti: Baci Milano che propone nuove collezioni, da quelle che celebrano le meraviglie della natura con colori vivaci, fino al fascino dell’eleganza senza tempo. Decisamente originale anche il cuore in legno di cedro profumato, da usare come ferma carte o semplice oggetto di design, che Riva 1920 propone tra le sue collezioni. Unici gli articoli dall’animo sartoriale di Biancoperla, Marientte St. Tropez o Nuvole di Stoffa.In programma anche numerosi momenti di aggiornamento e formazione dedicati a retailer, progettisti e professionisti del settore.

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro