NICOLA PALMA
Cronaca

Francesca Quaglia, la ciclista travolta in Porta Romana ha provato a fermare il camion: colpi disperati alla fiancata

Secondo il racconto di una testimone la giovane investita e uccisa sarebbe stata agganciata dal veicolo mentre ripartiva al passaggio dal rosso al verde

Milano, 29 agosto 2023 – L’incidente avvenuto nella mattinata di oggi, martedì 29 agosto, all’incrocio fra viale Caldara e corso di Porta Romana che è costato la vita alla ciclista Francesca Quaglia, di 28 anni, è avvenuto sotto gli occhi di numerosi testimoni. La zona, infatti, è in pieno centro ed è sempre molto affollata. 

Il luogo dell'investimento (Salmoirago)
Il luogo dell'investimento (Salmoirago)

Il racconto

Secondo una donna che ha assistito alla scena, sia il camion sia la bicicletta erano fermi al semaforo. Alla ripartenza, la ciclista, che probabilmente si trovava sul lato sinistro del mezzo pesante, è stata agganciata ed è finita sotto le ruote, venendo trascinata per alcuni metri. La ragazza avrebbe anche compiuto un ultimo disperato tentativo di fermare la marcia del camion, dando dei colpi con la mano sulla fiancata sinistra, ma l'autista non si sarebbe accorto di nulla.

La segnalazione

Sono stati alcuni passanti, che stavano aspettando di attraversare la strada sulle strisce pedonali, ad agitare le braccia per segnalargli quello che era appena successo. "Quando ha capito, si è messo le mani nei capelli ed è rimasto per alcuni minuti immobile al posto di guida: era sotto choc", racconta la testimone.

Un'ambulanza di passaggio si è subito fermata per prestare i primi soccorsi, ma ormai per la ventottenne non c'era più nulla da fare. Le indagini sulla dinamica sono ancora in corso per ricostruire esattamente cosa sia accaduto.

Chi è Francesca Quaglia

Francesca Quaglia, 28 anni, era di Medicina (Bologna) e lavorava per delle case editrici come traduttrice e copywriter.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro