Sesto San Giovanni, aree Falck: entro sei mesi i cantieri di Hines sull’Unione Zero

Investimento da 600 milioni di euro per il primo lotto ce sarà pronto per il 2026 con 500 maestranze specializzate che lavoreranno ogni giorno

Il lotto Unione Zero
Il lotto Unione Zero

Sesto San Giovanni, 27 novembre 2023 - Hines annuncia entro sei mesi l’avvio dei lavori di Unione Zero, unico lotto privato pronto a essere cantierizzato nelle aree ex Falck per un totale di circa 129mila metri quadrati di superficie lorda costruita.

Alla luce del completamento delle attività di bonifica e dei lavori di scavo propedeutici alla costruzione del lotto Unione 0, l’inizio dei è previsto entro giugno, dopo il processo di selezione dell’impresa di costruzione. L’investimento previsto è pari a 600 milioni di euro e includerà residenze in affitto, studentato, hotel e spazi direzionali e verrà realizzato tramite il fondo immobiliare “Unione 0”, gestito da Prelios SGR, e partecipato da Hines e Cale Street. Gli uffici del Comune a oggi hanno già rilasciato il permesso a costruire per lo studentato ed è in via conclusiva la fase istruttoria per il rilascio degli altri permessi: a febbraio saranno emessi i preavvisi, con un anno di ritardo a causa del riassetto societario all’interno di Milanosesto e l’ingresso nella proprietà delle ex Falck della cordata Coima-Redo.

Le attività di cantiere sull’Unione Zero si concluderanno per il 2026 e occuperanno stabilmente una media giornaliera di circa 500 operai specializzati, oltre a ingegneri, architetti e progettisti dedicati del team Hines. I sei nuovi edifici prevedranno destinazioni d’uso diverse e un mix di funzioni e servizi con verde diffuso, ospitando oltre 6.000 persone tra spazi residenziali e direzionali, rendendo così Unione Zero e la Città della Salute e della Ricerca un nuovo distretto di eccellenza.

Il volto del nuovo quartiere è disegnato da nomi noti del mondo della progettazione e del design, con un’impronta architettonica “Made in Italy”: Antonio Citterio Patricia Viel (ACPV) si è occupato degli spazi direzionali (50mila metri quadrati) e dell’hotel (11mila metri quadrati destinati a 300 camere), Park Associati dello studentato (22mila metri quadrati per 700 posti letto) e Scandurra Studio Architettura delle residenze in affitto a mercato libero (46mila metri quadrati per 480 unità residenziali).

La componente destinata a edilizia convenzionata, pari a 27mila metri quadrati, sarà realizzata da Redo SGR a seguito della cessione di una porzione del lotto Unione Zerp. Oltre a essere co-investitore, Hines svolgerà il ruolo di development manager nell’ambito dello sviluppo delle opere private, gestendo inoltre tutte le opere di urbanizzazione funzionali a Unione Zero e alla Città della Salute e della Ricerca.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro