Incidente a Milano, colpito dallo specchietto di un’ambulanza: è in coma

Il 68enne era in mezzo alla carreggiata, in via Montale, zona Lampugnano. Ora è ricoverato in gravissime condizioni al Niguarda

I rilievi sono stati fatti dalla polizia locale (foto di archivio)

I rilievi sono stati fatti dalla polizia locale (foto di archivio)

Milano – Un uomo di 68 anni è stata colpita poco prima delle 17.30 di venerdì dallo specchietto di un'ambulanza mentre stava camminando in mezzo alla carreggiata di via Montale, in zona Lampugnano, a due passi dall'Ippodromo e dallo stadio Meazza. Stando alle prime informazioni, il sessantottenne (sulle prime era stata diffusa notizia che fosse una donna) è stato soccorso dai sanitari, intubato e trasportato in codice rosso al Niguarda: è stato ricoverato in stato di coma e le sue condizioni sono ritenute gravissime; il quadro clinico verrà monitorato costantemente nel corso della notte dai medici.

Le indagini

Sul caso stanno indagando gli agenti della polizia locale: l’uomo era sicuramente fuori dalle strisce al momento dell'incidente, ma non è ancora chiaro se l'impatto sia avvenuto frontalmente o se l'ambulanza sia arrivata da dietro; bisognerà anche capire perché il sessantottenne si trovasse lì in quel momento.

I ghisa del Radiomobile hanno raccolto la testimonianza del personale dell'ambulanza e avviato le procedure per acquisire i filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza installate nella zona.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro