Omicidio Giulia Tramontano, le due mamme in aula. Sabrina Paulis: "Nipotino Thiago ucciso da mio figlio. Volevo morire io"

Milano, la drammatica deposizione della madre di Impagnatiello. L’altra nonna mancata chiede di rottamare l’auto dell’orrore

Alessandro Impagnatiello durante l'udienza. A destra, la ragazza con cui aveva una relazione parallela esce dall'aula dopo la deposizione (Foto Andrea Fasani)

Alessandro Impagnatiello durante l'udienza. A destra, la ragazza con cui aveva una relazione parallela esce dall'aula dopo la deposizione (Foto Andrea Fasani)

Fa solo una richiesta pubblica, tra le lacrime, Loredana Femiano, mamma di Giulia Tramontano, in aula insieme con il marito Franco e il figlio Mario. "Tramite i nostri legali ho saputo che la macchina di Impagnatiello, usata per trasportare il corpo straziato dalle coltellate e bruciato di mia figlia, è in uso alla compagna del fratello dell’imputato. Voglio che venga rottamata. Non voglio più vederla in giro. sapere che lì c’è stata mia figlia, morta e che ora ci salgono tutti, mi fa stare male".

E il resto del racconto è uno strazio di dettagli sui momenti di dolore, sulle bugie, su quanto ha sofferto Giulia, su come lui si mostrava gentile con tutti e, invece, era un mostro. "Giulia ha iniziato a parlarmi di lui nel 2021, un giorno io preparavo una ricetta e mia figlia si collegò con me in video dalla casa di Alessandro perché lo cucinassimo tutti assieme. In quella occasione me lo presentò. All’epoca mia figlia mi disse che era una “frequentazione”. Ma io, da mamma, avevo già capito tutto".

Dopo qualche mese, in una videochiamata Giulia confessò: "Ho due notizie mamma, una bella e una brutta. La bella è che aspetto un bambino, la brutta è che Alessandro ha una relazione con un’altra donna. Torno a casa, da voi, per un po’". Giulia resterà a Sant’Antimo, dalla famiglia, fino alla fine di febbraio. Poi, tornata a Milano, ricominciarono i problemi. Mamma Loredana ha poi raccontato del baby shower organizzato a Senago. In quel momento il barman ha guardato il video della festa proiettato in aula. Per poi mettersi a piangere. Il baby shower è stato l’ultimo momento “felice".

In udienza ha parlato, come testimone, anche la mamma di Impagniatiello, Sabrina Paulis. La donna, circondata da un paravento bianco, ha raccontato i momenti precedenti e successivi all’uccisione di Giulia, con cui lei aveva legato tantissimo. ‘"Volevo morire io…ho perso mio nipote Thiago e anche mio figlio Alessandro io non ce l’ho più". Tanti elementi spuntano da quel racconto, pur sempre disperato, tra cui anche quelle strane "macchie di sangue" notate da lei lungo le scale. "Mamma non è niente rispose lui. Sarà un insetto schiacciato".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro