Colpito dallo specchietto dell'ambulanza e sbalzato contro un’auto: come sta il ferito

L’uomo, un 68enne, è ricoverato al Niguarda. La polizia locale sta ricostruendo la dinamica dell’incidente

Rilievi della polizia locale (Archivio)

Rilievi della polizia locale (Archivio)

Milano, 2 marzo 2024 – La notte non ha portato né miglioramenti né peggioramenti. Restano critiche ma stabili le condizioni del sessantottenne italiano investito nel tardo pomeriggio di venerdì da un'ambulanza in via Montale, in zona Lampugnano.

L'uomo è ricoverato in coma al Niguarda: la prognosi è strettamente riservata.

La ricostruzione

Stando a una prima ricostruzione degli agenti della polizia locale, che stanno indagando sull'incidente, l'uomo, che risulta residente a Milano, ha attraversato la strada fuori dalle strisce pedonali poco prima delle 17.30 senza accorgersi che proprio in quel momento stava arrivando l'ambulanza, che però non era impegnata in un'attività di soccorso e quindi stava percorrendo via Montale in direzione Ippodromo a velocità normale.

La tragica carambola

Il sessantottenne è stato travolto quasi al centro della carreggiata, all'altezza del civico 8, impattando contro la parte anteriore sinistra del veicolo e contro specchietto retrovisore; il violento schianto ha sbalzato l'uomo contro una macchina che arrivava nell'altro senso di marcia. Il pedone è stato soccorso, intubato sul posto e trasportato al Niguarda.

I ghisa hanno raccolto le testimonianze dei conducenti dei due veicoli coinvolti e avviato le procedure per acquisire i filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro