Stramilano Half Marathon, il Kenya domina il podio: primo Kimtai Antony. Gli altri vincitori

Milano, record assoluto anche di atleti partecipanti, ben ottomila. Tra gli italiani Francesco Guerra si piazza decimo, mentre tra le donne Elisa Palmero regala un'incredibile prestazione e si classifica quarta, prima tra le azzurre in gara

La partenza della Half Maraton in piazza Castello a Milano

La partenza della Half Maraton in piazza Castello a Milano, 24 marzo 2024. ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

Sono state oltre 62.000 le persone che stamani si sono ritrovate in Piazza Duomo per partecipare alla 51esima edizione della Stramilano 2024, una festosa onda blu che ha riempito le vie del centro per una giornata di sport e festa. Alle ore 9.30 il tradizionale colpo del Cannone Storico del Reggimento Artiglieria a Cavallo, sparato da Jessica Brugali conduttrice radiofonica e madrina di quest'edizione, e dall'assessora allo Sport Martina Riva, quindi lo spettacolo delle fanfare dell'esercito e dei carabinieri hanno segnato la partenza della 10 km.

Per la prima volta ammessi anche i cani

Quest'anno, per la prima volta, protagonisti anche i corridori a 4 zampe che hanno avuto l'occasione di affiancare i loro padroni lungo il percorso e riposarsi nei punti ristoro a loro dedicati; mentre all'arrivo ad attenderli anche degli esperti per preziosi consigli alimentari. Infine, alle 10 sono partiti i piccoli runners della Stramilanina, la mini-gara di 5 km, accompagnati da genitori, nonni, amici, maestri e maestre.

Half Marathon, il podio

A dare il via alle corse alle 8,30, è stata la Stramilano Half Marathon a cui hanno partecipato ben 8.000 atleti professionisti, record assoluto per la competizione, che quest'anno che si sono sfidati da Piazza Castello in un inedito percorso di 21 km. Dominio kenyota nella mezza maratona che vede vincitore con 1:00:31 Kimtai Antony, classe 1998. Lo segue a stretto giro Towett Vincent Kimutai arrivato alla linea finale in 1:00:41. Chiude il podio maschile Waithira Simon Mwangi con 1:00:43. Bellissima gara per gli italiani che, con Francesco Guerra, decimo con il crono di 1:03:19, entrano in top10. Gara intensa anche per le donne che vede vincere Genaneh Anchinalu Dessie in 1:07:55 dall'Ethiopia, seguita da Michira Morine Gesare con il crono di 1:08:13 e da Parlov Kostro Matea, terza in 1:11:14. Incredibile prestazione di Elisa Palmero che con 1:11:40 si è classificata quarta e prima tra le italiane in gara.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro