Milano, a Palazzo Castiglioni la mostra "Spagna, design della bellezza"

In occasione della Design Week apre un itinerario alla scoperta dell’architettura contemporanea iberica per riflettere sul tema della sostenibilità ambientale

Una delle foto in mostra che raffigura la Città delle arti e della scienza di Valencia

Una delle foto in mostra che raffigura la Città delle arti e della scienza di Valencia

Milano, 4 aprile 2024 –  È un itinerario alla scoperta dell'architettura contemporanea spagnola la mostra "Spagna, il design della bellezza" in programma dal 15 al 21 aprile a Palazzo Castiglioni, in corso Venezia 49 a Milano.

L'esposizione, ad ingresso gratuito, si terrà in concomitanza della Milano Design Week 2024 e il #Fuorisalone. Sarà composta da otto pannelli bifacciali con sedici opere architettoniche spagnole.

Le foto in mostra

Le foto rappresentate sono un invito a riflettere sul tema della sostenibilità ambientale, mostrano come le forme naturali siano continua fonte di ispirazione per architetti e designer come Santiago Calatrava o Norman Foster, che da sempre cercano di creare una simbiosi tra opera naturale e opera architettonica.

Sui pannelli un codice QR porta a una pagina che accompagna il pubblico alla scoperta dell'architettura contemporanea spagnola, con firme che vanno dagli spagnoli Rafael Moneo e studio Rcr ad archistar internazionali come Frank Gehry o Renzo Piano.

Tutte le opere in mostra

Queste nel dettaglio le sedici opere esposte: si parte dalle Asturie, dove ad Avilés c’è il Centro Niemeyer, realizzato dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer per passare in Cantabria, a Santander, con il Centro Botín Santander, di Renzo Piano.

Non potevano mancare il celeberrimo Museo Guggenheim Bilbao di Frank Gehry nei Paesi Baschi e il Palazzo dei Congressi Kursaal di Rafael Moneo a Donostia-San Sebastián.

E, ancora, i paesaggi lunari dell'hotel Aire De Bardenas a Tudela, in Navarra, degli architetti Emiliano Lopez e Monica Rivera alle forme ultramoderne del Disseny Hub Barcellona scelte da Mbm.

Il variopinto Musac, il Museo di arte contemporanea di Castiglia e Leon di Luis M. Mansilla e Emilio Tuñón, alle forme verticali del Caixaforum Madrid, progettate da Herzog & de Meuron.

Da Madrid anche le foto del museo nazionale Centro d’arte Reina Sofia, realizzato da Jean Nouvel, e il terminal 4 dell’aeroporto Adolfo Suarez Madrid-Barajas, dello studio Lamela e Richard Rogers.

E poi il Palazzo dei Congressi di Plasencia, in Estremadura, dello studio SelgasCano e la Città delle Scienze a Valencia, di Santiago Calatrava. Sono un tutt’uno con il paesaggio l’Atelier di Joan Mirò a Maiorca, nelle isole Baleari, edificato da Josep Lluis Sert, e le avveniristiche Setas de Sevilla, in Andalusia, di Jurgen Mayer.

Le ultime due foto sono state realizzate a Tenerife, nelle isole Canarie, e ritraggono Casa La Geria, delle Case Bioclimatiche Iter, degli architetti Cesar Ruiz e Larrea, e lo Spazio delle Arti Tea Tenerife, di Jacques Herzog, Pierre de Meuron e Virgilio Gutiérrez Herreros. Sono tutte opere architettoniche che mostrano l’impegno della Spagna nello sviluppo sostenibile e in armonia con l’ambiente.

L’appuntamento

Sempre dal 15 al 21 aprile, con ingresso dal portone accanto, in corso Venezia 51, si terrà l’allestimento de ‘L’appartamento spagnolo’ con 18 imprese spagnole che esporranno l’eccellenza del design attuale nel settore abitativo. L’installazione è organizzata da Icex ed è stata promossa da Elle Decor Italia con lo studio d’architettura Dwa Design Studio.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro