Stanislav Bahirov arrestato per violenza sessuale su una 19enne: dai primi calci nel Padova U19 ai gol con la Vogherese

Milano, chi è il calciatore 25enne accusato della violenza in zona piazzale Istria: ha iniziato la carriera nel 2017

Stanislav Bahirov con la maglia del Pavia nel 2020 (Foto Torres)

Stanislav Bahirov con la maglia del Pavia nel 2020 (Foto Torres)

Milano – È accusato di aver violentato una ragazza di 19 anni nel parco Wanda Osiris di via Veglia, in zona piazzale Istria, la notte tra tra il 22 e il 23 ottobre 2023: Stanislav Bahirov, 25 anni, è stato arrestato giovedì 26 gennaio dagli agenti della polizia di Milano. 

Gli inizi tra Padova e Grumello

Bahirov, è nato in Ucraina nel 1998 ma è di nazionalità romena. È sposato e ha due figli. È arrivato in Italia da diversi anni, dove ha iniziato a giocare nelle squadre dei campionati minori nel 2017, prima con il Padova U19, poi con la Grumellese, squadra di Grumello del Monte in provincia di Bergamo, che milita nel campionato di Eccellenza. 

L’arrivo alla Vogherese

Dal 2018 al 2021 c’è stata poi una girandola di prestiti e cessioni, che l’hanno portato al Crema, poi al Caravaggio (Bergamo), al Pavia e alla AVC Vogherese 1919. Dove è rimasto per due stagioni per poi essere girato alla Pro Novara. Nel novembre del 2023 il ritorno alla squadra di Voghera, che disputa il campionato di Serie D. 

Nessun precedente

L’uomo è stato arrestato dopo un’indagine durata alcuni mesi: gli investigatori sono arrivati  a lui incrociando il racconto della presunta vittima con le analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza e una serie di servizi di osservazione effettuati nel luogo in cui sarebbe avvenuto lo stupro. Dagli archivi delle forze dell'ordine non è emerso alcun precedente a suo carico, né specifico né di altro genere.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro