Sciopero dei vigili a Milano: il 90% aderisce e in tutta la città restano solo otto pattuglie

La polizia locale protesta contro le modifiche del Comune al contratto di lavoro, che riguardano turni serali e notturni. Effetti sull’ordine pubblico stasera per la partita Milan-Roma

Agenti della polizia locale di Milano (foto di repertorio)
Agenti della polizia locale di Milano (foto di repertorio)

I primi dati parlano di una percentuale di adesione altissima: il 90%, con sole otto pattuglie in servizio in tutta la città. È il giorno dello sciopero della polizia locale, che farà sentire i suoi effetti soprattutto nel tardo pomeriggio e in serata, in occasione del big match di Serie A tra Milan e Roma.

L'aggiornamento

Secondo i numeri forniti dai sindacati in tarda mattinata, nove ghisa su dieci hanno deciso di incrociare le braccia per protestare contro la decisione del Comune di modificare unilateralmente alcune clausole del contratto decentrato del 2002 per incrementare il numero di pattuglie in servizio nei turni serali e notturni.

“Un grande risultato che ancora una volta dimostra che la strada adottata dal Comando di voler procedere stravolgendo completamente l'organizzazione del Corpo della polizia locale senza confrontarsi in un tavolo di contrattazione con le organizzazioni sindacali è completamente sbagliata – il commento di Giovanni Molisse della Fp Cgil –. Organizzazioni sindacali che unitariamente hanno detto no a questa scelta unilaterale dell'amministrazione. Ringraziamo tutte le lavoratrici e lavoratori della polizia locale che oggi stanno scioperando”.

Il nodo sindacale

A valle di una trattativa mai decollata, l'11 novembre il Comune ha inviato un'informativa ai delegati dei vigili per comunicare che ci sarebbe stato tempo fino al 31 gennaio 2024 per trovare un'intesa e che in caso di mancato accordo le regole sarebbero state cambiate comunque dal 13 febbraio. Il nodo riguarda i coefficienti di uscita dai turni serali e notturni: oggi un ghisa che somma un'età anagrafica e un'anzianità di servizio pari a quota 60 smette di fare le notti; e lo stesso discorso vale per le sere, con l'asticella che si alza a 70.

Un meccanismo che per il Comune ha eccessivamente ridotto il numero di agenti che possono svolgere quel tipo di turni, con conseguente diminuzione delle pattuglie in servizio. Da qui la decisione di scardinare in parte quel meccanismo e di introdurre un criterio solo anagrafico per gli iscritti post 2017. Una scelta a cui i sindacati si sono opposti sin dalla prima ora e che potrebbe diventare anche oggetto di una causa al Tribunale del lavoro.

La partita di stasera

Intanto è scattato lo sciopero, che potrebbe essere il primo di una serie. Stasera non ci saranno ghisa a governare la circolazione intorno al Meazza, dove arriveranno più di 70mila persone per assistere alla partita Milan-Roma. In assenza degli agenti della polizia locale, toccherà a poliziotti, carabinieri e finanzieri, già impegnati nel dispositivo di ordine pubblico predisposto dalla Questura, occuparsi anche della viabilità e dell'intervento in caso di incidenti stradali.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro