ALESSANDRA ZANARDI
Cultura e Spettacoli

Pierluigi Mastropasqua, Mister Italia ha 20 anni e arriva da Bubbiano: “La bellezza? Spero possa aprirmi qualche porta”. Scopriamo chi è

Il giovane milanese studia Scienze Politiche a Pavia e pratica il golf: “Vorrei lavorare nel mondo della moda e della tv”

Pierluigi Mastropasqua è Mister Italia

Pierluigi Mastropasqua è Mister Italia

Bubbiano (Milano), 31 agosto 2023 – “La bellezza? E’ un’opportunità, può aprire delle porte. Spero possa essere così anche per me”. Sogna di fare la comparsa in qualche serie tv, e intanto prosegue gli studi di scienze politiche a Pavia, Pierluigi Mastropasqua, 20enne di Bubbiano che nei giorni scorsi è stato eletto Mister Italia nell’omonimo concorso ideato dal patròn Claudio Marastoni. La serata finale, a Pescara, ha decretato la vittoria del 20enne milanese, biondo con gli occhi azzurri, 1.85 metri di altezza per 80 chili.

“Ho ancora il sorriso sulle labbra, è un’emozione che non finisce. Un’esperienza che mi ha permesso anche di fare gruppo, creare nuove amicizie - racconta il giovane, che ha già al suo attivo shooting fotografici e sfilate -. Mia mamma Rosanna è la prima persona, alla quale ho detto di voler partecipare al concorso. Il primo abbraccio dopo la vittoria è stato per lei. Anche papà Angelo era d’accordo: è stato lui a comprarmi l’abito, col quale ho affrontato la tappa di Giulianova”.

Un diploma in amministrazione, finanza e marketing, la vita di Pierluigi scorre tra Milano e Pavia. La prima è “una città dal respiro europeo, sempre in movimento. E’ lì che si concentrano i miei interessi, dagli amici ai locali che frequento. Pavia è dove studio. Una città a misura d’uomo, la consiglierei a chi deve intraprendere un percorso universitario”.

Single, il 20enne pratica golf e allenamento funzionale, “che è una sorta di crossfit – spiega -. Non sono un fanatico, ma faccio sport tutti i giorni. Non fumo, bevo poco, in inverno vado alla Spa per prevenire i malanni di stagione. Uno stile di vita che forse potrà sembrare strano per un ventenne, ma è così che mi sento bene”. “Sono un ragazzo sensibile, nelle persone apprezzo il sorriso. E la genuinità . prosegue -. Spero di potermi ritagliare una dimensione nel mondo della moda e della tv. In alternativa, mi piacerebbe lavorare in banca perché amo gli ambienti eleganti”.