Giovanna Pedretti, la figlia attacca Selvaggia Lucarelli: “Cerchi la sua prossima vittima”

Il messaggio della ragazza su Instagram in risposta alla storia pubblicata dalla giornalista che aveva da subito messo in discussione la veridicità della recensione omofoba

Da sinistra: Selvaggia Lucarelli, la titolare della pizzeria di Sant'Angelo Giovanna Pedretti e Lorenzo Biagiarelli, chef e compagno della giornalista
Da sinistra: Selvaggia Lucarelli, la titolare della pizzeria di Sant'Angelo Giovanna Pedretti e Lorenzo Biagiarelli, chef e compagno della giornalista

Sant’Angelo Lodigiano (Lodi), 15 gennaio 2024 – “L'accanirsi è pericoloso. Grazie 'signora' per aver massacrato in via mediatica la mia mamma. Cerchi pure la sua prossima vittima''. Lo scrive su Instagram a corredo dello screenshot di una storia di Selvaggia Lucarelli la figlia di Giovanna Pedretti, la titolare della pizzeria “Le Vignole” di Sant'Angelo Lodigiano, trovata morta ieri dopo il caso della recensione omofoba e contro i disabili. Il commento di Fiorina D’Avino, è alla storia pubblicata da Lucarelli ieri sera, dopo il ritrovamento del cadavere di Giovanna Pedretti, in cui la giornalista denunciava che ''i social sono pericolosi'' e osservava che ''la distanza tra l'altare e la polvere è un nanosecondo''. 

Alcune delle storie pubblicate da Selvaggia Lucarelli
Alcune delle storie pubblicate da Selvaggia Lucarelli

All'indomani della morte della ristoratrice nel paese si respira un clima di generale sconcerto e di rabbia nei confronti dei media. ''Siamo assediati dai giornalisti. Andate via. Qualcuno li mandi via'', si sfoga su Instagram la figlia della vittima.